• Training Tips: Knowing whether to take a break from your training or push on

    Shop Sundried's Running Collection

    Too much of anything is never a good thing, even when it comes to exercise. In the same respect that committing to a training regimen is admirable, so is knowing when your body needs a break because, inevitably, it will. However, acknowledging the signs can be difficult, especially when training seems to be going so well and you start to feel physically and mentally stronger.

    This blog aims to pinpoint a few tell-tale signs that your body needs a break so that you can decipher when it might be time to slow down.

    1. Training starts to feel obligatory

    Exercise should not feel like a chore. If it does, it is time to take a breather and re-structure your routine with the types of physical activities that you actually enjoy.

    Sometimes all you need to make your workout feel easier is the right kit. Shop Sundried's Gym Activewear today for gym wear that will support you and enhance your performance.

    2. Physical and mental fatigue

    Sometimes when we have a lot of motivation, we can push ourselves past a breaking point and get injured. There is a key difference between being tired and being lazy. Key signs of physical fatigue include poor sleep, an inability to concentrate, and difficulty in performing day-to-day tasks.

    3. An unusual heart rate

    Both an unusually low and high heart rate can be indicative of exercise burnout. If you are struggling to elevate your heart rate during training or are seeing it skyrocket with minimal effort, it is time to take a break.

    4. Movement patterns and form begin to suffer

    Form is an essential component of any training in order to improve performance and prevent injury. When your body is exhausted from overworking itself, your physical form will suffer. Aching joints, extreme muscle soreness, and impeded flexibility are all signs of an overworked body.

    5. Altered mood which impedes on day-to-day life

    Overdoing it can make you feel extremely down and result in a negative outlook on life in general. A lack of interest in food or social life is a sign that you may be exercising too much and need to take some time off until your mood improves.

    6.Workouts begin to take priority 

    It is not necessarily a bad thing if training is a priority. However, if the thought of taking a day off leaves you with feelings on angst then it has taken an unhealthy role in your life, and you need to take a break ASAP. 

    It can be difficult to strike the balance between working hard and working too hard but hopefully those pointers will be able to help. The bottom line is that rest and recovery should not be feared and should regularly feature in any training regimen. You will be amazed by what a well-rested mind and body can actually achieve.

    About the author: Laura Smith is an elite level athlete who has been a Sundried ambassador since 2017.

    Want more training advice at your fingertips? Connect with Sundried's Personal Trainers on our app, for top tips, free workout plans and more.

    Posted by Aimee Garnett
  • Burnout: fare un passo indietro rispetto alle gare di triathlon d'élite

    Allenamento per il recupero del riposo dal burnout ambasciatore dell'atleta essiccato

    "Non aver mai paura di prenderti un giorno libero o di concederti del tempo per rilassarti, l'ho imparato a mie spese."

    Non è un segreto che l'allenamento per più sport richiede molto allenamento duro e dispendioso in termini di tempo, spesso significa più sessioni di allenamento al giorno. Ho iniziato il mio viaggio multi-sport nel 2014 quando sono entrato a far parte della squadra di triathlon dell'Università di Birmingham e il mio carico di allenamento è aumentato abbastanza rapidamente quando ho capito quanto miglioramento avrei dovuto fare (specialmente in piscina) per essere competitivo nella mia fascia d'età, figuriamoci tra il campo d'élite.

    Ci sono voluti 6 mesi perché il mio carico di allenamento progredisse a circa 25 ore a settimana parallelamente agli studi, oltre a lavorare come istruttore di fitness e allenatore, e 8 miglia da pendolare all'università in bicicletta (cosa che stupidamente non ho considerato formazione). Mi sono fissato sulla magia delle "25 ore" e non sorprende che abbia avuto problemi, ferite e malattie. I giorni di riposo erano qualcosa che temevo e più allenamento potevo fare, meglio era.

    In qualche modo ho gestito questa routine maniacale per tre anni mentre ero all'università di Birmingham e ho avuto alcune incredibili opportunità ed esperienze, tra cui l'incontro con il mio compagno di 4 anni e la selezione per il mio primo team di corse professionistiche, ma non sono stato gentile con il mio corpo nel processo.

