Claire è una nuotatrice paralimpica del Team GB, nata senza avambraccio sinistro. Leiè stato nominatoMembro dell'Ordine dell'Impero Britannico(MBE) negli onori di Capodanno 2017 per i servizi al nuoto. Parla con Sundried della sua decisione di passare al triathlon.

Sei sempre stato nello sport?

Sì, mi è sempre piaciuto fare sport. Stranamente quando ero giovane ero abbastanza spaventato dall'acqua anche se sono riuscito a superare quella paura abbastanza rapidamente.

Cosa ti ha spinto ad entrare nel mondo del nuoto competitivo?

Ho vissuto a Dubai da 5 a 10, quindi nuotavo (per divertimento) ogni giorno. Quando siamo tornati nel Regno Unito mi è mancato molto nuotare, quindi mi sono unito a un club e ho iniziato a competere.

Qual è stata la tua gara migliore fino ad oggi?

La mia prima medaglia d'oro al Campionato del Mondo nel 2009 (World Short course). Ho battuto il record del mondo e vinto la medaglia d'oro nei 100m misti.

Cosa ti passava per la testa quando gareggiavo ai Giochi paralimpici?

'Oh mio Dio, sto per essere malato'. Haha. Sapevo di aver fatto assolutamente tutto ciò che era sotto il mio controllo per essere il migliore che potessi essere, quindi avevo solo bisogno di andare là fuori e farlo.

Qual è stato il tuo momento più orgoglioso?

Stare in cima al podio delle medaglie indossando la tuta britannica e cantando l'inno nazionale è un momento estremamente speciale.

Come superare le battute d'arresto?

Questa è una domanda davvero difficile in quanto tutto dipende dalle circostanze. Sono una persona piuttosto emotiva, quindi invece di arrabbiarmi normalmente versarei qualche lacrima. Dopo aver ottenuto tutta l'emozione, avrei cercato di usare la battuta d'arresto come motivazione per essere migliore. In alternativa puoi usarlo come un'opportunità per lavorare sui tuoi punti deboli.

Cosa diresti a qualcuno con disabilità che sta cercando di entrare per la prima volta nello sport agonistico?

Non pensarci due volte. Lo sport mi ha plasmato al 100% nella persona che sono oggi. Non aver paura di fallire e non lasciare mai che nessuno ti dica che non puoi o non sei abbastanza bravo.

Quali sono i tuoi obiettivi per il prossimo anno?

Ora mi sono trasferito al triathlon il mio obiettivo principale è aumentare la mia fiducia e il mio livello di abilità sulla moto, è sicuramente la mia disciplina più debole.

x
x