• Oliver Cannon - Athlete Ambassador

    Shop Sundried's Run Collection

    Oliver is an athlete who has recently taken up cycling. He talks to Sundried about training and racing. 

    Have you always been into sport?

    No, I started running just under 3 years ago and was immediately addicted. Before this you would never get me out.

    How did you first get into triathlon?

    I have not done a triathlon but have just started cycling so maybe in the future.

    If you are interested in starting your Triathlon journey, Sundried's kit is suitable for beginners as well as seasoned athletes. We have both men's and women's options available. 

    What has been your favourite race to date and why?

    So far it has been the Hackney Half. Its just got such a great atmosphere and you get spectators all the way round the course calling your name. Its just like a mini London marathon.

    What is your proudest achievement?

    Completing my first half marathon just 6 months after starting running. I will hopefully be completing London marathonic this year.

    Have you ever had any racing disasters?

    Not yet.

    How do you overcome setbacks?

    I just push though and keep going. See friends. Luckily I haven't had any serious injuries or set backs that have stopped me running.

    What are your goals?

    To complete my first marathon is the immediate goal then I would like to do an ultra.

    Who inspires you?

    All my friends and the running community as a whole.

    Why work with Sundried?

    I would like to represent a brand that is looking to the future and is eco-friendly. I like the values the company stands by.

    To hear more from our ambassadors and get free tips on workout plans and more, connect with the Sundried Personal Trainers on our app.

    Posted by Aimee Garnett
  • Laura Gallagher Ambasciatore Atleta

    ginnastica sportiva anelli allenamento

    Laura e'un atleta del trampolino che e' qualificata per partecipare ai giochi olimpici.Parla con Sundry del suo viaggio.

    Ti piace sempre lo sport?

    Sì, ho sempre amato lo sport.Mi piace fare e guardare praticamente tutto lo sport!Da giovane ho fatto un sacco: rugby, calcio, danza, atletica, tennis da tavolo, hockey, ecc penso che il pestaggio sia sempre stato il mio preferito.Ho deciso che volevo passare più tempo calpestando l'età 15, quindi, anche se ho continuato ad andare con tutti gli sport della scuola, ho interrotto la maggior parte dei miei altri hobby per poter allenarmi di più e ho ora rappresentato la Gran Bretagna negli ultimi sedici anni!

    Come sei arrivato al triathlon?

    Ho avuto qualche mese di distanza dal pestaggio a 2016 e mio marito mi ha sfidato a fare un triathlon.Era un evento locale, ma mi piaceva!E'stato strano, pero', perche' ricordo di aver pensato in bici... perche'lo sto facendo?Ma poi, una volta finito, ho avuto un buon ronzio e volevo farlo di nuovo!Forse una volta finito di saltare... per ora faccio solo la bici come parte del mio programma di addestramento.

    Qual è il tuo risultato più orgoglioso?

    I m sarà avido perché io posso t scegliere tra 2!Il mio momento più speciale è stato qualificare la Gran Bretagna per competere ai 2020 Tokyo Olimpiadi qualificandosi alla finale del Campionato Mondiale 2019.Un momento enorme perché il viaggio non era stato davvero facile, ma tutto il duro lavoro è venuto insieme e per qualificare un posto per la squadra è stato incredibile.Il mio secondo è stato vincere i Campionati del Mondo 2013 con la squadra!E'stato un enorme successo per noi, dopo una medaglia d'argento ai Mondiali precedenti... e a livello personale ho gareggiato con una PB anche all'epoca!Significava che eravamo Campioni Europei e del Mondo, era una sensazione incredibile e ancora lo sente fino ad oggi e come con tutti gli eventi della squadra, una gara così emozionante!

    Come si superano gli ostacoli?

