atleta Ambasciatore di corsa Sunsecched Mezza maratona medaglia

Charles ha scoperto l'amore per correre e non si e'mai guardato indietro.Parla con Sunsecched di allenamento e corse.

Ti piace sempre lo sport?

Si', ho giocato a sport fin dall'inizio.All'età di 8 ho cominciato giocando a rugby e ho continuato tutto fino a diventare 19 per il club e la scuola.Fin dall'età di dieci ho iniziato a giocare a tennis e questo è ancora una parte importante della mia vita oggi.Poi ho fatto un po'di corsa come parte importante dell'addestramento di rugby e solo per mantenere i miei livelli di fitness.Tuttavia, negli ultimi due anni consecutivi mi ha preso la vita ed è ora un pilastro della mia settimana.

Cosa ti ha fatto decidere di entrare nel mondo del triathlon?

Dopo aver completato numerose maratone di mezza età e di tanto in tanto tentato la strana maratona, ho deciso di spingermi oltre e iniziare a prendere triathlon sul serio, con l'obiettivo finale di completare un Ironman.Ho sempre avuto una bici da strada per completare la mia corsa, quindi sarebbe bello implementare questo anche in gare.

Quali sono stati finora la tua razza preferita e perché?

La mia gara preferita finora è stata sicuramente la maratona Anglesey Half.Questa e'stata la prima volta che ho partecipato a questa gara ed e' stata la prima volta che mi sono sentita come se tutto si fosse cliccato.Stavo correndo bene nonostante le condizioni e sono stato in grado di ottenere un meglio personale da qualche distanza.

E il tuo miglior risultato?

Il mio miglior risultato finora e'sicuramente completare la serie di maratone di tre Castello.Ho iniziato questa sfida senza sapere se potevo correre una mezza maratona.La metà della Snowdonia era sicuramente un apripista per ciò che ero in grado di fare e con un po'di allenamento più intenso le altre due gare hanno portato a due nuove PB.

Hai mai avuto dei disastri da corsa o della gara più dura?

La mia gara più dura è facilmente la mia prima corsa: la maratona di mezza neve.Ho decisamente sottovalutato la difficoltà di questo percorso e la sfida che ci attende.Questa corsa è conosciuta per la sua dura 7:1 collina che si deve affrontare abbastanza presto.Ho cercato di salire la collina a malapena rompendo passo e sono riuscito a completare i prossimi nove miglia abbastanza comodamente, inconsapevoli che abbiamo dovuto affrontare la stessa collina nell'ultimo miglio della corsa anche.Dopo essere arrivato a metà sulla collina, le mie gambe potevano solo t prendere e sono stato costretto a camminare in cima prima di poter ricominciare a correre.Quindi non necessariamente un disastro di una prima corsa, ma certamente una dura.

Come si superano gli ostacoli?

Ho avuto la mia parte di arretrati negli ultimi anni, compresa una lesione alla schiena che significava che avrei potuto fare sport per nove mesi.Di conseguenza, manca quella che sarebbe stata la mia prima mezza maratona e gran parte della stagione del tennis.Questo è stato certamente un enorme contrattempo, ma per superarlo ho ascoltato e preso consigli sia da un chiropratico che da una fisioterapista, ha svolto gli esercizi consigliati per rafforzare la mia schiena e non è tornato troppo presto nello sport.

Una volta in forma, ho iniziato a giocare con attenzione a sport e a fissare obiettivi per me stesso, in modo da poter monitorare i miei progressi.Quando ero in forma 100%, sono tornato là fuori e ho partecipato a tutto quello che avevo perso e credo di aver finito tutte quelle gare e partite meglio di quello che avrei avuto, pre-lesione.

Quale consiglio vorresti essere stato dato prima di iniziare a competere?

Semplicemente non ogni sessione di formazione deve essere un meglio personale.

Quali sono i vostri obiettivi per 2019?

I miei obiettivi per 2019 sono:

  • Sali sul Kilimanjaro
  • Esegui una maratona sub-4-ore
  • Completa il mio primo triathlon
  • Iniziare l'addestramento per il mio primo Ironman
  • Esegui una sub 1 ora 30 min mezza maratona

Da chi prendi la tua ispirazione?

Da dove cominciare, ci sono così tante persone ispiratrici là fuori, ma di recente ho avuto piacere vedere ciò che questi atleti hanno ottenuto; Lucy Charles-Barclay, Andy Murray, Charlotte Purdue e Ben Parkes.

Che cosa ti piace di Sunsecched e quale è il tuo pezzo preferito del nostro kit?

Amo il fatto che tutti questi prodotti di prestazioni superabilmente progettati siano realizzati eticamente e in modo sostenibile.  Il mio pezzo preferito di kit è sicuramente ilDom 2,0 running vest.

x
x