atleta di triathlon in esecuzione

Anna è un'atleta che ha sviluppato un amore per il triatleta una volta entrata a far parte di un club di triathlon. Parla con Sundried della vita da triatleta.

Sei sempre stato nello sport?

Sì, sono sempre stato sportivo, il che è strano perché alla mia famiglia non piace particolarmente giocare o "fare" sport. Tuttavia, sono sempre stati incredibilmente di supporto; i miei genitori mi portavano per sempre al club di nuoto, cross country, allenamenti e partite di calcio, incontri di atletica, ecc. Penso che probabilmente meritino medaglie per il supporto che mi hanno dato crescendo! Mi hanno permesso di mettere alla prova i miei punti di forza, sperimentare successi e fallimenti e mi hanno dato l'amore per lo sport in qualunque forma avessi avuto l'opportunità di provare.

Cosa ti ha fatto decidere di entrare nel mondo del triathlon?

Sono sempre stato un corridore e un nuotatore e li ho svolti a livello ricreativo per un po 'dopo aver finito la scuola. Mi piaceva molto andare in mountain bike per un po 'e il mio ragazzo mi ha suggerito di entrare in un club di triathlon; Ho pensato che potevo già nuotare e correre e non sarebbe stato un grande passo provare il ciclismo su strada e entrare nel triathlon. Entrare in un club è stato un ottimo modo per incontrare nuove persone dopo essermi trasferito in una nuova area. Il mio club locale (Leighton Buzzard Tri Club) è fantastico ed è bravissimo a far crescere gli atleti a qualunque livello scelgano.

Qual è stata la tua gara preferita fino ad oggi e perché?

La mia gara preferita fino ad oggi è stata l'ETU Age Group Aquathlon che ho fatto a Ibiza lo scorso ottobre. Ci hanno portato in mezzo al porto su una barca da festa e siamo dovuti saltare tutti dal retro della barca (come camminare sulla tavola!) Per raggiungere la linea di partenza. Faceva così caldo che era una nuotata senza muta che mi andava bene e ho fatto una bella nuotata. Una volta fuori dall'acqua e in fuga, mi sono concentrato a raccogliere le persone davanti a me una per una e mi sono spostato ancora più in alto nel branco. Sono arrivato 4 ° nella mia categoria di età dopo essere uscito dalla nuotata in 8 °. La corsa è stata incredibile: ha seguito la costa mentre il sole tramontava e ha superato molti bar e ristoranti Ibiza è famosa per il luogo in cui le persone ci sostenevano.

E il tuo risultato più orgoglioso?

L'anno scorso ho avuto la fortuna di correre per la Gran Bretagna nei campionati di distanza sprint ETU Age Group a Glasgow. Questa è stata una gara incredibile e mi è piaciuta molto l'atmosfera competitiva di un grande evento. È stata la mia prima esperienza in rappresentanza del mio paese e ho potuto condividerla anche con altri membri del mio club! Sono arrivato 5 ° nella mia categoria di età, di cui sono rimasto molto soddisfatto. Sono uscito dall'evento con una posizione di qualificazione per i campionati ETU del prossimo anno in Russia.

Hai mai avuto disastri nelle corse / la tua gara più dura?

Durante la mia gara di qualificazione per Glasgow lo scorso anno sono sceso dalla moto in modo spettacolare quando sono entrato in transizione. Mi sono tagliata e mi sono ferita gravemente l'anca, le ginocchia ei piedi, ma non ho lasciato che mi fermasse! Non mi sono nemmeno fermato a guardare i miei infortuni e sono andato subito in corsa - nonostante tutto ho corso un record personale di 5 km!

All'altra fine della mia stagione ho preso parte ad un'altra gara di qualificazione e mi sono tagliato la pianta del piede mentre salivo in bici dopo il nuoto. Ho finito la gara e mi sono qualificato, ma dopo ho dovuto rimettere insieme il piede - si potrebbe dire che non faccio nulla a metà!

Come si superano le battute d'arresto?

Questo è qualcosa su cui ho lavorato perché posso essere piuttosto duro con me stesso. Il mio club ha accesso a un fantastico psicologo dello sport con cui incontro ogni volta che sento di aver bisogno di un supporto extra. Generalmente mi incoraggia a scrivere e riconoscere gli aspetti positivi della situazione ed elencare i problemi che sto affrontando. Poi mi aiuta a trovare soluzioni a questi problemi; spesso trovo di avere già le risposte, ho solo bisogno di un po 'di suggerimenti per arrivarci!

Sono molto meglio nell'ultimo anno. Ora ho gli strumenti di cui ho bisogno per sistemare le cose e parlando con persone che capiscono da dove vengo sono in grado di capire le cose da solo.

Che consiglio desideri che ti sia stato dato prima di iniziare a competere?

Ricevi alcuni consigli sul tuo allenamento in modo da poterlo configurare correttamente. Sono andato alla deriva per anni senza mai realizzare realmente il mio potenziale; è stato solo quando ho iniziato ad essere allenato correttamente che ho scoperto di cosa sono capace! Non è necessario andare all'estremo di assumere un allenatore personale, basta parlare con gli allenatori del tuo club locale o fare qualche ricerca online! Se non si struttura correttamente l'allenamento, è possibile che non si compiano mai progressi al ritmo desiderato. All'altra estremità della scala può farti più male che bene intasandoti o ammalando durante l'allenamento.

Quali sono i tuoi obiettivi per il 2019?

Quest'anno sto gareggiando per GB ai campionati di distanza standard ETU a Weert, paesi Bassi e mi sono anche qualificato per i campionati ETU sprint distance a Kazan, in Russia. Sto anche cercando di fare i campionati britannici sia a distanza standard che sprint. Questo è il mio primo anno di corsa alla distanza standard a questo livello, quindi sto cercando di testare i miei punti di forza e godermi le esperienze. Con le gare di distanza sprint spero di costruire sul successo che ho avuto l'anno scorso! Mi piace correre e mi sento privilegiato di avere l'opportunità di rappresentare il mio paese in uno sport che amo.

Da chi prendi ispirazione?

Gran parte della mia ispirazione proviene da persone che conosco a livello personale. Il mio club ha alcuni atleti e allenatori davvero dedicati che sono tutti stimolanti a modo loro. Il mio allenatore (Colin) è stato una grande fonte di ispirazione per me; ha corso per GB stesso e quindi capisce le pressioni e le aspettative che mi sono messo su di me per fare bene. È in grado di regnarmi quando anch'io mi faccio trasportare!

Il mio ragazzo (Adam) mi ha incoraggiato e supportato in ogni fase del percorso ed è quello che originariamente mi ha ispirato a prendere triathlon. Quando ho avuto l'opportunità di qualificarmi per il team GB Age Group è stato anche lui a darmi la spinta di cui avevo bisogno per uscire dalla mia zona di comfort e provarlo.

Cosa ti piace di Sundried e qual è il tuo pezzo preferito del nostro kit?

Amo le gamme eco Sundried che vengono create utilizzando materiali sostenibili e in modo etico. Sono appassionato di ambiente e sto cercando modi per diventare più sostenibile nella mia vita quotidiana. Qualsiasi azienda disposta a prendere provvedimenti per essere più etica e gentile con l'ambiente vale la pena dare più di una seconda occhiata! È anche un ottimo esempio di un'azienda gestito da persone reali piuttosto che essere coinvolti nelle sciocchezze aziendali che vedi nel commercio al dettaglio in questi giorni. Sono rimasti vicini alle loro radici e hanno sede a Southend, dove è cresciuto il mio ragazzo!

x
x