    Nel luglio 2017, mi sono laureata a Birmingham con una laurea in Biochimica e ho potuto concentrare tutta la mia attenzione sulle corse fino a quando ho iniziato a studiare Odontoiatria all'Università di Manchester in autunno. La mia stagione è andata bene ma, come sempre, volevo di più. Quando è arrivato il momento di prendersi una pausa di fine stagione, ha innescato una ricaduta piuttosto grande di un disturbo alimentare che era rimasto sullo sfondo. Poiché non mi stavo allenando, pensavo di non aver bisogno di fare rifornimento e quando ho iniziato l'odontoiatria le cose sono progressivamente peggiorate. Non entrerò nei dettagli, ma ho perso molto peso e sono diventato piuttosto malato sia mentalmente che fisicamente. Come sempre, ho continuato ad allenarmi.

    Giacca da corsa essiccata allenamento recupero riposo da corsa

    Ho ottenuto il mio miglior risultato fino ad oggi nell'aprile del 2018 e mi sono assicurato una medaglia di bronzo ai campionati britannici di duathlon, qualificandomi così per i campionati del mondo di quell'estate. La combinazione di non rifornirsi adeguatamente durante l'inverno e una gara molto impegnativa ha causato il mio corpo a crollare. Il giorno dopo, non riuscivo nemmeno a camminare ... avevo quella che si presentava come una frattura da stress all'anca e ho passato il mese successivo con le stampelle, incapace di entrare all'università, figuriamoci allenarmi.

    Una volta che sono stato in grado di allenarmi, sono tornato e mi sono concentrato sul ritrovare una forma di forma fisica per i Campionati del mondo. Sapevo che non sarei andato in Danimarca in gran forma, ma non avrei perso l'opportunità di rappresentare la GBR in una gara d'élite. Non è finita particolarmente bene perché sono caduto durante la tappa in bici e sono finito per essere portato al pronto soccorso. Ho subito un trauma piuttosto esteso alla spalla che ha richiesto un po 'di tempo per guarire.

    Ancora una volta, non appena ho potuto, sono tornato ad allenarmi e concentrarmi sulla prossima impresa, ma questa volta determinato a farlo nel modo giusto. Ho deciso di cercare un aiuto professionale e un coach di cui mi fidavo per guidarmi nella giusta direzione. Il mio allenamento è diventato più efficace grazie a Dave Newport nonostante la quantità diminuisse e il mio rapporto con il cibo migliorò. Sebbene ora mi stavo allenando in modo intelligente e mi stavo alimentando bene con il supporto di un nutrizionista, avevo già accumulato oltre 5 anni di autodistruzione e il mio corpo non stava giocando a pallone. Per ogni due settimane di consistenza, avrei due settimane di allenamento ridotto a causa di un infortunio o di una malattia. Sembrava una battaglia costante di un passo avanti e un passo indietro. Fisicamente, il mio corpo aveva bisogno di una pausa e mentalmente stavo perdendo l'amore per il mio sport. Così, ho preso la difficile decisione di fare un passo indietro per consentire al mio corpo di guarire e alla mia mente di resettarsi.

    Non sono abbastanza sicuro di quanto durerà la mia pausa dalle competizioni multi-sport e dall'allenamento, ma quando tornerò sarà con una mentalità sana e un corpo recuperato. Al momento mi sto solo godendo il fitness e incorporando attività come boxe, sollevamento olimpico, pole fitness e yoga nel mio programma.

    Bottiglia d'acqua essiccata allenamento idratazione corsa recupero

    Ho voluto scrivere questo blog perché penso che tanti atleti possano relazionarsi con la paura del riposo e del recupero. So in prima persona quanto sia facile ossessionarsi per le ore di allenamento e continuare a prescindere dalle conseguenze, spesso ignorando le indicazioni di eccessivo allenamento o affaticamento. Malattia, infortunio, perdita delle mestruazioni, difficoltà a dormire, comportamenti disordinati intorno al cibo e all'esercizio fisico e una mentalità negativa sono tutti segnali di avvertimento che il tuo corpo potrebbe aver bisogno di tempo libero per guarire e riprendersi.

