atleta che corre concorrente di triathlon

Jimmy vive e si allena a Newquay con una grande passione per il surf. Parla con Sundried della vita in acqua e di come lo ha ispirato ad entrare nel triathlon.

Sei sempre stato nello sport?

Sono stato attivo fin dalla giovane età; Ho sempre amato stare all'aria aperta e alle elementari venivo rimproverato per aver corso troppo! Mi sono sempre dilettato in diversi sport come skateboard, rugby, kickboxing e jiu jitsu. Ho trovato la mia vera passione quando ho iniziato a fare surf all'età di 21 anni, cosa che ha acceso il mio amore per l'acqua. Ora le mie passioni sono divise tra nuoto, ciclismo, corsa e surf, il che significa che sono sempre in movimento!

Cosa ti ha fatto decidere di entrare nel mondo del triathlon?

Circa due anni fa ho iniziato a nuotare in acque libere. Trascorro molto del mio tempo a fare surf, quindi ho deciso che dovevo diventare un nuotatore migliore e sono stato subito rapito. Dopo aver completato alcuni eventi di nuoto, volevo un'altra sfida e immagino che la progressione naturale sia stata il triathlon. Vorrei solo averlo scoperto prima!

Qual è stata la tua gara preferita fino ad oggi e perché?

La mia gara preferita finora è stata il mio primo triathlon a Newquay e dintorni, dove vivo e mi alleno. Il motivo è che non sapevo come mi sarei sentito a mettere insieme tutte e tre le discipline, come avrei fatto a farcela o se ce l'avrei fatta. Dal momento in cui è iniziata la gara sapevo di essere stato rapito!

E il tuo risultato più orgoglioso?

Penso che il mio risultato più orgoglioso finora sia aver completato un evento di nuoto sul lago di 10 km nei Cotswolds. Avevo iniziato a nuotare in una piscina di 14 metri, stancandomi dopo poche lunghezze. Un anno dopo ho completato l'evento, nuotando per circa 11 km (non ho nuotato molto dritto!)

Hai mai avuto disastri nelle corse / la tua gara più dura?

Il mio più grande disastro è stato dimenticare di spruzzare i miei occhiali con anti-appannamento prima di una nuotata di 5 km. Ho faticato a vedere le boe che segnano il percorso e ho nuotato in un kayak di supporto che mi ha educatamente informato che stavo nuotando nel modo sbagliato!

La gara più dura finora è stata il triathlon di surf estremo di Perranporth. Il moto ondoso era nella fascia alta della testa e le onde l'avevano davvero reso bitorzoluto; 19 persone sono state salvate dall'RNLI ed è stato il momento in cui sono arrivato più vicino a gettare la spugna. Solo per finirci alla fine la corsa di 6 km è stata sulla sabbia e su e sopra le dune!

muta da triathlon per nuoto in acque libere

Come si superano le battute d'arresto?

Rivaluta e ricorda a te stesso perché ti piace farlo e per cosa lo fai! Durante il surf triathlon, ho lottato per entrare nel mio ritmo mentre le onde continuavano a lanciarmi in giro; Ho ingoiato un bel po 'd'acqua e guardare le persone che venivano salvate intorno a me mi ha fatto dubitare davvero che ce l'avrei fatta. Dovevo davvero scambiare due parole con me stesso, trovare un po 'di grinta e andare avanti.

Che consiglio vorresti ricevere prima di iniziare a gareggiare?

Per pianificare la tua stagione di gare in modo efficace, non limitarti a prenotare ogni gara che incontri. Anche l'importanza dello stretching!

Quali sono i tuoi obiettivi per il 2020?

  1. Per completare il mio primo evento sulla distanza 70.3. Ho scelto una bici particolarmente collinosa e corro ... non so perché !?
  2. Per pianificare e completare la mia idea di evento per raccogliere fondi per beneficenza che coinvolgerà nuoto - bici - nuoto - bici per circa 165-170 km in totale.
  3. Per continuare a spingere e far progredire il mio set di abilità. Mi piacerebbe iniziare a vedere il mio nome avvicinarsi sempre di più ai primi 20 classificati degli eventi locali.
  4. Per ispirare i miei amici e la mia famiglia a fare sport.

Da chi prendi ispirazione?

Prendo ispirazione dall'ascolto di ciò che le persone hanno ottenuto, in particolare coloro che hanno affrontato le avversità, sia che si tratti di un incidente o di una disabilità, ma sono ancora in grado di tornare più e più volte e spingersi oltre i propri limiti.

Guardare Ross Edgley progredire nel Great British Swim e anche guardare SAS: Who Dares Wins mi ha fatto capire quanto la tua mentalità possa dettare le prestazioni.

Cosa ti piace di Sundried e qual è il tuo pezzo preferito del nostro kit?

Amo l'etica del brand, rendendo la moda più sostenibile ed etica. Adoro la gamma Eco che aiuta ad affrontare la guerra all'inquinamento da plastica. Sicuramente non posso battere i calzini da ciclo funky!

x
x