triathlete corsa all'aperto

Georgia è un giovane atleta che mostra un sacco di potenziale.Parla con Sunsecched di allenamento e corse.

Ti piace sempre lo sport?

Sono stato molto fortunato in quanto i miei genitori mi hanno sempre incoraggiato a dare a tutto un tentativo, sia sportivo che altrimenti.A scuola elementare, mi iscrivevo a tutte le gare sportive, anche per sport che non sapevo neanche giocare.Inved 10, ho iniziato a nuotare in modo competitivo, e questo è il momento in cui la mia passione per lo sport ha davvero cominciato.Ho combattuto a livello regionale e regionale individualmente, e a livello nazionale con la scuola, e ho molti ricordi felici in piscina.Quando ho iniziato l'università, sapevo che lo sport avrebbe continuato a svolgere un ruolo importante nella mia vita.

Come sei arrivato al triathlon?

I d ha fatto un po'di corsa e ciclismo prima dell'università, ma non tanto quanto I d principalmente ha appena nuotato.Tuttavia, ho apprezzato le altre due discipline e dopo aver frequentato sessioni di assaggiatore triathlon con la squadra universitaria, sapevo che era triathlon che volevo perseguire all'università.Sono stato un vero triathlete per un anno o meno, e non lo vorrei in nessun altro modo.

Qual è stata la tua gara preferita finora e perché?

Aa molte delle mie gare sono state annullate quest'anno, e avendo iniziato il triathlon solo un anno fa, ho avuto molte opportunità di corsa.Detto questo, ho gareggiato al BUCS Duathlon e Biathlon l'anno scorso, che erano entrambi molto piacevoli.

Ho anche fatto il Colwick Aquathlon durante l'estate che ho amato come la mia prima corsa in acqua aperta, che è stata un'esperienza emozionante per me come I ve non swum molto acqua aperta prima, e combinato le mie due discipline preferite.

In termini di nuoto, facevamo un viaggio annuale a Scarborough per un gala ed era molto divertente- ballavamo sui blocchi di inizio mentre altri nuotatori si scaldavano ed era un'atmosfera amichevole e divertente.Sono cosi'emozionato di tornare presto al triathlon da corsa!

Qual è il tuo risultato più orgoglioso?

Sebbene non sia un risultato molto tangibile, penso di essere orgoglioso di come sono riuscito a motivarmi a realizzare le mie ambizioni, anche quando le cose sono difficili.Per esempio, quest'estate ho corso più di quanto non avessi mai avuto prima a causa di isolamento, e sono riuscito a spingermi con l'addestramento, ma anche bilanciarlo con il riposo.

Un anno fa, avrei lottato per ottenere sotto 21 minuti a 5km di corsa, tuttavia quando sono tornato in uni ho ricevuto un enorme PB di 19:18.Sono orgoglioso di questo risultato come se fosse t un podium finish o medaglia, sento che è qualcosa che ho ottenuto puramente attraverso il mio duro lavoro, ma anche la consapevolezza che ciò che ti rende più veloce è t solo carichi di formazione.

Hai mai avuto dei disastri da corsa?

Non grandi, ma io non voglio parlare troppo presto!Con il nuoto, sono stato molto bravo a essere squalificato per falsi inizi, ma spero che questo ha vinto t trasgress in triathlon!Anche con i Marshal, a volte trovo difficile capire dove andare (ho un occhio piuttosto cattivo) in modo che potrebbe essere potenzialmente problematico.

Come si superano gli ostacoli?

Ho sempre cercato di ricordare che, sebbene qualcosa possa sembrare importante in quel momento, a un certo punto si guarderà indietro e si sarà superato quell'ostacolo.Potrebbe essere solo questione di ore, ma potrebbero volerci mesi o anni, ma penso che se avete la speranza che le cose migliori possano arrivare, ciò rende le cose più sopportabili nel presente.

Quale consiglio vorresti essere stato dato quando hai iniziato?

Penso che quando ho iniziato, ho preso parte allo sport puramente per il godimento di esso, tuttavia mentre progredivo è diventato molto più di una routine, e troppo intrecciato con altri aspetti della mia vita, come il mangiare.Vorrei poter dire al mio giovane io che se tu sei non ti piace la formazione, allora’lo stai facendo per le ragioni sbagliate.Penso inoltre che sia importante riconoscere che più è sempre meglio, e che un equilibrio tra sport e altre cose nella vita è essenziale.

Quali sono i tuoi obiettivi?

Voglio davvero provare gare a lunga distanza come Ironman a metà (e possibilmente piena), così come maratone a metà e a tutta distanza. Voglio qualificarmi per la squadra della fascia d'età, con un focus maggiore sugli aquathlon in quanto penso che questo sia il mio evento multi-sport più forte. Personalmente, voglio anche diventare più flessibile con il mio allenamento e meglio capire cosa vuole il mio corpo in quel momento, che si tratti di una grande sessione di allenamento o di un giorno di riposo!

Chi ti ispira?

L'anno scorso, ho avuto la fortuna di allenarmi con Lucy Gossage. È stata una grande ispirazione per me, poiché non solo è una campionessa 13x Ironman, è anche una persona così adorabile, amichevole e a tutto tondo, ed è stata più che felice di aiutarmi sia con il triathlon che con la cura di me stessa, Su un tema simile, la mia famiglia, in particolare mia madre, mi ha sempre incoraggiato a fare del mio meglio e realizzare i miei sogni.

Perché lavorare con Sundried?

Mi piace come Sundried abbia atleti al centro del business e consideri quali sono i loro desideri e cosa funziona bene per loro. Mi piace il rapporto tra Sundried e gli atleti, e quanto siano desiderosi di sostenere i triatleti in arrivo. Mi piace anche il modo in cui Sundried ha gamme che sono fatte con considerazione per la sostenibilità, in quanto questo è un aspetto molto importante nel design.

x
x