allenamento indoor allenamento triathlon a casa

Non credo che sarò il solo a dire che questa settimana tutto è sembrato un po 'dappertutto, ma quando la settimana volge al termine, mi sento come se stessi iniziando a trovare qualcosa di normale nell'anormale. Trovo che sia utile stabilire nuovi obiettivi per ogni giorno e attenersi a una routine "normale" il più possibile.

Come triatleti, è facile mascherare le ossessioni malsane per il cibo o l'esercizio fisico come "allenamento" ed è facile usare tali routine come meccanismi per affrontare forse alcuni comportamenti normalmente leggermente patologici. Ci piace vedere un mare di verde nei picchi di allenamento, ci piace mangiare in un certo modo, ci piace allenarci in un certo modo e come regola generale, ci piace "attenerci al piano o al programma"

Dopo l'iniziale ondata di panico tra i nostri coetanei in risposta a piscine chiuse, palestre chiuse, supermercati vuoti e restrizioni di movimento, ci resta una scelta: adattarci al cambiamento e accettare la sfida o tenere il broncio per questa nuova vita in giro chiedendomi quando finirà.

È un po 'una curva di apprendimento per tutti noi ed è facile vedere che per alcuni è più facile di altri affrontarla. So che se mi avessi messo nella stessa situazione diversi anni fa, non credo che avrei avuto la maturità emotiva o atletica per adattare la mia vita in risposta al mondo in continua evoluzione che ci circonda.

Aiuta a ricordare a se stessi che tutto nella vita è una scelta. Ho scelto di abbracciare il cambiamento e di essere costruttivo nel mio approccio, perché qual è l'alternativa?

Ecco alcune lezioni che ho imparato questa settimana:

  1. Fare esercizi fisici e di mobilità quotidiana ti fa sentire in salute sia psicologicamente che fisicamente.
  2. Gli allenamenti di forza basati sul peso corporeo / pliometrico possono essere faticosi quanto le sessioni in palestra, se non mi credi di provare la sessione "S&C Live" di Soraya Core / Plyo, mi sentivo come se avessi corso una maratona il giorno successivo!
  3. Il "nuoto" a terra potrebbe essere più difficile del normale nuoto - RIP Arms. Non vedo l'ora di vedere se tornare alle basi, abbattere la bracciata e lavorare sulla terraferma si traduce in una tecnica migliorata in piscina.

Devo ancora capire il mondo virtuale di Zwift, spero che la perseveranza paghi in questa situazione e alla fine del blocco potrei essere meno tecnofobo e avere qualche corda virtuale in più al mio arco.

Con una nuova vita arrivano nuove sfide, è divertente essere sfidati di nuovo in un modo "alternativo". Mi sento un po 'come se stessi studiando di nuovo per gli esami finali della scuola veterinaria, essendo rinchiuso nell'appartamento con solo me stesso come compagnia. Ti spinge a sviluppare strategie per mantenere l'efficienza e un'efficace gestione del tempo. Per esempio. Piccole pause di esercizio durante il giorno, limitano l'uso dei social media, attenendosi a una routine di veglia / sonno.

La mia sfida numero uno è evitare restrizioni e comportamenti compulsivi. Essere circondato da un mondo instabile sta mettendo a dura prova la mia guarigione (comportamenti ortoressici / anoressici del passato) ma qualcosa che penso di essere abbastanza forte da affrontare in questo momento! Gioco sul cervello. Allenarsi in modo più intelligente è più importante che allenarsi più duramente in questo momento, mi sento più in sintonia con il mio corpo e so quando ho bisogno di riposare (anche se a volte cerco di ingannarmi / ignorare i miei consigli - ora non è il momento di ignorarli!)

Lo stress psicologico può avere un impatto sul tuo corpo grande quanto lo stress fisico: il monitoraggio della variabilità della frequenza cardiaca (HRV) è un buon modo per monitorarlo e sapere quando il tuo corpo ha bisogno di un po 'meno di stress.

Sento davvero che la situazione attuale ci stia davvero facendo rallentare e pensare ai nostri valori fondamentali e ai nostri "perché" nel mondo del triathlon (o qualsiasi altro hobby tu possa avere) - mi sta aiutando a sviluppare abitudini e routine che io (pensa / spera) Continuerò oltre questo tempo.

Circa l'autore: Rebecca Fellows è un triatleta Ironman e ambasciatore di Sundried.

x
x