• Organizzazione professionale di triathletes (PTO) – tutto ciò che hai bisogno di sapere

    nuoto triathlon di triathlon professionale

    Che cos'è l'Organizzazione del Triathlon Professionale (PTO)?

    L’Organizzazione Professional Triathletes (PTO) è un’entità senza scopo di lucro che sostiene l’organismo e protegge gli interessi dei triathletes professionisti in tutto il mondo.Il PTO si propone di diventare un organismo di rappresentanza professionale per il triathlon ed è modellato sull'Associazione dei golfisti Professionali (PGA) fondata negli anni venti e sull'Associazione dei Professionisti di Tennis (ATP)

    Come viene finanziata l'Organizzazione del Triathlon Professionale?

    In gennaio 2020, l'Organizzazione del Triathletes Professionale ha annunciato una partnership con Crankshaft Investments, la fondazione d'investimento del venture capitalist britannico Sir Michael Moritz KBE.La Fondazione CrankStart, inoltre, sponsorizza il premio "The Booker".A seguito di questo investimento, il PTO ha annunciato il suo evento inaugurale: la Collins Cup. La Collins Cup si terrà 29-30th maggio 2020 al x-bionic® sfera a Samorin, Slovacchia, e ci sarà più di $2,000,000 in premio per l'evento.

    Rachel Joyce, copresidente del PTO, ha commentato “ La Coppa Collins sarà una vera celebrazione sia della storia che del futuro dello sport che amiamo tanto, e non vediamo l'ora di ospitare l'evento e coinvolgere l'intera comunità di triathlon.”

    Charles Adamo, presidente del PTO, ha affermato che “ il PTO ha lavorato per diversi anni per creare un ambiente e una struttura in cui i triathlon professionali hanno una voce significativa nel modo in cui lo sport è gestito e può contribuire alla sua crescita a beneficio di tutta la comunità triathlon.”

    Nell’ambito della sua partnership, il PTO e CrankStart Investments condividono equamente tutti i profitti generati dalle operazioni.Michael Moritz, presidente della Crankkstart Investments, ha commentato “ la diffusione di Internet, l'aumento del numero di media outlet assetati di contenuti sportivi di prim'ordine,In combinazione con le più recenti tecniche di produzione, ora è possibile portare al pubblico internazionale le straordinarie realizzazioni degli atleti più performanti presenti nel mondo.Una parte importante dell'attrazione del PTO è che, a differenza di ogni altro sport, gli uomini e le donne competono per pari premio e gli atleti sono co-proprietari dell'azienda.”

    gara di triathlon professionistico

    Quali sono i PTO World Ranking?

    Il PTO World Rankings è una tecnologia di primo grado per misurare il mondo_;la metà più grande e a distanza professionali triathlon.È un punto di riferimento mondiale di eccellenza costante nel triathlon, e sarà utilizzato per determinare i posti di qualifica automatici per la Coppa Collins.

    Il PTO World Rankings ha una formula proprietaria che non favorisce alcuna particolare serie di razze o zona geografica, ma misura invece talento e risultati basati sui risultati di un atleta non importa dove e quando scelgono di correre.

    Il PTO in associazione conTRiRating.comha analizzato ogni corso di gara per determinare il tempo ideale teorico che l'atleta di primo grado avrebbe probabilmente raggiunto.Usando algoritmi proprietari, questo tempo ideale viene poi regolato in base alle condizioni della giornata di gara per determinare il Tempo Ideale Regolato (AIT).Un atleta_;s PTO World Ranking punti per la sua razza sarà quindi basato sul loro tempo di gara impostato contro il Tempo Ideal Aggiustato.

    Se un atleta è uguale all'AIT per qualsiasi gara ammissibile, ricevono 100 punti di classifica mondiale.Se un atleta è più veloce dell’AIT, viene assegnato un punto o una frazione di punto aggiuntivo per ogni 0.15% con il quale batte l’AIT.Se sono più lenti del Tempo Ideale Regolato, perderanno un ulteriore punto o frazione di un punto per ogni 0.15% più lento.

    Gli atleti sono classificati in base al numero aggregato di punti di classifica mondiale che hanno guadagnato per le loro quattro gare migliori per un periodo 24-mesi precedente la data di calcolo.C'è un bonus 5% per un atleta s miglior corsa a piena distanza e una 10% deduzione per i punti guadagnati per una gara che cade al di fuori degli ultimi dodici mesi precedenti la data di calcolo.

    Cos'è l'Organizzazione del Triathlon Professionale?

    Cos'è la coppa Collins?

