Team GB Age Group Triathlon Team

Marie non ha gareggiato fino a più tardi e ora sta ottenendo medaglie d'oro nelle gare internazionali.Parla con Sundry del suo viaggio.

Ti piace sempre lo sport?

Lo sport e il mantenimento attivo hanno sempre svolto un ruolo enorme nella mia vita.Ho dilettato in attività da cavallo a sport acquatici, jogging a sollevamento di peso, tuttavia era t fino a quando ho avuto mia figlia Olivia in 2015 che sono diventato seriamente dedicato e poco dopo ho trovato la mia passione per duathlon.

Come sei arrivato al triathlon?

Dopo aver avuto Olivia, ero determinato a rimettermi in forma e a spostare il peso extra del bambino che stavo ancora portando, così ho iniziato alcune sessioni personali di allenamento nella mia palestra locale, concentrandomi principalmente sulla mia forza core.Una volta che mi sono sentito come se stessi diventando più forte, ho iniziato a incorporare alcuni running nelle mie sessioni di allenamento ed è stato t molto prima di entrare in tutti gli eventi locali run che ho potuto trovare e cercare la prossima sfida.

Mio marito Phil, che aveva recentemente iniziato a competere in Standard Distance Duathlon, mi ha incoraggiato a fare un giro a Sprint Distance Duathlon e mi ha inserito nel Castle Coombe Duathlon (5k run, 20k bike, 5k run) dove sono arrivato quinto nella mia categoria.Posso dire che dopo ho avuto la cimice!

Qual è stata la tua gara preferita finora e perché?

Senza dubbio, la mia gara preferita fino ad oggi deve essere il Campionato ETU Duathlon a Punta Umbria Spagna - Marzo 2020.Tutto sembrava cliccare sul posto il giorno; il tempo, il corso, la mia mente.In attesa della linea di partenza, mi sentivo davvero come se la corsa fosse mia e sono venuto via con la mia prima medaglia d'oro del gruppo Age per il Team GB.

Qual e'il tuo miglior risultato?

Il mio risultato più importante per molti motivi dovrebbe essere la mia prima gara per il Team GB a Odense, Danimarca in 2018.Mio marito Phil era anche in competizione per il Team GB accanto a me e tutta la nostra famiglia ha fatto il viaggio per essere lì a sostenerci e sono venuto via con una medaglia di bronzo.

Hai avuto dei disastri da corsa?

Ho avuto alcuni disastri pre-razziali!Ibiza 2019 ETU mentre costruivo la mia adorata bici Liv Enzie, il morsetto del sedile cadde nel seggiolino e dovetti andare dal meccanico in un negozio che era’t aperto fino al giorno prima della mia corsa.Doveva essere smontato mentre era sotto la fascia inferiore!Alla fine, ci siamo ritrovati e sono uscito con la mia seconda medaglia di bronzo.

Come si superano gli ostacoli?

Anche se è difficile, cerco di rimanere positivo e concentrato e prendere ogni giorno come viene.Se tutto fosse facile, avremmo dovuto apprezzare le vittorie quando arrivano.Domani è un nuovo giorno  con nuove opportunità.

Quale consiglio vorresti essere stato dato quando hai iniziato?

Puoi ottenere tutto quello a cui tieni la testa.Credete in voi stessi e continuate a camminare!

Se qualcuno mi avesse detto subito dopo che ho avuto mia figlia che in cinque anni, anni quaranta qualcosa, sarei stato nella forma migliore della mia vita, vincendo una medaglia d'oro per il mio paese, avrei riso.Ma guardatemi ora!

Quali sono i tuoi obiettivi?

Per mantenermi in forma, sano e forte ed essere il meglio che posso essere.Non solo per me, ma anche per mia figlia.

Chi ti ispira?

I miei concorrenti, così come i fratelli Brownlee e Vicky Holland.

Perché lavorare con Sundry?

Volevo lavorare con Sundry dopo il mio primo ordine e sentire da altre persone quanto amassero il prodotto.Ho letto di quello che fanno e di come aiutano gli atleti a ottenere il massimo dal loro abbigliamento sportivo.Amo il marchio come è resistente, sembra grande, si sente grande, si lava bene ed è un valore incredibile.

x
x