atleta di triathlon

Max e'un triathlon il cui obiettivo finale e' di competere al Ironman World Championship come professionista.Parla con Sunsecched di formazione e corse.

Ti piace sempre lo sport?

Mi e'sempre piaciuto essere fuori e essere attivo.Ho nuotato a concorrenza da quando ero otto prima di fermarsi alla 13 dopo aver perso l'amore per lo sport.Durante quel periodo ho gareggiato a livello regionale e di contea sia per l'infarto del seno che per l'attacco frontale.Mentre nuotavo, correvo anche per la mia squadra di campestre della scuola privata, anche se non correvo mai fuori da questo.Come squadra siamo riusciti a vincere il titolo nazionale tre volte di fila (abbiamo avuto alcuni corridori molto veloci!!!)E sono riuscito anche ad ottenere un podio al nostro even to di casa un anno.Poi ho preso un paio di anni di pausa qualsiasi sport competitivo e ho iniziato a giocare un sacco di videogiochi prima di iniziare triathlon

Come sei arrivato al triathlon?

Come famiglia, stavamo facendo una vacanza in bicicletta in Italia, pedalando intorno a 30km al giorno su bici che pesavano non meno di 23kg (le abbiamo misurate perché pensavamo fossero così pesanti!)Avevano una bella piscina all'hotel in cui alloggiavamo e io stavo nuotando e pedalando quasi ogni giorno.Dato che avevo una bella piscina da usare e anche una bici, ho deciso di fare un paio di corse mentre ero lì pure.Prima sapevo di aver firmato per il mio primo triathlon al castello di Hever.

Qual è stata la tua gara preferita finora e perché?

Dopo aver fatto il triathlon solo per un paio di anni, sono sorpresa di quante incredibili gare ho fatto.Il mio primo triathlon sarà sempre memorabile, nuotando in un lago amaramente freddo seguito da un corso di mountain bike molto fangoso e correndo.Anche se devo dire che la mia gara preferita finora è probabilmente Hever Castle in 2020.Avendo avuto una stagione interrotta dalla pandemia Covid 19 che è diventata sinonimo dell'anno, sono riuscito a rivendicare un secondo posto nonostante mi sia fratturato il piede prima dell'inizio del nuoto.Sono riuscito a registrare la spaccatura più veloce della giornata e la seconda divisione di nuoto più veloce.Inoltre, non si può ottenere uno sfondo migliore del castello di Hever Loggia per iniziare il nuoto da!!!!

Qual è il tuo risultato più orgoglioso?

Direi che il mio risultato più orgoglioso probabilmente va di pari passo con la mia razza preferita.Avendo fratturato il piede prima dell'inizio del nuoto e ancora guadagnato un secondo posto è stato uno dei miei momenti più orgogliosi.Essere in grado di metterlo sul retro della mente e ancora eseguire una corsa quasi perfetta (tranne per dimenticare la mia cintura di corsa in T1) è uno dei miei ricordi più belli.

Hai mai avuto dei disastri da corsa?

Da dove cominciamo?Beh, prima di tutto, inciampare su un passo prima dell'inizio del nuoto e fratturare il vostro dito è t un grande inizio.Poi al castello Howard in 2019, ho registrato la nuotata più veloce e corsa split e la second a bici più veloce si è spaccata di soli sei secondi e ancora persa di quasi trenta secondi.Quello che si puo'dire per le mie transizioni in quella gara non e' niente di meno terribile.

Come si superano gli ostacoli?

Uno dei migliori consigli che mi è stato dato è che devi guardare il quadro generale.Se il vostro obiettivo è completare il vostro primo triathlon mai esistito dovete ricordare che una sessione difettosa dovrebbe cambiare il vostro obiettivo.Una delle mie citazioni preferite da Denzel Washington è questa: “ Se avessi avuto $86,400 e qualcuno rubato $60, getteresti via $86,340 per vendetta?O andare avanti e vivere?Ognuno di noi ha 86,400 secondi ogni giorno.Non lasciare che i 60 secondi negativi di qualcuno rovinano il rimanente 86,340.” penso che questa citazione possa collegarsi direttamente al triathlon.Se si ha una sessione brutta, o una settimana cattiva, o anche un anno cattivo se si viene feriti, non t lasciare che questo rovinare il vostro fuoco o rovinare i vostri sogni.

Quale consiglio vorresti essere stato dato quando hai iniziato?

Fidati del processo.È possibile t aspettarsi di vedere guadagni dopo ogni sessione.E se vi aspettate di vedere i guadagni dopo ogni sessione e spingere ogni sessione il più forte possibile per vedere quei guadagni allora è una ricetta per il disastro.Questa è una delle cose chiave su cui io e il mio allenatore abbiamo lavorato nell'ultimo anno e mezzo è imparare che non tutte le sedute sono progettate per spingervi al limite assoluto.

Quali sono i tuoi obiettivi?

Alla fine, i miei obiettivi sono vincere il Campionato del Mondo Ironman alle Hawaii come professionista.Tuttavia, questo è il piano a lungo termine.Nel prossimo anno il mio obiettivo è quello di gareggiare alla National Junior Series e forse anche guadagnare un podio in un even to nazionale che mi permetterebbe di andare dagli europei un anno prima.L'anno seguente vorrei andare dai Junior Europei e forse anche avere una possibilità per i mondi 70.3 in Nuova Zelanda come gruppo di età.

Chi ti ispira?

Tim Don.Metti giù una delle storie più ispiratrici che abbia mai sentito.Essere investiti da un'auto, spezzarti il collo quando eri nella form a della tua vita e ancora essere in grado di ricomporre per competere al Ironman Worlds come professionista l'anno successivo.Semplicemente incredibile.

Perché lavorare con Sundry?

Il Sundry è stato un marchio che sono venuto solo relativamente recentemente, tuttavia, dopo aver comprato una delle loro maglie in bicicletta per sostituire uno del doppio del prezzo, sono rimasto scioccato dalla qualità per tale valore.Posso solo sperare che lavorando con loro più persone possano sperimentare il loro incredibile lavoro.

x
x