    Non aver mai paura di prenderti un giorno libero o di concederti del tempo per rilassarti, l'ho imparato a mie spese. Il tuo corpo è con te per tutta la vita, quindi prenditene cura!

    Circa l'autore: Laura Rose Smithè ambasciatrice del Sundried dal 2017. Ha ricevuto la borsa di studio per il triathlon della Yellow Jersey University e ha gareggiato a livello internazionale sia nel triathlon che nel duathlon.

    Posted by Guest Account
  • Sono troppo allenato? Segni, sintomi e soluzioni

    Segni di sovrallenamento essiccato al sole

    L'allenamento eccessivo è qualcosa che la maggior parte degli atleti probabilmente incontrerà ad un certo punto della loro vita. Può essere difficile da individuare, ma è importante affrontarlo. Indaghiamo le cause, i segni e come risolverlo.

    Cause dell'allenamento eccessivo

    L'allenamento eccessivo è esattamente quello che dice sulla latta: quando alleni troppo il tuo corpo in modo che non possa riprendersi correttamente. Se ti stai allenando particolarmente duramente per un evento e stai limitando l'apporto calorico per cercare di dimagrire o perdere peso, c'è un alto rischio di sviluppare i sintomi di un allenamento eccessivo. Ci vuole parecchio per arrivare a questo punto, quindi è più comune nei corridori di lunga distanza che corrono per centinaia di chilometri al mese o nei bodybuilder che sollevano pesi ogni giorno mentre cercano di perdere grasso corporeo rispetto al tuo frequentatore medio di palestra.

    Se ti stai allenando troppo, sarai carente di molte delle vitamine e dei minerali vitali di cui il corpo ha bisogno per funzionare correttamente e noterai i segni ma forse non ti renderai conto che sono dovuti a un allenamento eccessivo poiché questi sintomi possono essere causati anche da molti altri fattori.

    Segni di allenamento eccessivo

    Indolenzimento muscolare persistente

    Se ti senti indolenzito e indolenzito per periodi più lunghi del normale, ciò potrebbe essere dovuto a un allenamento eccessivo. I tuoi muscoli hanno bisogno di tempo per riprendersi correttamente e con la giusta alimentazione.

    Frequenza cardiaca a riposo elevata

    Tenere d'occhio la frequenza cardiaca a riposo è un ottimo modo per verificare che non ti stia allenando troppo. Se la frequenza cardiaca a riposo è elevata per più di 3 giorni, potresti essere troppo allenato. La maggior parte degli smartwatch e dei fitness tracker tiene traccia della frequenza cardiaca per tutto il giorno, quindi è più facile che mai tenerla sotto controllo.

    Maggiore suscettibilità alle infezioni

    Un allenamento eccessivo farà indebolire il tuo sistema immunitario, quindi noterai che soffrirai di raffreddore più spesso e di altre condizioni immunitarie di basso livello. Se ti senti come se ti ammalassi sempre, potrebbe essere un segno di un allenamento eccessivo.

    Aumento degli infortuni

    Allo stesso modo, potresti anche notare che stai soffrendo di infortuni più spesso del solito. Potrebbero essere piccole cose come tirare un muscolo o sviluppare crampi ogni volta che ti alleni, ma questi sono tutti segni di un allenamento eccessivo.

    Insonnia

    L'insonnia, o mancanza di sonno, è qualcosa che può essere causato da una serie di problemi di salute. Tuttavia, se stai sviluppando anche gli altri sintomi di un allenamento eccessivo, questo sarà facile da individuare.

      Soluzioni

      Fare una pausa

      Questa è la soluzione più ovvia ma è anche la più importante. Può essere difficile concedersi abbastanza giorni di riposo, soprattutto quando ci si allena per un evento, ma è così importante ascoltare il proprio corpo e permettergli di riprendersi adeguatamente quando ci si allena duramente. Non allenare i muscoli quando sono già doloranti e non far passare le ferite.

      Abbassa il volume

      Se di solito fai 5 serie di un esercizio, abbassalo a 2 o 3. Se di solito sollevi l'80% del tuo massimo, riducilo al 50-60% finché non ti senti meglio. Riduci il tuo chilometraggio se sei un corridore o un triatleta. Quando sei pronto, riprendi ad allenarti con tutta la pelle.

