Triatleta ambasciatore dell'atleta essiccato

Brit ama la grinta e la determinazione necessarie per avere successo nel triathlon e ha gli occhi puntati su un titolo mondiale. Parla con Sundried dell'allenamento e delle corse.

Sei sempre stato nello sport?

Sì, sono sempre stato nello sport. Giocavo a calcio quando ero più giovane e sono stata selezionata per la Leeds United Women's Academy, ma avevo molti infortuni al ginocchio, quindi ho finito per gareggiare nel pentathlon moderno a livello nazionale per alcuni anni, poi sono entrato nel triathlon quando avevo 16 anni. Ho sofferto di un infortunio all'anca che mi ha impedito di correre e sono passato al ciclismo semiprofessionale per 5 anni prima di poter tornare al triathlon nel 2015.

Cosa ti ha fatto decidere di entrare nel mondo del triathlon?

Vengo dal pentathlon moderno e mi piaceva il nuoto, la corsa e l'equitazione, ma non mi piaceva la scherma: è troppo tecnica, come giocare a scacchi con la spada! Preferisco di gran lunga solo coraggio e impegno nello sport.

Qual è stata la tua gara preferita fino ad oggi e perché?

La mia gara preferita sarebbe probabilmente il Cozumel World Age Group Championships dato che l'acqua era come nuotare in un acquario; così bella e così carina e l'esperienza di correre in Messico è stata epica!

E il tuo risultato più orgoglioso?

Il mio risultato più orgoglioso sarebbe stato finire la mia prima metà Ironman in Thailandia l'anno scorso. Mi sono sentito così male ed ero molto dolorante per un vecchio infortunio. Non pensavo di finire la gara, ma mi sono fatto finire e ora ho acquisito così tanta forza mentale per essere stato in un brutto posto durante quella corsa e ancora essere in grado di finire e sono arrivato anche 2 ° nella mia fascia d'età!

Hai mai avuto disastri nelle corse / la tua gara più dura?

La mia gara più dura è stata probabilmente la metà dell'Ironman in Thailandia l'anno scorso, con 35 gradi Celsius e umidità del 75%; Ho sbagliato la mia alimentazione e ho sofferto davvero durante la corsa, ho vomitato tutto intorno! O quello o Cozumel dove ho trascorso 20 minuti nella tenda del medico alla fine della gara con un colpo di calore e non ho potuto vedere il traguardo perché la mia vista era diventata completamente bianca!

Come si superano le battute d'arresto?

Quando ho una battuta d'arresto mi chiedo sempre perché sto facendo quello che sto facendo e voglio davvero continuare perché è solo un hobby. Ma arrivo sempre alla conclusione che è molto più di un semplice hobby; mi dà uno scopo alzarmi dal letto la mattina, essere entusiasta e frizzante come persona e sforzarmi di essere la persona migliore che posso essere. Quindi, per quanto grande sia la battuta d'arresto, i benefici del triathlon per il mio fisico, ma soprattutto per la mia salute mentale, lo superano sempre.

Che consiglio vorresti ricevere prima di iniziare a gareggiare?

Per me era il consiglio di cui avevo bisogno prima di percorrere le distanze più lunghe: vorrei che qualcuno mi avesse detto di allenarmi correttamente e di dare la priorità all'alimentazione nella mia preparazione alla gara, poiché quella è stata la mia principale rovina l'anno scorso.

Quali sono i tuoi obiettivi?

Voglio vincere un campionato del mondo per gruppi di età perché sono stato così vicino in molte occasioni! Vorrei anche vincere un mezzo Ironman in totale, non solo nella mia fascia d'età (esclusi i professionisti ovviamente!)

Da chi prendi ispirazione?

Guardare come si allenano i professionisti mi eccita davvero e mi fa venire voglia di uscire e spingere il mio corpo.

Cosa ti piace di Sundried e qual è il tuo pezzo preferito del nostro kit?

Il motivo principale per cui ho voluto essere collegato a Sundried è il lato ecologico dell'azienda. Quando sono stato in Thailandia l'anno scorso, sono rimasto così scioccato nel vedere lo stato dell'oceano. C'era così tanto inquinamento e plastica e da allora ho cercato un modo per collegarmi a un'azienda che lavora per ripulire gli oceani. Il mio pezzo preferito del kit sarebbero le cime da ciclismo invisibili; hanno un aspetto davvero professionale e sono realizzati con materiali di altissima qualità.

x
x