    La Collins Cup è modellata dopo la Ryder Cup nel golf ed era originariamente annunciato in 2017da far parte di Sfida Roth 2018, una grande caratteristica annuale nel calendario del triathlon.L'evento inaugurale è stato rimandato indietro ed è ora annunciato che si terrà a maggio 2020.

    La Collins Cup è stata ispirata e intitolata da Judy e John Collins, che quarant'anni fa hanno contribuito a stabilire lo sport del triathlon inaugurando un evento a lunga distanza sulle coste idilliache delle Hawaii, dove erano stazionate mentre John era comandante della Marina degli Stati Uniti.Ispirati dalla loro recente esperienza nel triathlon a breve distanza in California, hanno progettato un evento a lunga distanza, intorno all'isola alle Hawaii, aggiungendo una lunga gamba di bicicletta agli eventi di nuoto e corsa esistenti.Il vincitore doveva essere considerato il miglior atleta a tutto tondo.Questo era anche l'ispirazione per Ironman Triathlon.

    Da allora, sia maschi che femmine triathlon si sono affermati come alcuni degli atleti più forti del pianeta.Fin dai suoi primi giorni, la competizione ha incluso uomini e donne che corrono la stessa distanza, nello stesso corso, lo stesso giorno per il pari premio denaro.Questo è sempre stato un principio importante del Collins’ e la pietra angolare della filosofia dell'Organizzazione del Triathlon Professionale.

    Come funziona la Collins Cup

    Ci sono tre squadre: USA, Europa e Internazionale.

    Ogni squadra ha sei uomini e sei atleti donne.Tra i sei, quattro sono scelti in base al PTO World Ranking.I due rimanenti sono scelti dai capitani della squadra.I capitani della squadra sono Mark Allen e Karen Smyers per gli Stati Uniti, Normann Stadler e Chrissie Wellington per l'Europa, e Craig Alexander, Simon Whitfield, Erin Baker e Lisa Bentley per gli Internazionali.

    Un atleta di ogni squadra combatterà contro i propri avversari in una gara individuale di tre atleti.Ci sono dodici razze separate in tutto, scaglionate a dieci minuti di distanza.Per ciascuna delle dodici gare, il vincitore è assegnato 3 punti, il secondo posto è assegnato 2 punti e il terzo posto è assegnato 1 punto.

    Inoltre, gli atleti saranno premiati punti bonus di ½ punto per ogni due minuti di margine con il quale batteranno i loro avversari nelle rispettive gare.Un massimo di sei minuti di margine per gara può guadagnare un team un punto cruciale 1½ bonus punti.

    La squadra con più punti vince e solleverà la coppa Collins.

    Posted by Alexandra Parren
  • Intervista a Mike Reilly: The Voice of IRONMAN

    Mike Reilly Ironman Annunciatore

    Mike Reilly è una leggenda nella comunità del triathlon e migliaia di triatleti in tutto il mondo lo avranno sentito annunciare quelle parole immortali "Sei un IRONMAN!"

    Ci siamo seduti con Mike per parlare di tutto ciò che riguarda il triathlon e scoprire di più su un uomo che è stato al centro del mondo del triathlon per decenni.

    Sei meglio conosciuto dai triatleti di tutto il mondo come "la voce di IRONMAN". Come hai iniziato ad annunciare per la prima volta?

    Mi è stato chiesto di prendere un microfono a un evento di corsa. Sono andato a vedere perché non potevo correre e il direttore di gara mi ha chiesto di annunciare.

    Sei stato al centro del mondo del triathlon per decenni. Quali sono i tuoi pensieri sul modo in cui il triathlon e la scena delle corse sono cambiati negli anni?

    È cambiato con la tecnologia, l'allenamento, la nutrizione, tutti sono diventati più intelligenti con l'allenamento e il recupero. Ma siamo stati costanti dall'inizio e non siamo cambiati perché è ancora nuoto / bici / corsa! Inoltre, le distanze dell'IRONMAN rimangono le stesse.

    Potrebbe essere difficile: qual è stato l'evento più memorabile a cui hai annunciato / a cui hai partecipato e perché?

    Non ce n'è solo uno ma alcuni si distinguono. IRONMAN Hawaii appena un mese dopo l'11 settembre, quando vinse l'americano Tim DeBoom. Paula Newby-Fraser che rompe le 9:00 alle 8:55, il primo per una donna. E ogni gruppo di età che ha superato incredibili probabilità di arrivare persino a una linea di partenza IRONMAN!

    Mike Reilly Ironman annunciatore di triathlon

    Sei stato una parte importante di diverse grandi imprese nel corso degli anni (Road Runner Sports, RACEPLACE, Active.com per citarne alcuni). Qual è stato il momento clou della tua carriera finora?