      Aumenta l'apporto calorico

      Se stai cercando di perdere peso o eliminare il grasso corporeo, potresti essere tentato di limitare troppo l'apporto calorico. Tuttavia, una dieta restrittiva significa che perderai vitamine e minerali vitali e questo porterà ai sintomi di un allenamento eccessivo.

      Ascolta il tuo corpo!

      Non c'è niente di più importante che essere sani e in buona salute. Nessuna gara o competizione dovrebbe precedere la tua salute. Ascolta il tuo corpo e rilassati, vedrai risultati migliori se lavori insieme al tuo corpo piuttosto che contro di esso.
      Posted by Alexandra Parren
    • Dovrei fare cardio nei giorni di riposo?

      Donna che corre Road Music Shorts Vest scarpe da ginnastica

      Si parla molto di cardio, allenamento con i pesi e giorni di riposo. Non esistono due persone che ti daranno la stessa risposta e c'è molto da discutere. Quindi dovresti fare cardio nei tuoi giorni di riposo o no?

      Quanto è importante un giorno di riposo nell'allenamento?

      In primo luogo, la domanda se dovresti fare cardio nei giorni di riposo implica molto che ti alleni principalmente usando i pesi, perché se corri o vai in bicicletta come principio di allenamento principale, non prenderesti in considerazione di fare ancora più cardio nei tuoi giorni di riposo. Quindi supponiamo che ti alleni 4 volte a settimana sollevando pesi, il che lascia 3 potenziali giorni di riposo a settimana. Potresti avere la sensazione di non fare nulla per 3 giorni a settimana significa che non farai progressi come se fossi più attivo, ma il riposo è importante tanto quanto andare in palestra!

      Quando sollevi pesi, strappi i muscoli. È solo quando mangi, dormi e recuperi che i tuoi muscoli si stanno riparando e ricrescono più grandi e più forti di prima. Pertanto, prendersi un giorno di riposo è molto importante per allenarsi. Se continui ad allenarti quando ti senti molto dolorante e indolenzito, potresti potenzialmente ferirti e fare più danni che benefici.

      Bodybuilding gilet muscolare essiccato

      Ti piace questa parte superiore del muscolo? È tuo con il 50% di sconto utilizzando il codice sconto CARDIO. Acquista qui.

      Quanto dovresti riposare tra gli allenamenti?

      Questo differisce da persona a persona. Se hai iniziato ad allenarti solo di recente o hai iniziato un nuovo regime, il tuo corpo avrà bisogno di più tempo per riprendersi man mano che si abitua allo stress e alla tensione. Più a lungo pratichi uno sport particolare, meno riposo avrai bisogno quando la memoria muscolare inizia a entrare in azione; è importante mescolare la tua formazione in modo da continuare a vedere i risultati. Come regola generale, non dovresti allenare un gruppo muscolare che sta già soffrendo. Se hai le gambe doloranti, potresti comunque fare un allenamento per la parte superiore del corpo, ad esempio, ma non sarebbe saggio fare un lungo ciclo o fare una lezione di spin. Ascolta il tuo corpo perché è sempre la cosa più importante.

      Così come per fare cardio nei tuoi giorni di riposo. Dipende dai tuoi obiettivi individuali. Se vuoi principalmente costruire muscoli, non devi fare cardio nei tuoi giorni di riposo. Tuttavia, se vuoi eliminare il grasso e mantenere alta la tua forma cardiovascolare, ti consigliamo di fare una sessione cardio leggera come una corsa o nuotare tra le sessioni di peso. Dovresti sempre avere almeno un giorno alla settimana in cui non fai assolutamente nulla, in modo che il tuo corpo abbia la possibilità di stare al passo e riprendersi completamente.

      Dai un'occhiata al nostroGiorno di riposo Cardio Workout

      maglietta da uomo essiccata al sole

      Ottieni il 50% di sconto su questo fantastico top da allenamento per i tuoi allenamenti cardio del giorno di riposo. Assorbe il sudore e si asciuga rapidamente per mantenerti a tuo agio. Blocca gli odori e resiste alle macchie di sudore. Perfetto per lavorare duramente durante l'allenamento cardio del giorno di riposo. Usa il codice CARDIO al momento del pagamento. Acquista qui.

