Nuoto Run Triathlon Triathlete vincitore del podio

Sei sempre stato nello sport?

Lo sport è sempre stato una gran parte della mia vita. Partendo da nuotatore, ho passato molte ore della mia infanzia in acqua prima di passare a correre per i miei anni adolescenziali e mentre all'università. Dopo che molte persone mi dicono che dovrei provarla, finalmente ho preso parte al mio primo triathlon meno di 2 anni fa e l'ho adorato!

Cosa ti ha fatto decidere di entrare a triathlon?

Una nuova sfida! Avendo gestito competitivamente per ben 10 anni, avevo bisogno di qualcosa di diverso da target. Ancora molto godendo del mio correre e avere un background di nuoto, competere in eventi di triathlon sembrava una transizione naturale; la richiesta aggiunta di un terzo sport e l'arte delle transizioni significava che era sicuramente qualcosa che mi sfiderebbe fisicamente, tecnicamente e mentalmente!

Qual è stata la tua gara migliore ad oggi?

Come relativa newbie allo sport di triathlon, non ho molti tra cui scegliere quindi credo che la mia miglior gara sarebbe stata la prima gara che ho fatto a Palazzo Blenheim; non sapendo cosa aspettarmi ed essendo abbastanza francamente terrorizzata da quello che avevo lasciato entrare, mi sono sentita come se fossi davvero riuscita a 'entrare' nella zona ' ed è rimasta completamente sconvolta di stucco marmellata dall'acqua al secondo posto e infine finire con una top 5 piazzetta.

E il tuo raggiungimento più grande?

Qualificate per competere negli ITU World Championships dello scorso anno e arrivando 2a nella mia fascia d'età nell'evento Aquathlon; è stato solo il mio secondo Aquathlon di sempre e quindi sono rimasto molto piacevolmente sorpreso!

Hai mai avuto disastri da corsa / la tua gara più dura?

Frustratamente così, ma non credo che sarebbe normale non avere un disastro a un certo punto in una carriera da corsa! Dopo essere arrivato secondo negli ITU Aquathlon World Championships, ho partecipato al triathlon di Sprint il giorno seguente. Sentendomi straordinariamente fresco - ci si era molto preoccupati di come sarei riuscito a gareggiare nei giorni consecutivi nel duro caldo messicano - ho avuto una grande nuotatrice PB e sono riuscito a farmi entrare in un grande branco con un altro atleta GB sulla gamba della bici. Tuttavia, il ciclismo insieme alla mia bocca aperta ha provocato un buon 10-15minutes sulla strada con i medici dopo aver ingerito un bug di sorta! Ricordando uno dei valori che cerco di instillare negli studenti che insegno, perseveranza, sapevo che un DNF semplicemente non poteva succedere e sono riuscito a aggirarmi e a evitare di arrivare anche l'ultimo!

Come si superano le battute di arresto?

Con il grande sostegno che ho dal mio fidanzato, famiglia, amici e il mio massaggiatore sportivo. Ho usato per davvero lottare quando infortunato, ma ora cerco i lati positivi e mi rendo conto che è il modo del mio corpo di dirmi di rilassarmi o di sistemare quelle zone deboli. Non essere in grado di allenarmi come voglio, mi incoraggia a riflettere e a rivedere ciò che ha funzionato e forse quello che non lo ha.

Qual è il miglior consiglio che desideri che qualcuno ti abbia detto prima di iniziare a competere?

Pratica le tue transizioni!! Nonostante sia stato vagamente consapevole della necessità di e forse di farlo a metà, non ho fatto abbastanza! Semplicemente non si può "stravoltire" il tugging il tuo wetsuit e poi, saltare la bici velocemente e mettere i tuoi allenatori mentre ti senti tutto jelly - zampe e sotto pressione!

Quali sono i tuoi obiettivi per il 2017?

A medaglia sia ai Campionati Nazionali ed Europei di Aquathlon, sia per competere nella Sprint Distance Triathlon ai Campionati Mondiali di ITU. Sono anche entrato in qualche lunga distanza nuota come nuova sfida e spero di realizzare una fascia di età superiore a 10 anni posizionando a questi.

Da chi prendi la tua ispirazione?

Vicino a casa e in giovane età, il mio insegnante di inglese a scuola; era - e lo è ancora - un grande corridore e motivatore che mi ha fornito con qualcuno ispiratore a cui guardare. Più di recente, deve essere Gwen Jorgensen; la sua capacità di correre veloce come lei alla fine del triathlon, è semplicemente stravagante!

Cosa ti piace di Sundried e qual è il tuo pezzo preferito del nostro kit?

Amo che, come marchio, Sundried si preoccupi davvero dei prodotti che fanno e del Mondo in cui li fanno. La qualità dell'abbigliamento è eccezionale e si complimenta davvero con le richieste di un duro regime formativo. Il mio pezzo preferito di kit è il Sundried Grivola Tee - è fantastico per il post allenamento che si allunga grazie al suo piede libero ed è un pezzo di kit davvero comodo da mettere in posa dopo una dura seduta.

x
x