    Dopo tutte le grandi imprese di cui ho fatto parte, il momento clou della mia carriera accade ad ogni linea di partenza di un IRONMAN in cui mi trovo. Sapere che 2.500 sogni si avvereranno quel giorno non può essere superato!

    Cosa diresti che rende IRONMAN così speciale e diverso dagli altri eventi sportivi e di resistenza?

    Perché tira fuori qualcosa in persone che non sapevano di avere, e quando lo scoprono le loro vite cambiano per sempre.

    Un altro difficile: qual è la tua gara IRONMAN preferita e perché?

    Per la risposta, dovrai controllare la pagina 221 del mio libro.

    Il nuovo libro di Mike - Finding My Voice - è ora disponibile

    Mike Reilly Finding My Voice libro

    Quali triatleti professionisti pensi siano quelli da tenere d'occhio nei prossimi anni? Qualcuno che pensi possa sorprenderci?

    Niente di quello che fanno i professionisti mi sorprende; competono e aumentano i loro livelli di prestazione ad ogni evento. Inoltre, probabilmente non abbiamo tutti idea di chi sarà il miglior professionista tra 5 anni. Chi sapeva 2 anni fa che Gustav Iden avrebbe vinto il Campionato del Mondo 70.3 quest'anno?

    Da un punto di vista più personale, qual è stata la tua gara preferita in cui gareggiare negli anni e perché?

    Ogni secolo in bicicletta.

    Che consiglio daresti ai nuovi triatleti ea chiunque stia pensando di fare un IRONMAN in futuro?

    Basta iscriversi, quindi entrare a far parte di un club di triathlon, prendere un allenatore e mettersi in viaggio. Live by the manta "Le scuse non sono valide".

    Chi ti ispira?

    La mia famiglia.

    Posted by Daniel Puddick
  • L'organizzazione dei triatleti professionisti annuncia i campionati mondiali di media distanza

    triatleti nuotatori spiaggia

    È stato annunciato oggi che USA Triathlon e Professional Triathletes Organization hanno unito le forze con Challenge North America per prendere parte alla sua iconica gara Challenge Daytona al Daytona International Speedway il 4, 5 e 6 dicembre. Il festival di triathlon di tre giorni attirerà atleti da tutto il mondo per competere al "World Center of Racing" e presenterà una serie di eventi diversi, tra cui sprint per gruppi di età e eventi di media distanza, sfide junior, un Pro-Am staffetta e culminerà con una PTO Middle Distance World Championship Race con un montepremi di $ 1.000.000 per i migliori triatleti professionisti del mondo.

    William Christy, CEO di Challenge North America, ha dichiarato: “In un mondo spesso diviso, il triathlon è stato una forza unificante per gli atleti di tutto il mondo. Ci uniamo per competere come una famiglia di atleti globali. La pandemia globale ha spiazzato gli atleti e cancellato le gare e ora più che mai il nostro mondo ha bisogno di unirsi. Il nostro festival ci permette di tifare e competere per una causa condivisa ".

    Charles Adamo, Presidente della PTO, ha dichiarato: “La PTO è lieta di poter lavorare con gli USA Triathlon e Challenge Daytona per supportare la comunità del triathlon e fornire opportunità di gara agli atleti. Poiché molti eventi professionali sono stati annullati e alcune gare sono state riprogrammate senza un premio professionale, la PTO sta impegnando $ 1.000.000 di premi in denaro per il PTO Middle Distance World Championship ".

    Inoltre, i Campionati PTO del 6 dicembre, il weekend del Challenge Daytona Festival includeranno una vasta gamma di eventi per atleti di tutte le età e abilità. Il weekend dell'evento è previsto per ospitare i seguenti eventi:

    • Campionati mondiali PTO Middle Distance
    • Sprint e triathlon di media distanza
    • Gara per ragazzi Junior Challenge
    • Staffetta Pro Am
    • Eventi di corsa / camminata 5K / 10K
    • Categorie di relè
    • Eventi di Duathlon e Aquabike

    I primi sei classificati maschili e femminili di ciascuna fascia di età del triathlon di media distanza si qualificheranno per l'ingresso al campionato, che si terrà a maggio 2021 presso la sfera x-bionic a Samorin, in Slovacchia.

    Zibi Szlufcik, presidente del consiglio di amministrazione di Challenge Family, ha commentato: “Sebbene vi sia ancora incertezza associata agli effetti della pandemia globale, sappiamo che la pianificazione, la preparazione e la speranza devono continuare per la comunità del triathlon. Le nostre squadre sono impegnate a fare i preparativi necessari per quello che tutti speriamo sarà un tributo al nostro sport ".

