Ambasciatore del ciclo essiccato

Simon è un triatleta che ha gli occhi puntati sul suo primo Ironman. Parla con Sundried della sua passione per il triathlon.

Sei sempre stato nello sport?

Fin da piccolo ho sempre praticato vari sport come il cricket, il calcio e il rugby. Il ciclismo è sempre stato una parte consistente della mia vita principalmente perché questo era il modo principale in cui ti incontravi con i tuoi amici dopo la scuola e nei fine settimana, quindi quando non stavo praticando uno sport per una squadra locale ho completato vari eventi ciclistici principalmente per hobby e continuano a farlo ogni anno. Crescendo ho iniziato a dedicarmi al triathlon.

Cosa ti ha fatto decidere di entrare nel mondo del triathlon?

Mi sono interessato al triathlon al punto in cui stavo ricevendo stupidi colpi e problemi da altri sport che stavo praticando che stavano influenzando il mio lavoro e il mio stile di vita, quindi ho deciso che avevo bisogno di uno sport in cui potevo usare non solo come mezzo per il fitness ma anche interessandomi anch'io ed essendo un buon ciclista, potrei passare facilmente con un buon allenamento e comprensione, quindi con questo in mente ho scelto il triathlon.

Qual è stata la tua gara preferita fino ad oggi e perché?

Ho preso parte alla serie di triathlon sprint di Doha, perché questa è la mia preferita? Personalmente credo che il Qatar sia una destinazione in crescita per il triathlon, posso vedere il Qatar organizzare un evento Ironman nei prossimi anni ed essere coinvolto in una serie di sprint circondato da una crescente eccitazione per lo sport è stato fantastico anche questa è stata la gara in cui ha dato il via al mio l'amore per il triathlon e mi ha dato uno scopo per iniziare il viaggio che sto attualmente intraprendendo, in sostanza è da dove è partita tutta la mia passione.

E il tuo risultato più orgoglioso?

Il mio momento più orgoglioso è stato completare la mezza maratona costiera Humber, potrebbe essere solo una mezza maratona, ma a quel punto della mia vita dubitavo che fare il passo verso il triathlon di media distanza fosse realizzabile e ne valesse la pena. La settimana prima ho fatto una corsa completa ed è stato orrendo; Ho sofferto fisicamente con il tempo, ecc. E mentalmente ero dappertutto con il ritmo e l'ho completato circa 13 minuti in più rispetto al mio obiettivo. Avanti veloce di una settimana sono arrivato con una mentalità diversa e ho finito la giornata con un PB! E una nuova fame di più.

Hai mai avuto disastri nelle corse / la tua gara più dura?

Come principiante autoproclamato credo in una buona preparazione assicurandoti di aver provato e testato tutta la tua alimentazione e funziona per te! Ho usato gel energetici che non erano d'accordo con me e influenzeranno la tua gara, quindi non usare il giorno della gara per provare qualcosa di nuovo! Ho anche trovato utile gareggiare una manciata di triathlon sprint in quanto ti riporta nella mentalità della transizione soprattutto dopo l'allenamento invernale e, in secondo luogo, una buona opportunità per entrare in nuove attrezzature, provare cose diverse che potresti portare e utilizzare quando gareggi nella tua scelta disciplina.

Come si superano le battute d'arresto?

L'infortunio è la più grande battuta d'arresto che mi ha colpito in precedenza, tendo a spingere me stesso da un infortunio prima di essere veramente pronto, quando ero più giovane mi sentivo frustrato e infastidito perché non potevo / non potevo allenarmi, quindi il primo giorno ho sentito di esserlo guarito sono tornato ad allenarmi solo per tirare, bussare o strappare di nuovo qualcos'altro e riportarmi indietro di altre 6-8 settimane. L'unico consiglio è di non sentirti frustrato e di essere paziente con gli infortuni e quando è il momento giusto, mantieni le cose facili e non sovraccaricare.

Che consiglio vorresti ricevere prima di iniziare a gareggiare?

Poniti obiettivi raggiungibili. È l'affermazione più semplice e quella più comune detta, ma è la verità. Il motivo è che trascorri così tanto tempo ad allenarti prima, dopo il lavoro nel tuo tempo libero e l'ultima cosa di cui hai bisogno è inseguire un obiettivo non realistico e non raggiungere questo obiettivo può avere un effetto negativo sulla tua mentalità, sì, anche i professionisti lo hanno giorni di riposo che facciamo tutti, ma il continuo mancato raggiungimento di obiettivi o traguardi irraggiungibili può farti innamorare di uno sport che può portare così tanti aspetti positivi al tuo stile di vita. I tuoi obiettivi non quelli di qualcun altro!

Quali sono i tuoi obiettivi per il 2020?

Il 2020 sarà un anno entusiasmante! La formazione è già in corso e va sicuramente nella giusta direzione. Tengo una mente aperta su ciò che potrebbe essere possibile, rimanere competitivi è l'obiettivo principale. Essendo nell'esercito britannico, ho l'obiettivo di rappresentare l'esercito a un evento targato Ironman e diventare un membro regolare di quella squadra utilizzando una grande esperienza e coaching per spingermi avanti. Il mio obiettivo principale per il 2020 è completare l'Ironman 70.3 Weymouth e vedere dove sono competitivo nella mia fascia d'età e poi usarlo per andare avanti per il 2021.

Da chi prendi ispirazione?

C'è molto talento nell'esercito britannico. Ma una persona si è distinta nel 2019 ed è Katrina Rye, diventare professionista quest'anno e avere un anno fantastico mi dà speranza e ispirazione che con dedizione e concentrazione corrette puoi spingerti a inseguire i tuoi sogni.

Cosa ti piace di Sundried e qual è il tuo pezzo preferito del nostro kit?

Sundried offre uno stile di bell'aspetto a tutte le sue gamme, purtroppo un bell'aspetto non fa nulla per il tuo allenamento, quindi è un buon lavoro che Sundried offra un comfort senza pari e un design intelligente in cui altri marchi seguono la norma, Sundried impiega un design intelligente per aumentare il comfort pur mantenendo lo stile e il design che ti aiuteranno nella tua formazione.

x
x