    Dipende dalla situazione, ma ha sempre lo stesso scopo e impegno.Dato che sono diventato più esperto, penso di essere più calmo ora e molto più razionale.Mi avvicino sempre con un piano... che di solito diventa molti piani!Ritengo tuttavia importante sapere che i piani sono solo una guida ed essere adattabili è così importante.Le situazioni cambiano quindi essere flessibili con questo- ogni regresso aggiunge all'esperienza ed è l'opportunità di imparare e aggiungere nuovi strumenti alla cassetta degli attrezzi.

    Quale consiglio vorresti essere stato dato quando hai iniziato?

    Sii paziente!Sii intelligente, le cose buone richiedono tempo e non possono essere affrettate.L'ho imparato nel modo piu'difficile!Il duro lavoro non implica solo distruggere fisicamente ogni sessione.Significa lavorare duramente nella formazione, durante il recupero, la nutrizione, la pianificazione e psicologicamente.Strategia e preparazione sono altrettanto importanti quanto il lavoro fisico che si svolge.

    Perché lavorare con Sundry?

    Mi sono imbattuto in Sundry dopo aver visto un amico indossare il kit.Trovo il kit super confortevole e morbido e anche se non sono un triathlon indosso Sundry quando mi alleno sia sul trampolino, in palestra e in bici.Ammiro ciò che Sundry sta per prendersi cura dell'ambiente e dare indietro e sono orgoglioso di indossare il kit!

    Posted by Alexandra Parren
  • Francisco Moreno atleta ambasciatore

    maratoneta ultra

    Francisco è un ultra runner che ha una vera passione per il suo sport. Parla con Sundried dell'allenamento e delle corse.

    Sei sempre stato nello sport?

    Ho sempre praticato sport per tutto il tempo che posso ricordare.

    Come sei entrato per la prima volta nel triathlon?

    Tanto per provare, avevo sempre corso e ciclato, ma non avevo mai nuotato, quindi l'ho presa come una sfida in uno Sprint Triathlon.

    Qual è stata la tua gara preferita fino ad oggi e perché?

    Una delle mie gare preferite è la Genal Valley Ultratrail, per l'ambiente spettacolare, per l'organizzazione e perché lo facciamo come una squadra ed è un'autentica avventura da condividere.

    Qual è il tuo risultato più orgoglioso?

    Finendo la Genal Valley ultra, dato che era la prima volta che avevo corso più di 60 km.

    Hai mai avuto disastri da corsa?

    Non ho mai finito meglio o peggio ma ho sempre finito.

    Come si superano le battute d'arresto?

    Sono molto disciplinato e mantengo sempre la calma; Non mi lascio trasportare molto dai sentimenti o dalle emozioni in competizione. Mi assicuro sempre di finire, anche se questo significa camminare.

    Che consiglio vorresti che ti fosse stato dato quando hai iniziato?

    Penso che non importi quello che ti dicono; quando sei giovane vuoi fare tutto a modo tuo senza ascoltare nessuno. Ma se qualcuno mi avesse detto di crescere gradualmente e di non impazzire ogni giorno, mi sarei risparmiato un sacco di infortuni.

    Quali sono i tuoi obiettivi?

    L'obiettivo principale è trasmettere le mie conoscenze al maggior numero possibile di atleti. Ma per obiettivi personali, mi piacerebbe fare diverse gare iconiche come il Mont Blanc Ultra o l'Alps 2 Ocean Ultra.

    Chi ti ispira?

    Non c'è davvero nessuno in particolare, ma ce ne sono molti che forniscono motivazione oltre lo sport, come Kilian Jornet, Lionel Sanders, Valenti Sanjuan, Mat Fraser, ecc .. e tanti altri atleti sconosciuti che sono una vera motivazione.

    Perché lavorare con Sundried?

    Mi piace molto la filosofia di Sundried e il modo in cui si prendono cura dei loro lavoratori.

    Posted by Alexandra Parren
  • Allenamento per il triathlon: trovare il giusto equilibrio

    equilibrio di allenamento fitness

    Tentare di padroneggiare l'arte di destreggiarsi tra tre sport, esibirsi al lavoro, mantenere una vita sociale e trascorrere del tempo con la famiglia è un'impresa difficile. La vita può diventare estremamente travolgente per i triatleti dilettanti, soprattutto perché sono spesso individui di alto livello a cui non piace compromettere le prestazioni.