    Informazioni su Challenge North America

    Challenge North America è guidata dagli atleti per migliorare l'esperienza di gara per gli atleti e le loro famiglie. La loro missione è far progredire lo sport con gare per famiglie, gestite professionalmente e ispirate alla famiglia per tutte le età e tutte le abilità di gara. Challenge North America sta estendendo l'eredità di Challenge Family al mercato del triathlon nordamericano. Con l'esperienza di quasi 40 distanze intere e medie in 26 paesi diversi, Challenge North America ha fondato un nuovo evento distintivo presso l'iconico Daytona International Speedway, sede della "Great American Race", la Daytona 500, e votato "Best New Race "2018 da Triathlete Magazine.

    Informazioni su Challenge Daytona

    Sei pronto a nuotare, andare in bicicletta e correre al "World Center of Racing"? Dal 4 al 6 dicembre 2020, il Daytona International Speedway accoglierà triatleti e appassionati di triathlon da tutto il mondo al Challenge Daytona. Nominato "Best New Race" 2018 dalla rivista Triathlete Magazine, l'intero festival di eventi si svolgerà presso il complesso di sport motoristici di circa 500 acri, sede della "Great American Race", la Daytona 500.

    Informazioni su USA Triathlon

    USA Triathlon è orgoglioso di servire come Organo Direttivo Nazionale per il triathlon negli Stati Uniti, oltre a duathlon, aquathon, aquabike, triathlon invernale, triathlon fuoristrada e para-triathlon. Fondato nel 1982, USA Triathlon sanziona più di 4.300 eventi e si connette con più di 400.000 membri ogni anno, rendendola la più grande organizzazione multisport al mondo.

    Oltre al suo lavoro a livello di base con atleti, allenatori e direttori di gara, nonché con la USA Triathlon Foundation, USA Triathlon fornisce leadership e supporto agli atleti d'élite che gareggiano in eventi internazionali, inclusi i Campionati mondiali della International Triathlon Union (ITU), Giochi Panamericani e Giochi Olimpici e Paralimpici. USA Triathlon è un orgoglioso membro dell'ITU e del Comitato Olimpico e Paralimpico degli Stati Uniti (USOPC).

    Informazioni sull'organizzazione dei triatleti professionisti

    La Professional Triathletes Organization è un'entità senza scopo di lucro che rappresenta il corpo dei triatleti professionisti e cerca di mostrare la passione, i talenti, la determinazione, le lotte e i risultati dei professionisti dedicati che si sforzano di realizzare i più alti livelli di questo sport e ispirare tutti coloro che fanno parte della comunità del triathlon.

    Posted by Alexandra Parren
  • Entrepreneur Life - Intervista al fondatore di Precision Hydration

    Il fondatore di Precision Hydration, Andy Blow, intervista con Sundried

    Sundried è un'azienda britannica indipendente fondata dall'imprenditore Daniel Puddick. Incoraggiamo la crescita delle piccole imprese e vogliamo dare ai consumatori la possibilità di scegliere società etiche piuttosto che essere inadempienti a multinazionali e conglomerati senza volto.

    Abbiamo parlato con "esperto di sudore" e fondatore del marchio di integratori elettrolitici Idratazione di precisione Andy Blow per parlare di come costruire un'attività di successo sulla scia di una vera passione e imparare a conciliare lavoro, vita e viaggio.

    In poche parole, qual è la storia di Precision Hydration? Cosa ti ha spinto a sviluppare l'idea?

    Come atleta (gareggiavo nel triathlon a un livello decente) ho sofferto molto il caldo in posti come Kona o addirittura nel sud dell'Europa. Spesso subivo forti crampi e prestazioni drasticamente inferiori rispetto alle gare in condizioni più fresche. Alla fine, ho imparato che oltre a sudare molto, ho perso molto sodio nel sudore (circa 2-3 volte la media) e una volta corretto per questo nella mia assunzione di liquidi e sale nelle gare era come la notte e giorno per me. Da quel momento in poi sono stato in grado di fare molto, molto meglio in gare lunghe e calde.

    Dato che allora lavoravo anche come scienziato sportivo e allenatore, ero molto interessato alla fisiologia alla base di ciò che stava accadendo e ho iniziato a esaminarlo per vedere se ciò che avevo imparato poteva aiutare anche altri atleti. Questo mi ha gradualmente portato nel mondo dei test del sudore, delle apparecchiature per test del sudore e, infine, anche dei prodotti per l'idratazione. Da quel processo è nata l'attività che ora è Precision Hydration.

