maratona di corridori ultra in esecuzione

Jasmine è un'ultra runner originaria di Cipro che aspira un giorno a correre l'iconica Western States 100. Parla con Sundried di allenamento e corse.

Sei sempre stato nello sport?

Odiavo l'educazione fisica a scuola ma ho sempre amato gli sport veri e propri. Ho avuto la fortuna di crescere nelle montagne di Cipro del Nord e ho passato molto tempo a fare escursioni o andare in bicicletta. Facendo parte della squadra di atletica a scuola, mi piaceva correre le distanze più lunghe ma non mi era permesso gareggiarci, quindi ho perso interesse fino a pochi anni fa, quando ho corso la mia prima maratona e da allora sono stato conquistato.

Qual è stata la tua gara preferita fino ad oggi e perché?

Probabilmente la sfida dei druidi di 3 giorni lungo la Ridgeway. L'ho eseguito un paio di volte, ma la prima volta nel 2015 è stata la mia preferita. Tutto si è allineato alla perfezione, ho trascorso un weekend fantastico e sono arrivato decimo ma soprattutto ho avuto modo di godermi la compagnia di alcuni corridori fantastici e la bellezza dei sentieri per 3 giorni interi!

E il tuo risultato più orgoglioso?

La mia prima gara di 50 miglia in assoluto (che in realtà era qualcosa come 53 miglia) - non avevo mai percorso la distanza prima e sono arrivato terzo dopo aver corso praticamente tutto il giorno con le prime due donne. Abbiamo chiacchierato e supportato a vicenda per tutto il tempo, ero così orgoglioso di far parte di quel campo e di stabilire un legame con quelle due donne brillanti. La gara si chiamava 50 Mile Challenge nel Kent (Inghilterra) e non esiste più ma la distanza è sicuramente la mia preferita da correre.

Hai mai avuto disastri nelle corse / la tua gara più dura?

Ho fatto due tentativi sulla North Downs Way 100 Miler ed entrambe le volte DNF sono arrivato a 66 miglia. Entrambe le volte mi sono lasciato disidratare gravemente e non ho potuto mangiare per ore, è stato così frustrante fare lo stesso errore anche due volte. Sono stato enormemente impreparato entrambe le volte e mi ha dato una vera motivazione per imparare da quegli errori per il prossimo tentativo.

Come si superano le battute d'arresto?

Tornando a cavallo, i fallimenti non sono virgole, non punti. Ovviamente mi deprimo un po ', ma devo usare quell'esperienza per imparare e migliorare. Non voglio mai più ripetere due volte il DNF della stessa gara! Ma se devo provarlo cento volte prima di finirlo, lo farò ...

Che consiglio vorresti ricevere prima di iniziare a gareggiare?

Ricorda sempre per cosa sei qui. Se vuoi vincere, immagina di vincere. Se vuoi finire, immagina il traguardo. Se riesci a ricordare perché vuoi competere, puoi dimenticare tutte le voci che ti dicono di smetterla. E soprattutto, l'adattabilità è meglio dell'invincibilità.

Quali sono i tuoi obiettivi?

Il mio obiettivo principale è quello di qualificarmi un giorno e di correre nei 100 Western States, ma sono ancora qualche anno fuori. Per me è sempre correre più lontano, più a lungo e mostrare alle donne che hanno tutte le possibilità di salire sul podio come fanno gli uomini. Non puoi essere ciò che non puoi vedere!

Da chi prendi ispirazione?

Courtney Dauwalter è il mio eroe assoluto: non è solo quello che ottiene, ma il suo sorriso contagioso, l'amore per lo sport e per la vita. Potrei scrivere un saggio su di lei, ma lo lascio a questo!

Cosa ti piace di Sundried e qual è il tuo pezzo preferito del nostro kit?

Sono molto a disagio nel consumare un sacco di "moda usa e getta" - non mi interessano top da corsa economici che costano £ 5 e finiscono direttamente in discarica entro un paio di mesi. Dato l'impatto che la moda ha sull'ambiente e quanto sia evitabile, significa molto per me che il kit di Sundried sia di origine etica e prodotto ed è anche COSÌ durevole - se non possiamo evitare di acquistare del tutto il kit, allora dovremmo comprarlo kit che dura il corso. Ho un paio di leggings Capri che sono fondamentalmente ancora freschi di scatola due anni dopo e so che dureranno per gli anni a venire!

x
x