    Tuttavia, non tutto è perduto; è possibile trovare il giusto equilibrio tra impegni e non scendere a compromessi sulla prestazione atletica. La chiave è l'efficienza della formazione.

    Lo stimolo frequente è superiore a qualsiasi giorno da "eroe"

    Il tuo corpo farà gli adattamenti per un periodo di tempo prolungato, non dopo una grande sessione di allenamento. Gli allenamenti più brevi che sono costantemente più gestibili all'interno di un programma fitto di appuntamenti sono di gran lunga superiori alle sessioni più lunghe che è probabile che vengano perse; il tuo corpo ti ricompenserà per la coerenza per un lungo periodo di tempo.

    Un grosso errore commesso da molti triatleti è che percepiscono gli allenamenti che durano meno di un'ora come una perdita di tempo. Cercano di stipare grandi allenamenti nei fine settimana per compensare la mancanza di allenamento durante la settimana. Naturalmente, i giorni ad alto volume sono importanti, ma sono secondari per allenamenti più brevi e più costanti.

    Più formazione non significa più guadagni

    I triatleti amano i numeri e spesso si fissano sul numero di ore di allenamento completate ogni settimana. Di più è di più, giusto? Sbagliato!

    Concentrarsi esclusivamente sul volume di allenamento ogni settimana porta a cicli di allenamento non ottimali che pongono poca enfasi sull'intensità. Un buon piano di allenamento dovrebbe includere una combinazione di VO2, soglia, punto ottimale, resistenza, tecnica e sessioni di recupero, indipendentemente dal numero di ore che comprende.

    Concentrati sulle sessioni chiave all'interno del tuo piano, queste possono essere quelle ad alta intensità durante la stagione delle corse o quelle focalizzate sulla tecnica durante la bassa stagione, e dai loro la priorità.

    L'assegnazione del tempo alla disciplina dovrebbe essere strategica

    Capire come distribuire il tuo tempo in modo efficace tra tre discipline può essere un dilemma. Per farlo in modo efficace è necessario identificare i propri obiettivi di gara e le debolezze delle prestazioni personali.

    Ad esempio, in un lungo percorso di triathlon, gran parte della gara viene spesa sulla bici e di conseguenza dovrebbe essere investito più tempo per migliorare la forza e le prestazioni del ciclismo. Al contrario, in un triathlon legale con tiraggio più breve, il nuoto costituisce una porzione maggiore della gara e l'abilità ciclistica è meno fondamentale a causa della capacità di pescare.

    Potresti anche prendere in considerazione i punti di forza e di debolezza personali. Se sei particolarmente forte sulla bici ma lotti durante l'elemento di corsa di una gara, sarebbe meglio investire più tempo nel tuo allenamento di corsa. Molti atleti si preoccupano di concentrarsi su una singola disciplina per paura di trascurare le altre ma, fortunatamente, non ci vuole molto allenamento per mantenere un livello di forma fisica. Inizialmente, l'allenamento darà a un atleta un ritorno di forma molto ampio, ma con il passare del tempo la traiettoria di miglioramento diventa esponenzialmente più difficile da mantenere. Una volta raggiunta la competenza, puoi eseguire abbastanza bene su 2-3 sessioni target ogni settimana, il che può liberare tempo per concentrarti su una disciplina meno sviluppata.

    Le sessioni ad alta intensità saranno caratterizzate più pesantemente nel programma di un atleta che ha poco tempo

    Per ottenere la massima ricompensa per il minor tempo possibile, una percentuale maggiore del tuo allenamento deve essere nelle zone di maggiore intensità rispetto a un professionista, che ha il lusso del tempo. È importante notare qui che questo non significa che la maggior parte del TUO allenamento avverrà a intensità più elevate.

