ambasciatore dell'atleta Runner di abbigliamento sportivo Sundried

Holly è una runner che lavora anche in una clinica di terapia sportiva. Parla con Sundried dell'allenamento e delle corse.

Sei sempre stato nello sport?

Sì, lo sport è sempre stato una parte importante della mia vita. Durante la scuola ho praticato molti sport diversi: corsa campestre, hockey su prato, atletica indoor, equitazione, atletica leggera. La mia storia con lo sport mi ha dato una buona concentrazione, concentrazione, forza e motivazione per rimanere in salute.

Sono stato incoraggiato dai miei genitori e dall'insegnante / allenatore della scuola a continuare a giocare a hockey su prato, provando e rappresentando la mia contea - Hampshire - per molti anni. Ho continuato a progredire e ho rappresentato con orgoglio il sud dell'Inghilterra e ho partecipato a molti campi in Inghilterra per essere valutato per un ulteriore sviluppo. Facevo parte di un club di grande successo chiamato Trojans dove ho incontrato alcuni dei miei amici più cari.

Oltre a questo, amavo correre distanze medio lunghe e spesso gareggiavo in atletica leggera. Poi ho iniziato ad allenarmi per distanze di 5k e 10k e mi sono innamorato delle miglia di corsa. Sono molto fortunato dove vivo con panorami e sentieri fantastici. Ho accumulato la distanza per correre mezze maratone e maratone, il che mi ha portato dove sono oggi.

Qual è stata la tua gara preferita fino ad oggi e perché?

New Forest Marathon. Ho sentito che era un percorso perfetto, organizzato in modo sorprendente, e il tempo era dalla nostra parte con un bel sole e senza vento. Mi sono davvero piaciuti i panorami attraverso le foreste e gli spazi aperti del Parco Nazionale. Le mie gambe si sentivano benissimo per tutto il tempo, ero sicuro che il mio allenamento avesse dato i suoi frutti e ho sorriso per tutto il tempo. Sono stato super contento del mio tempo e della mia posizione; Undicesima donna e una quinta nella mia fascia d'età.

E il tuo risultato più orgoglioso?

Il mio risultato sportivo più orgoglioso è frequentare i campi / valutazioni in Inghilterra quando ero più giovane. Dal punto di vista della corsa rappresenterebbe l'isola di Wight ai World Island Games nel 2011. Il mio risultato più orgoglioso nel lavoro è completare la mia laurea in terapia sportiva, ottenendo un lavoro in una clinica sportiva che amo e ho il miglior team di supporto intorno a me .

Hai mai avuto disastri nelle corse / la tua gara più dura?

Sicuramente! Uno che mi rimane davvero in mente è una mezza maratona in cui sono partito troppo velocemente perché il mio corpo potesse gestirlo, ho raggiunto il miglio 10 e le mie gambe sono rimaste senza benzina! Le ultime miglia sono state molto lunghe mentalmente. È stata un'enorme curva di apprendimento per migliorare la resistenza alla velocità per il futuro.

Come si superano le battute d'arresto?

Inizialmente, sto davvero male con le battute d'arresto come infortuni o malattie, ma una volta superata, mi concentro sulla riparazione / recupero con l'obiettivo chiave di riportare la mia forma fisica al punto in cui era prima di progredire nuovamente.

Che consiglio vorresti ricevere prima di iniziare a gareggiare?

Per godere e amare sempre quello che stai facendo. Non prendere nulla troppo sul serio e non preoccuparti di quello che fanno gli altri atleti intorno a te. Fidati dei tuoi progressi. Mi piace essere ambizioso e mi sforzo di migliorare il più possibile, ma tengo presente che mi alleno e faccio quello che faccio per me stesso e per nessun altro.

Quali sono i tuoi obiettivi per il 2020?

Vorrei migliorare la mia mezza maratona e il tempo della maratona completa, nonché rimanere senza infortuni e godermi i mesi estivi di tempo caldo correndo. Vorrei anche gareggiare in una maratona all'estero che è nella mia lista dei desideri.

Da chi prendi ispirazione?

Mi piace molto guardare tutti gli atleti professionisti allenarsi e competere bene. Vedere questo mi riempie di gioia che la loro carriera abbia così tanto successo. Tuttavia, traggo la massima ispirazione dal mio gruppo di corsa e allenatore con cui mi alleno una volta alla settimana e seguo spesso. Hanno tutti un lavoro a tempo pieno e una vita frenetica come me e hanno aspirazioni e livelli di motivazione così elevati, proprio come un atleta d'élite a tempo pieno. Questo mi aiuta quando mi sento come se la vita stesse prendendo il sopravvento e lottando per il tempo. Sono persone fantastiche, solidali e con la stessa mentalità.

Cosa ti piace di Sundried e qual è il tuo pezzo preferito del nostro kit?

La prima cosa che mi è piaciuta di Sundried quando ho sentito parlare del marchio sono stati gli importanti valori etici che detiene utilizzando tessuti riciclati che, nella società odierna, è qualcosa a cui tutti i marchi di abbigliamento dovrebbero aspirare. Hanno tutte le informazioni rese chiare sul loro sito Web ai clienti, il che dimostra che sanno esattamente cosa stanno facendo e ne sono orgogliosi.

L'abbigliamento Sundried si adatta bene a una vasta gamma di prodotti di qualità, prestando molta attenzione ai dettagli in ogni aspetto della loro presentazione. Il mio equipaggiamento preferito finora sono i reggiseni sportivi con cui ho sempre avuto problemi in passato usando altre marche. Le cuciture accuratamente posizionate assicurano che non ci siano sfregamenti o fastidi, il che è davvero importante quando si indossa un capo intimo. Non vedo l'ora di provare altri prodotti!

x
x