Allenamento per il recupero del riposo dal burnout ambasciatore dell'atleta essiccato

"Non aver mai paura di prenderti un giorno libero o di concederti del tempo per rilassarti, l'ho imparato a mie spese."

Non è un segreto che l'allenamento per più sport richiede molto allenamento duro e dispendioso in termini di tempo, spesso significa più sessioni di allenamento al giorno. Ho iniziato il mio viaggio multi-sport nel 2014 quando sono entrato a far parte della squadra di triathlon dell'Università di Birmingham e il mio carico di allenamento è aumentato abbastanza rapidamente quando ho capito quanto miglioramento avrei dovuto fare (specialmente in piscina) per essere competitivo nella mia fascia d'età, figuriamoci tra il campo d'élite.

Ci sono voluti 6 mesi perché il mio carico di allenamento progredisse a circa 25 ore a settimana parallelamente agli studi, oltre a lavorare come istruttore di fitness e allenatore, e 8 miglia da pendolare all'università in bicicletta (cosa che stupidamente non ho considerato formazione). Mi sono fissato sulla magia delle "25 ore" e non sorprende che abbia avuto problemi, ferite e malattie. I giorni di riposo erano qualcosa che temevo e più allenamento potevo fare, meglio era.

In qualche modo ho gestito questa routine maniacale per tre anni mentre ero all'università di Birmingham e ho avuto alcune incredibili opportunità ed esperienze, tra cui l'incontro con il mio compagno di 4 anni e la selezione per il mio primo team di corse professionistiche, ma non sono stato gentile con il mio corpo nel processo.

Nel luglio 2017, mi sono laureata a Birmingham con una laurea in Biochimica e ho potuto concentrare tutta la mia attenzione sulle corse fino a quando ho iniziato a studiare Odontoiatria all'Università di Manchester in autunno. La mia stagione è andata bene ma, come sempre, volevo di più. Quando è arrivato il momento di prendersi una pausa di fine stagione, ha innescato una ricaduta piuttosto grande di un disturbo alimentare che era rimasto sullo sfondo. Poiché non mi stavo allenando, pensavo di non aver bisogno di fare rifornimento e quando ho iniziato l'odontoiatria le cose sono progressivamente peggiorate. Non entrerò nei dettagli, ma ho perso molto peso e sono diventato piuttosto malato sia mentalmente che fisicamente. Come sempre, ho continuato ad allenarmi.

Giacca da corsa essiccata allenamento recupero riposo da corsa

Ho ottenuto il mio miglior risultato fino ad oggi nell'aprile del 2018 e mi sono assicurato una medaglia di bronzo ai campionati britannici di duathlon, qualificandomi così per i campionati del mondo di quell'estate. La combinazione di non rifornirsi adeguatamente durante l'inverno e una gara molto impegnativa ha causato il mio corpo a crollare. Il giorno dopo, non riuscivo nemmeno a camminare ... avevo quella che si presentava come una frattura da stress all'anca e ho passato il mese successivo con le stampelle, incapace di entrare all'università, figuriamoci allenarmi.

Una volta che sono stato in grado di allenarmi, sono tornato e mi sono concentrato sul ritrovare una forma di forma fisica per i Campionati del mondo. Sapevo che non sarei andato in Danimarca in gran forma, ma non avrei perso l'opportunità di rappresentare la GBR in una gara d'élite. Non è finita particolarmente bene perché sono caduto durante la tappa in bici e sono finito per essere portato al pronto soccorso. Ho subito un trauma piuttosto esteso alla spalla che ha richiesto un po 'di tempo per guarire.

Ancora una volta, non appena ho potuto, sono tornato ad allenarmi e concentrarmi sulla prossima impresa, ma questa volta determinato a farlo nel modo giusto. Ho deciso di cercare un aiuto professionale e un coach di cui mi fidavo per guidarmi nella giusta direzione. Il mio allenamento è diventato più efficace grazie a Dave Newport nonostante la quantità diminuisse e il mio rapporto con il cibo migliorò. Sebbene ora mi stavo allenando in modo intelligente e mi stavo alimentando bene con il supporto di un nutrizionista, avevo già accumulato oltre 5 anni di autodistruzione e il mio corpo non stava giocando a pallone. Per ogni due settimane di consistenza, avrei due settimane di allenamento ridotto a causa di un infortunio o di una malattia. Sembrava una battaglia costante di un passo avanti e un passo indietro. Fisicamente, il mio corpo aveva bisogno di una pausa e mentalmente stavo perdendo l'amore per il mio sport. Così, ho preso la difficile decisione di fare un passo indietro per consentire al mio corpo di guarire e alla mia mente di resettarsi.

Non sono abbastanza sicuro di quanto durerà la mia pausa dalle competizioni multi-sport e dall'allenamento, ma quando tornerò sarà con una mentalità sana e un corpo recuperato. Al momento mi sto solo godendo il fitness e incorporando attività come boxe, sollevamento olimpico, pole fitness e yoga nel mio programma.

Bottiglia d'acqua essiccata allenamento idratazione corsa recupero

Ho voluto scrivere questo blog perché penso che tanti atleti possano relazionarsi con la paura del riposo e del recupero. So in prima persona quanto sia facile ossessionarsi per le ore di allenamento e continuare a prescindere dalle conseguenze, spesso ignorando le indicazioni di eccessivo allenamento o affaticamento. Malattia, infortunio, perdita delle mestruazioni, difficoltà a dormire, comportamenti disordinati intorno al cibo e all'esercizio fisico e una mentalità negativa sono tutti segnali di avvertimento che il tuo corpo potrebbe aver bisogno di tempo libero per guarire e riprendersi.

Non aver mai paura di prenderti un giorno libero o di concederti del tempo per rilassarti, l'ho imparato a mie spese. Il tuo corpo è con te per tutta la vita, quindi prenditene cura!

Circa l'autore: Laura Rose Smithè ambasciatrice del Sundried dal 2017. Ha ricevuto la borsa di studio per il triathlon della Yellow Jersey University e ha gareggiato a livello internazionale sia nel triathlon che nel duathlon.

x
x