Debbie Bradley Sundried Duathlon

Cosa fanno la maggior parte delle persone per il loro 40 compleanno? Non entrare in quattro duathlon. Incontra GB Age Group duathlete e Sundried ambasciatore: Debbie Bradley.

Sei sempre stato nello sport?

Ho cavato cavalli da una giovane età e ho gareggiato in mostra saltando e movimentato, quindi ho decisamente avuto quella striscia competitiva! Quando avevo 22 anni mi sono unito a una palestra di boxe all-maschio e mi sono allenato come unica femmina per 8 anni. Era lì che ho iniziato a correre un po' e ho trovato davvero goduto della disciplina della formazione strutturata. Ho corso la mia prima, e solo, maratona a 32 ed è lì che è iniziato tutto per me.

Cosa ti ha fatto decidere di entrare nel mondo del duathlon?

Dopo la maratona ho aderito a un club di corsa e migliorato molto ma è stato afflitto da lesioni. Ho iniziato il ciclismo con un amico triathlete puramente come un modo di incrociare ma rapidamente innamorati! Non ci voleva molto prima di volermi correre così ho fatto un giro in pochi giorni di prove prima di entrare in 4 duathlon per il mio 40 compleanno, solo per ambientarmi una sfida e provare qualcosa di nuovo. 3 anni dopo lo adoro più che mai.

Qual è stata la tua gara migliore ad oggi?

I Campionati Europei di Duathlon 2015 ETU si sono sentiti come una gara quando tutto è venuto insieme per me. Dopo aver vinto l'oro ai campionati di Worlds potrei sentire il peso dell'auto - aspettativa che è stata mentalmente dura in vantaggio. Anche se sono stato picchiato da un corridore fenomenale del mio Gruppo Età, sono venuto via con l'argento, la più veloce divisa in bici, e la top 10 donna complessiva.

Hai mai avuto disastri da corsa / la tua gara più dura?

Per certo! Nella mia prima gara GB Age Group - I 2014 Campionati Europei di Duathlon a Horst. Ho guidato in arrivo dalla prima corsa ma ho colpito una barriera e ribaltando la mia moto a meno di 3 minutes minuti nel corso di bici. Sono andata a rimettersi ma mi sono spaccata entrambe le forcelle anteriori così è corsa sopra. Tutti quei mesi di allenamento ed era finito in un lampo. Penso che l'adrenalina debba essere stata cacciata perché mi sono alzata al traguetto e ho applauso tutti prima di realizzare che probabilmente avevo bisogno di andare in ospedale.

E il tuo raggiungimento più grande?

Sicuramente l'oro vincente ai Campionati Mondiali di Duathlon 2014 di ITU a Pontevedra. Non avrei potuto chiedere un miglior regalo del 40 compleanno. Dopo la delusione del mio incidente a Horst, tornare la prossima gara e vincere l'oro è stato piuttosto speciale. Difficile spiegare quel momento in cui ti rendi conto di tutte quelle ore di sudore, sacrificio e lacrime hanno pagato.

Come si superano le battute di arresto?

Credo che questa sia la più grande sfida di atleta. Essere competitivi è una forza maggiore e una debolezza allo stesso tempo. È difficile quando si lavora tanto e si mette così tanto di sé in qualcosa per poi andare storto. L'anno scorso sono stato in gran forma e fissato per competere nei Campionati Europei e mondiali di Duathlon. Dopo una sciocca caduta mentre scappava a Lanzarote ho danneggiato il tendine sopra il ginocchio che ha spazzato via praticamente tutta la stagione.

In queste istanze non è facile ma cerco di guadagnare prospettiva e pensare al quadro più grande. Sono sano e ho una bella figlia e ci saranno altre gare. La linea di fondo è che sono un atleta dilettante e intendo farlo per divertimento!

Qual è il miglior consiglio che desideri che qualcuno ti abbia detto prima di iniziare a competere?

Non mettere troppa pressione su te stesso. Ottimi un allenatore che ti aiuterà ad allenarti duramente ma ragionevolmente e a fidarsi del processo. Una volta rilassati e godetevi le corse, i risultati arriveranno.

Quali sono i tuoi obiettivi per il 2017?

I Campionati Europei e Mondiali di Duathlon sono le mie gare di obiettivo ma ho lavorato davvero sodo sulla moto quindi spero che questo si tradurrà anche a 10, 25 e 50 miglia di prova anche PBs. Quindi modera questo spazio!

Debbie Bradley

Da chi prendi la tua ispirazione?

Persone di tutti i giorni che amano quello che fanno. Persone con il fuoco nella pancia e la passione per raggiungere i loro obiettivi. Ho imparato da alcuni amici piuttosto fantastici che bilanciare lavoro e famiglia non è sicuramente una barriera per realizzare i tuoi sogni.

Cosa ti piace di Sundried e qual è il tuo pezzo preferito del nostro kit?

Per me è importante che un marchio abbia valori forti che significano qualcosa per me. Sapere che ogni acquisto effettuato include una donazione di beneficenza è piuttosto impressionante. Quindi non solo i loro prodotti sono sorprendenti, ma stanno facendo la differenza per gli altri.

Adoro una bella maglietta e Sundried non deludere. Loro cime di formazione femminile sono così eleganti e sono perfetti per rimanere a proprio agio durante le ore di allenamento. The Ruinetteleggings da donnasono i miei preferiti in assoluto in quanto sono lusinghieri e oh così comodi! A malapena li toglio! Per fortuna si lavano anche come un sogno.

x
x