      Posted by Alexandra Parren
    • Giorno di riposo Cardio Workout

      allenamento cardio del giorno di riposo

      Se sollevi pesi spesso e hai l'obiettivo di costruire muscoli, può essere utile fare cardio nei tuoi giorni di riposo. Segui il nostro allenamento cardio del giorno di riposo per un allenamento cardio efficace che non influirà sui risultati del tuo bodybuilding.

      Posso fare cardio nei giorni di riposo?

      La risposta breve e semplice a questa domanda è sì, puoi farlo cardio nei giorni di riposo. È opinione comune che se fai cardio, "ucciderai i tuoi guadagni", il che significa che abbatterai il muscolo per cui hai lavorato così duramente per costruire. Tuttavia, se sei intelligente con il tuo allenamento, questo non accadrà.

      Se il tuo obiettivo principale è costruire molti muscoli e non ti dispiace essere ingombrante, non devi fare cardio nei tuoi giorni di riposo. Tuttavia, se vuoi rimanere il più magro possibile, potresti dover incorporare gli allenamenti cardio del giorno di riposo nella tua routine settimanale. Se pensi di poter essere a rischio di formazione eccessiva, è importante prenditi un giorno di riposo completo in modo che il tuo corpo possa farlo recuperare correttamente

      Devo fare cardio nel giorno di riposo?

      La domanda "dovrei" fare cardio nei giorni di riposo è abbastanza diversa e questo dipende interamente dai tuoi obiettivi. Se sei un appassionato culturista o powerlifter, il cardio potrebbe essere un concetto spaventoso per te. Non vuoi spezzare nessuno dei tuoi preziosi muscoli e vuoi solo sollevare il più possibile. Tuttavia, se ti accorgi che stai perdendo il fiato salendo le scale, il tuo sistema cardiovascolare potrebbe soffrire ed è importante rimanere il più sani possibile, indipendentemente dalla competizione che stai affrontando.

      In questo caso, probabilmente dovresti fare almeno una sessione cardio LISS di 30 minuti nei tuoi giorni di riposo dal sollevamento. Puoi mantenere la frequenza cardiaca piuttosto bassa, riducendo così al minimo la quantità di muscoli che spezzerai e potrebbe aiutarti a rimanere più sano.

      culturista guadagna allenamento fitness activewear Sundried

      Giorno di riposo Cardio Workout

      Segui questo allenamento cardio per ottenere risultati ottimali e per completare il tuo programma di sollevamento.

      Riscaldamento

      Come per tutte le sessioni di allenamento, è importante riscaldarsi correttamente, anche se si tratta solo di un allenamento a bassa intensità.

      Tenendo un muro o una barra per supporto, fai oscillare la gamba sinistra davanti e dietro di te 10 volte, quindi ripeti con la gamba destra.

      Quindi, fai oscillare ciascuna gamba da un lato all'altro 10 volte. Ciò contribuirà a riscaldare i fianchi e l'inguine, aree che possono facilmente ferirsi se sono strette.

      Quindi, esegui 10 sollevamenti del polpaccio per riscaldare le caviglie e 10 colpi di torsione del busto per riscaldare il core. Sei pronto per partire!

      Set principale

      Su un tapis roulant, inizia camminando per 10 minuti con una pendenza dell'1% a 5 km / h.

      Quindi, aumentare la pendenza al 5% e aumentare la velocità di camminata a 6 km / h per 10 minuti.

      Successivamente, riduci la velocità a 5 km / he aumenta la pendenza al massimo del tapis roulant, che di solito è del 15% su un tapis roulant standard. Cammina così per 5 minuti.

      Infine, riduci la pendenza all'1% e aumenta la velocità a 6 km / he prosegui a piedi per gli ultimi 5 minuti.

      Ora hai completato una buona sessione cardio di 30 minuti che è stata a basso impatto e tuttavia avrebbe funzionato bene il tuo sistema cardiovascolare.

      Posted by Alexandra Parren
    x
    x