    Un buon piano di allenamento per chi ha poco tempo dovrebbe comprendere circa il 30% del lavoro ad alta intensità e il 70% del lavoro a minore intensità. Questi sono parametri molto approssimativi, quindi è importante ascoltare il tuo corpo e stabilire una divisione che funzioni per te. Ci saranno anche discrepanze tra le singole discipline, con la corsa che in genere ha una quantità ridotta di intensità comparativamente.

    Prima di iniziare gli allenamenti ad alta intensità, è importante assicurarsi che il tuo corpo sia pronto per resistere a questo tipo di allenamento più traumatico. Dovrai prima sviluppare la durevolezza con il regolare lavoro della zona due e passi da gigante.

    Ogni minuto di allenamento dovrebbe avere uno scopo

    Un allenamento preciso è fondamentale per chiunque abbia problemi con i limiti di tempo. Trascorrere intervalli nelle zone di allenamento personale consentirà al tuo corpo di adattarsi in modo appropriato.

    Il modo migliore per identificare le zone di allenamento è eseguire una serie di test di fitness e misurare la frequenza cardiaca, la potenza o il ritmo. Queste metriche possono quindi essere inserite in un calcolatore online che produrrà le tue zone di allenamento. Dopo aver determinato con precisione le zone, sarà necessario iniziare a utilizzarle durante l'allenamento e tenere traccia dei progressi utilizzando una piattaforma di formazione online.

    C'è una linea sottile tra prestazioni ottimali e esaurimento

    Il tuo corpo ha bisogno di tempo per riposarsi e rigenerarsi e questo avviene solo con la giusta quantità di recupero. Assicurati di dormire a sufficienza, di mangiare bene, di mantenere le tue sessioni e le tue giornate tranquille e di prenderti regolarmente dei giorni liberi per un recupero ottimale.

    Se continui ad allenarti duramente senza avere un po 'di tempo libero, il tuo corpo si romperà e questo provocherà un infortunio o una malattia. È importante che ogni atleta, indipendentemente dalle capacità, prenda sul serio il riposo e lo dia la priorità a qualsiasi altra cosa.

    L'allenamento per il triathlon è notoriamente intenso in termini di tempo, ma se ti avvicini bene, non deve governare la tua vita. Buona fortuna!

    Informazioni sull'autore: Laura Smith è ambasciatrice di Sundried dal 2017.

    Posted by Guest Account
  • Holly Rostron Atleta Ambasciatore

    palestra di tapis roulant

    Holly è una professionista di recitazione musicale e insegnante di danza.Parla con Sunsecched del suo viaggio di fitness.

    Vi prego di raccontarci degli eventi sportivi in cui avete partecipato o che sono in arrivo.

    Ho una passione per tutte le cose che ballo e fitness.In qualità di artista musicale professionista ho lavorato in cinema, televisione e teatro, in musical nel West End, in tour nel Regno Unito e in Giappone.

    Partecipo regolarmente a eventi di beneficenza e dirigo Manchester, East London &Blackpool Half Marathons.Quest'anno ho gestito il Lancaster Trimpell 20 milioni in preparazione alla maratona di Manchester, che è stata purtroppo rinviata al prossimo anno.La maratona di Manchester sarà il mio primo evento di maratona!

    Ci parli del suo viaggio in palestra?Da dove e'iniziato tutto?

    Il mio viaggio di danza e fitness è iniziato in una giovane età.Ho sempre ballato!E'la mia passione ed è ciò che sono stato determinato e fortunato abbastanza da fare in una carriera di dieci anni.Mio nonno lavorava alla mia scuola primaria, era un insegnante specializzato nello sport e insegnava dopo le lezioni di danza e ginnastica, che ho frequentato.Ha anche incoraggiato noi a correre sei giri dei campi da gioco come parte del suo club per il tempo di pranzo!L'ho adorato.Sia il ballo che il fitness sono stati instillati in me da giovane e hanno avuto un effetto profondo sulla mia vita.La disciplina e la sana competitività (con me e altri) mi hanno aiutato attraverso la mia carriera di ballo e la passione di mio nonno’ la passione per danza, fitness e insegnamento è stata trasmessa su di me!

