Acquista la collezione Running da uomo di Sundried

Andy è un triatleta consapevole del suo impatto sull'ambiente. Parla con Sundried dell'allenamento e delle corse.

Come sei entrato per la prima volta nel triathlon?

Nel 2012 sono tornato a correre dopo qualche anno lontano da essa e ho provato altri sport. Così ho deciso di tornare a correre per il mio club locale, il Nuneaton Harriers, ma nel 2013 durante una partita di squash mi sono strappato il tendine del ginocchio che non mi ero reso conto che all'epoca fosse molto serio e che mi avrebbe impedito di correre per i due anni successivi. Essendo così determinati a tornare in forma, molti esercizi specifici basati sulla forza hanno aiutato a riprendere a correre. E con molti membri del Nuneaton Harrier che provavano il triathlon, ho deciso di entrare nel castello di Hever e nel mio primo triathlon ho preso parte all'Olympic Distance. Questo è stato il primo assaggio e nonostante abbia subito una foratura si è comportato ancora abbastanza bene. Da allora ho gareggiato in un paio di triathlon e un duathlon. Una volta che Covid me lo permetterà, tornerò al triathlon e vedrò cosa posso ottenere.

Se sei interessato ad iniziare il tuo viaggio nel mondo del Triathlon, il kit di Sundried è adatto sia ai principianti che agli atleti esperti. Abbiamo entrambiUominieDa donnaopzioni disponibili.

Qual è stata la tua gara preferita fino ad oggi e perché?

Deve essere il castello di Hever. Il terreno del castello è stupendo e un ambiente davvero piacevole per metterti alla prova. Non mi ero reso conto quando ho applicato quanto fosse collinoso questo percorso per la tappa in bicicletta. È stato un vero shock per il sistema. Ma a causa di un allenamento costante sono riuscito a riprendere continuamente posizioni durante la tappa in bici. La corsa intorno al campo ha fatto sembrare i 10 km 5 km.

Qual è il tuo risultato più orgoglioso?

Penso che cambiare la gomma posteriore durante il triathlon di Hever Castle a causa della foratura in meno di 5 minuti sia all'altezza dei miei risultati. Ma anche dopo che la mia lacrima al tendine del ginocchio mi è stato detto che probabilmente non sarei mai stato in grado di correre di nuovo in modo competitivo a causa della gravità di esso. Ma non sono uno che si arrende e ora sono tornato a correre, gareggiando in gare di cross country e con tutti gli esercizi di rafforzamento il tendine del ginocchio non si è mai sentito così forte.

Hai mai avuto disastri da corsa?

Nessun vero disastro da corsa. Ho gareggiato in una gara di cross country alcuni anni fa ed essendo tra i primi 5 posti a circa 3 miglia dalla fine sono stato mandato nella direzione sbagliata per mezzo miglio e poi sono scivolato fino a metà degli anni '40. Anche se frustrante è stato un caso di abbandono che non sono io o di usare la frustrazione a mio vantaggio…. Quindi ho scelto quest'ultimo e sono tornato tra i primi 10. Non fraintendetemi, ho fatto alcune gare in cui pensavo fosse un esercizio inutile, ma allo stesso modo quelle brutte gare sono comunque un buon allenamento.

Come si superano le battute d'arresto?

Credo sinceramente che tu lasci che queste battute d'arresto ti raggiungano e ti trascinino verso il basso o che impari da loro e lo usi a tuo vantaggio. Ho avuto molte battute d'arresto e non solo infortuni, ma credere in te stesso e quindi avere una rete di supporto di persone intorno a te su cui puoi fare affidamento quando ne hai più bisogno. Funziona in entrambi i modi e sosterrò sempre chi mi è vicino o chiunque chieda aiuto.

Che consiglio vorresti che ti fosse stato dato quando hai iniziato?

Sii coerente e ricorda che il riposo e il recupero sono davvero importanti. Non ha senso esaurirsi assolutamente durante ogni allenamento perché non puoi sostenere quel livello. La variazione della formazione porta ulteriori vantaggi. Ma ugualmente negli ultimi anni ho notato il valore aggiunto di un buon riposo e recupero. Raccogli i frutti durante gli allenamenti futuri e questo mi ha avvantaggiato enormemente da quando sono tornato allo sport competitivo negli ultimi anni.

Quali sono i tuoi obiettivi?

In termini di corsa, il 2021 è iniziato in modo strano e chissà come andrà l'anno per le competizioni. Il piano è quello di ridurre i miei tempi per 5k fino a mezza maratona. Per quanto riguarda il Triathlon avevo in programma alcune gare ma ora aspetto di vedere dove e quando possiamo competere. L'obiettivo quest'anno non è solo quello di partecipare ma utilizzare ogni gara come piattaforma per migliorare dopo ogni gara. Il mio ciclismo deve migliorare in modo da non fare troppo affidamento sulla corsa.

Chi ti ispira?

Due persone. Chris Thompson e Stefan White. Entrambi questi ragazzi erano/sono corridori. Erano estremamente talentuosi, ma entrambi hanno lottato con infortuni durante la loro carriera. Sono stato lì e li ho visti entrambi correre quando erano in forma e nessuno poteva toccarli. Guardare Stefan White sul cross country e come il fango non sembrava mai rallentarlo era una di quelle cose che non puoi spiegare a meno che non lo vedi di persona.

Perché lavorare con Sundried?

Mi sono reso conto di Sundried un paio di anni fa mentre cercai un abbigliamento da allenamento. Così ho finito per acquistare alcuni articoli e vedere come si è esibito contro altri marchi noti sono rimasto davvero colpito. Quindi è stato davvero un gioco da ragazzi per me, sono entusiasta di lavorare con un'azienda di abbigliamento etico i cui prodotti sono ideali per il mio sport e per aiutare a promuoverli e la loro etica.

Per saperne di più dai nostri ambasciatori e ottenere consigli gratuiti sui piani di allenamento e altro ancora,Personal trainer sundriedsulla nostra app.

x
x