Martin Owen è ambasciatore al sole

Sei sempre stato nello sport?

Mi sono appassionato al karate fin da piccolo (10) e ho sempre amato il calcio. Tuttavia, è stato solo circa 7 anni fa che ho iniziato a correre e più seriamente negli ultimi 5, dopo essere entrato in un club e aver iniziato a partecipare alle gare. Non ero il più sportivo dei bambini, ma mi piace dimostrare che chiunque può farlo - hai solo bisogno di una mentalità positiva.

Cosa ti ha fatto decidere di entrare nel mondo del duathlon?

Sfortunatamente, l'infortunio ha significato che la mia corsa ha sofferto e ho finito per prendermi circa 9 mesi di pausa. Durante questo periodo, però, mi sono innamorato del ciclismo. Aveva un tipo di libertà completamente diverso da quello della corsa e significava anche che potevo continuare ad allenarmi. Quando sono tornato dall'infortunio, ho iniziato a fare entrambe le cose insieme!

Qual è stata la tua gara preferita fino ad oggi e perché?

La maratona di Londra avrà sempre un posto nel mio cuore. Non tutti riescono a gestirlo, quindi sono stato incredibilmente fortunato. È un weekend fantastico.

E il tuo risultato più orgoglioso?

Finire la maratona di Londra! Ma anche il mio duathlon più recente. Mi sono spostato fino alla media distanza e ho finito per vincere la mia fascia d'età. È stata sicuramente la gara più difficile che abbia mai fatto, ma voglio dare un'altra possibilità l'anno prossimo!

Martin owen duathlon vincitore del gruppo di età sundried ambassador

Hai mai avuto disastri nelle corse / la tua gara più dura?

Tocca il legno, nessun disastro ancora - almeno nessun DNF! Penso che le gare più dure siano sempre le prime: la mia prima mezza maratona, la prima gara di 20 miglia. La maratona di Londra è stata dura: è stata una giornata molto calda e il mio piano nutrizionale è andato fuori strada! La mezza maratona di Blenheim Palace mi è sempre rimasta in mente: non un disastro, ma ero a soli 12 secondi da un PB ... questo è 1 secondo per miglio! Fisicamente, Battlefield Duathlon è stato il più duro. "Impegnativo" e "grumoso" è un eufemismo! Quando 3 persone si arrendono dopo la bici, sai che è un percorso difficile.

Come si superano le battute d'arresto?

Rimettere a fuoco. Non arrenderti. Mantieni la mente lucida e ricorda il motivo per cui stai facendo quello che stai facendo. Non tutte le sessioni di allenamento o le gare saranno perfette, questo è parte integrante del processo, ma è superarlo e guardare al quadro più ampio che conta.

Qual è il miglior consiglio che vorresti che qualcuno ti avesse detto prima di iniziare a gareggiare?

Per quanto riguarda il duathlon: allenamento con i mattoni. Non avevo fatto molto per la mia primissima gara sulla distanza sprint e ho sofferto. Al giorno d'oggi, 3 dei miei 6 giorni di formazione sono mattoni. Suggerimenti generali per la corsa però: gestisci eventuali problemi! Prevenire è meglio che curare.

Quali sono i tuoi obiettivi per il 2018?

Allenati duramente e fai bene nelle gare quest'anno. Si spera che si qualifichi GB per Powerman Zofingen nel 2019.

Da chi prendi ispirazione?

Cerco di non concentrarmi troppo su una persona in particolare, ma tutti coloro che affrontano triathlon o duathlon dovrebbero essere applauditi. A causa dei miei obiettivi, ammiro Emma Pooley - è l'attuale e 4 volte campionessa del mondo nel duathlon a lunga distanza (così come la precedente campionessa del mondo olimpico e del Commonwealth e delle prove a cronometro!). Più vicino a casa, però, mi piace guardare il mio partner che è un triatleta della Gran Bretagna. Vederla allenarsi così duramente ogni giorno, e talvolta anche allenarsi insieme, è un'enorme ispirazione. Si pone un obiettivo, abbassa la testa e se lo guadagna. Vedere il suo viaggio e i suoi risultati in prima persona è sorprendente.

Cosa ti piace di Sundried e qual è il tuo pezzo preferito del nostro kit?

È un marchio così unico e l'etica che sostiene l'azienda deve essere ammirata. L'Olperer degli uomini top da allenamentosi adatta bene e si sente fantastico!

x
x