    Quali sono i tuoi obiettivi di addestramento?

    Per allenarsi per la maratona l'anno prossimo!

    Dicci un fatto insolito che noi vorremmo t sapere su di te:

    Ho provato a fare surf per la prima volta quest'anno a Scarborough!

    Quale consiglio vorresti essere stato dato quando hai iniziato a ballare?

    Vorrei essere stato più consapevole di come avere una carriera nel mondo della danza e del teatro influenzerà la vostra 󈥰 normale’ vita.La gente ti dice quanto sia difficile’sarà e quanto formazione devi inserire’ ma nessuno può davvero prepararti per l'impatto che avrà sulla tua vita personale.È un ‘tutto o niente’ tipo di industria e richiede lo stesso tipo di impegno per la vostra professione come quello di un atleta d'elite.Si può perdere la famiglia e gli amici’ compleanni, matrimoni e decide re di annullare o posticipare le vacanze perché si’ fare audizioni o provare.È difficile prepararsi a fare queste scelte finché non si trova a dover fare.È un impegno diverso rispetto al lato fisico della formazione ogni giorno, ma penso che sia altrettanto impegnativo.

    Parlaci con il tuo regime di addestramento.

    Al momento mi mantengo in forma correndo circa tre volte alla settimana.Mantengo anche la mia forza corporea frequentando le lezioni di pilates con uno dei favolosi istruttori della palestra in cui lavoro.Recentemente ho fatto alcuni allenamenti online anche con i miei colleghi personal trainer.Insegno due corsi di fitness online e una classe di danza online, che mi aiuta a stare in forma e a mantenere il mio lato creativo attivo attraverso coreografie e lezioni di pianificazione.

    Come tenete aggiornate le vostre conoscenze di fitness?

    I personal trainers con cui lavoro alla Energie Fitness mi ispirano con le loro conoscenze di fitness e le idee di allenamento e leggo Runner s World per i consigli di esecuzione.

    Quali sono i tuoi consigli di insegnante top 3?

    Divertiti con le tue lezioni!Se vi divertite e divertitevi, lo faranno anche i vostri ballerini!

    Pensa attentamente a quale musica usi. Sono un grande appassionato di musica e mi piace usare una varietà di stili musicali per le mie lezioni. Prepara questo prima della lezione, assicurati che gli esercizi si adattino e che ci sia qualcosa per tutti. Tieniti regolarmente in contatto con i tuoi ballerini. Che si tratti di social media o e-mail e sms. Assicurati che siano aggiornati con le informazioni sulle tue lezioni, ma assicurati anche che sappiano abbastanza di te per sentirti impegnato con te. Dai loro un'idea di ciò che ti rende!

    Se potessi mangiare solo una cosa per il resto della tua vita, quale sarebbe?

    Ahah adoro il mio cibo, quindi è complicato. Dovevo proprio pensarci. Al momento adoro un gustoso brunch, quindi probabilmente lo direi. Uova su toast, pomodori, funghi e avocado, tutto ciò che costituisce un delizioso brunch. O quella o una cena arrosto.

    Perché lavorare con Sundried?

    Sono così entusiasta dell'opportunità di lavorare con Sundried. Sundried combina il mio amore per l'abbigliamento fitness e cercando di prendermi cura del pianeta, quindi ero molto desideroso di essere coinvolto. Condividiamo gli stessi valori eco-friendly. Ho consapevolmente fatto acquisti in modo molto più sostenibile di recente, cercando di acquistare vestiti realizzati con materiali riciclabili o riciclati, quindi sono stato molto felice di scoprire la gamma EcoTech di Sundried.

    Citazione di fitness preferita:

    "Balliamo per ridere, balliamo per le lacrime, balliamo per la follia, balliamo per le paure, balliamo per le speranze, balliamo per le urla, siamo i ballerini, creiamo i sogni." - Albert Einstein

    Posted by Alexandra Parren
x
x