Laura Rose Smith è appassionata di triathlon dopo una sola settimana di allenamento, ci racconta del suo viaggio e di come si allena per essere la migliore triatleta possibile.

laura smith triathlon gb

Perché uno sport, quando puoi farne tre ?!

Lo sport è sempre stato in prima linea nella mia vita e sin da piccolo mi sono immerso negli allenamenti e nelle competizioni. Sebbene il mio background sia nella danza e nella corsa a lunga distanza, iniziare l'università nel 2014 mi è sembrata la prima volta per provare qualcosa di nuovo.
Una settimana di allenamento con l'University Triathlon Team e mi sono appassionato a un nuovo sport che poteva offrire tanto in termini di varietà, allenamento e competizione. Da allora non mi sono più guardato indietro.

Prendi i tuoi voti. Preparatevi. PARTIRE!

Le competizioni sono senza dubbio il motivo per cui continuo ad allenarmi costantemente e mi diverto a tagliare il traguardo sapendo di aver messo tutto nella gara.
Per me, le gare migliori sono spesso quelle da cui posso imparare e utilizzare per migliorare le mie prestazioni per il futuro. Ovviamente anche portare a casa la vittoria non è una brutta sensazione.
Non dimenticherò mai la mia primissima gara come triatleta di allenamento… BUCS Duathlon 2014, un vero incubo di preparazione. Mi allenavo da poco più di un mese e prima di accorgermi che mi mancava la bici e l'esperienza, avevo pagato la quota di iscrizione. Mio padre è sempre stato un sostenitore del "winging it" e non ha visto alcun danno nell'acquistare una nuova moto che sarebbe arrivata la sera prima della gara. Ho ancora visioni di guidare abbozzatamente la mia nuova bici su e giù per la strada nel buio pesto cercando di imparare a maneggiare la bici, usando i tacchetti e, cosa più importante, stare in piedi. Nonostante tutte le probabilità ho completato la gara indenne e ho lasciato il luogo con una nuova ossessione per il ciclismo.

Triatleta in formazione.

Durante il mio primo anno di triathlon, mi sono concentrato principalmente sulla transizione da uno sport monodisciplinare a uno sport multidisciplinare con un lento accumulo di volume e intensità di allenamento. È stato un anno impegnativo e uno degli aspetti più difficili dell'acquisizione di altre due discipline è stato garantire che il mio programma di formazione fosse equilibrato e gestibile insieme ai miei studi.


Ora mi alleno per circa 22 ore a settimana con la squadra di triathlon dell'Università di Birmingham, incluso un mix di nuoto in piscina e in acque libere; gite in bicicletta; sessioni turbo; formazione in esecuzione; fare jogging in acqua; forza e condizionamento; e lo yoga.


La corsa è la mia disciplina più forte, tuttavia, il mio ciclismo sta diventando più forte e la combinazione di TT (prove a tempo), cronoscalate e gare di ciclocross ha aiutato con la mia abilità e maneggevolezza in bicicletta ... Chi dice che i triatleti non possono andare in bicicletta?
Il mio nuoto è sempre stato un'area su cui mi sono dovuto concentrare. All'inizio avevo paura della mia sveglia delle 04.30 per l'allenamento mattutino. Sicuramente non volevo tuffarmi in una piscina fredda e sottoporre il mio corpo a 90 minuti di allenamento intenso così presto. L'allenamento mattutino sarà sempre una lotta e non credo che "sentirsi freschi" sia un termine che verrà mai usato. Ma ho fatto una svolta con il nuoto e ora mi diverto davvero a sfondare in piscina (wow, non avrei mai pensato che avrei mai digitato quelle parole!).

laura smith triathlon ciclismo

Mangiare. Dormire. Treno. Ripetere.

Alimentare le sessioni di allenamento e riposare adeguatamente è la chiave per potersi allenare più volte al giorno. Sono davvero fortunato ad avere il supporto dell'High Performance Center dell'Università di Birmingham, che aiuta con tutti gli aspetti della nutrizione sportiva, della fisiologia e della psicologia.
Per quanto riguarda la dieta, tendo a optare per cibi sani e naturali; rimani idratato; e usa le barrette e le bevande sportive per aiutare con il rifornimento quando il tempo è stretto.

Puntare in alto!

La definizione degli obiettivi è parte integrante dell'allenamento e delle prestazioni, ma alla fine ognuno dei miei scopi e obiettivi è orientato a un obiettivo finale ... Essere il miglior triatleta che posso essere.

Coach Smith.

La mia ammirazione e dedizione per il triathlon continua nel mio lavoro part time. Insegno regolarmente sessioni di spin e ho creato un club di triathlon all'interno di David Lloyd Solihull. Spero di incoraggiare la partecipazione al triathlon a tutti i livelli e usare il mio entusiasmo e amore per questo sport per ispirare gli altri.

laura smith colpo alla testa

Ancora da venire ...

La stagione delle corse non è ancora finita per me. Vado a Cozumel all'inizio di settembre per la mia gara A dell'anno, The Age Group World Championships. Ho anche intenzione di correre nel triathlon di Stoke prima di fare la mia pausa di fine stagione.
L'attenzione per i mesi autunnali / invernali sarà sulla costruzione della forma fisica e della forza con in mente la stagione di triathlon 2017. Alimenterò la mia fiamma competitiva gareggiando in duathlon, gare di corsa ed eventi ciclistici, inclusi i campionati nazionali di arrampicata in collina a ottobre.
Ho la fortuna di aver ricevuto una borsa di studio sportiva per il mio prossimo anno accademico all'Università di Birmingham. Con ulteriore aiuto e supporto, non vedo l'ora di vedere dove mi porteranno i prossimi 12 mesi.

Sono un triatleta seccato.

Sono stato attratto dall'atteggiamento che Sundried mostra nei confronti dell'ambiente durante la produzione e la produzione dei suoi prodotti. Il triathlon mi ha portato in posti meravigliosi e credo fermamente che dovremmo fare il possibile per prenderci cura del nostro mondo.
Anche il design dei prodotti è fantastico e non vedo l'ora di iniziare a indossare il mio nuovo kit e lavorare come atleta sponsorizzato con Sundried.

x
x