    Qual è stata la sfida più grande che hai dovuto affrontare durante la creazione di questa attività?

    Probabilmente una mancanza di esperienza o qualsiasi tipo di formazione nella gestione di un'attività "vera e propria". Mentre gestivo una piccola attività di consulenza, con un unico partner, la gestione di un'operazione più ampia in cui dovevamo coordinare produzione, vendite, marketing, personale e investire un bel po 'di soldi per decollare è stato un po' un battesimo di fuoco.

    Come gestisci un sano equilibrio vita-lavoro?

    Non sono sicuro di farlo sempre. Tuttavia, una cosa fondamentale che ho imparato negli ultimi anni è che equilibrio non deve significare che tutto sia sempre "equilibrato". Mi piace (e trovo produttivo) lavorare molto duramente per periodi prolungati, ma ho iniziato a riconoscere che devo fare delle pause prolungate per riprendermi e ricaricarmi. Negli ultimi 4 anni mi sono preso la maggior parte del mese di dicembre di ogni anno, ad esempio, e sono andato all'estero con la mia famiglia e questo ha funzionato davvero bene. Sono anche diventato papà due volte negli ultimi 5 anni e dedicare tempo ai miei figli è stato un importante catalizzatore per cambiare il mio stile di vita. Anche il mio ufficio ora è a circa 800 m da casa, mentre facevo un tragitto piuttosto lungo e questo mi ha davvero aiutato.

    Qual è stata la parte più entusiasmante dello sviluppo di Precision Hydration?

    In un primo momento, era il viaggio che richiedeva la gestione dell'azienda. Siamo incredibilmente fortunati a lavorare con molte delle migliori squadre sportive professionistiche nel Regno Unito e negli Stati Uniti in particolare, quindi vado spesso in giro e vedo posti fantastici e incontro persone fantastiche. Ho trascorso molto tempo a LA, New York e nella maggior parte dei posti intermedi e questo è stato un grande ronzio. Tuttavia, più recentemente, man mano che il team PH si è ampliato, è più incentrato sulla sfida di costruire un'attività sostenibile a lungo termine che impiega alcune persone fantastiche ed è un posto fantastico in cui lavorare. Questo è ciò che mi eccita adesso. 

    Andy Blow, fondatore di Precision Hydration

    Cosa riserva il futuro all'idratazione di precisione?

    Nei prossimi anni, abbiamo in programma di fare molte più ricerche su tutti gli aspetti del sudore, dell'idratazione e delle prestazioni in quanto è ancora un'area della scienza che non è completamente compresa. Stiamo impiegando qualcuno a tempo pieno in un ruolo di ricerca e per lavorare con una delle migliori università del Regno Unito per raggiungere questo obiettivo. L'obiettivo è che i risultati di questo ruolo informino il modo in cui miglioriamo i nostri prodotti attuali, le linee guida per l'utilizzo e ci diano idee per nuovi prodotti anche in futuro.

    Che consiglio darebbe agli aspiranti imprenditori?

    Torna indietro, con i tuoi soldi quando possibile. "Skin in the game" è fondamentale. All'inizio, prova un sacco di piccole cose, scarta quelle che non funzionano e raddoppia duramente su quelle che lo fanno. Ascolta i consigli degli altri, ma decidi cosa pensi di doverti fare e poi impegnati al 100%. Leggi molto (inizia con "Shoe Dog" se non l'hai già letto). Ritaglia il tempo per sederti e pensare regolarmente. Mettiti comodo con l'incertezza. Dare priorità al servizio clienti.

    Domande quickfire

    1. Caffè o tè? Caffè, forte con un pizzico di crema.
    2. Estate o inverno? Estate
    3. Oceano o montagna? Montagne
    4. Regno Unito o all'estero? Regno Unito (purché io vada all'estero un paio di volte all'anno. E non farmi iniziare con la Brexit...)
    5. Dolce o salato? Salati
    Posted by Alexandra Parren
  • Ian Scott Ambasciatore atleta

    triatleta corsa triathlon Race Team GB

    Dai disastri da corsa ai grandi risultati, Ian ci parla della vita come triatleta del Team GB Age-Group.

    Sei sempre stato nello sport?

    Sì, anche da bambino sono stato competitivo, giocando a calcio per molti anni come portiere. Sono poi passato alla corsa nel 2011.

    Cosa ti ha fatto decidere di entrare nel mondo del triathlon?

    Mi sono trasferito al triathlon nel 2012 per aggiungere un po 'di varietà al mio allenamento.

    Qual è stata la tua gara preferita fino ad oggi e perché?

    La mia gara preferita finora è la Outlaw Holkham Half. Siamo stati benedetti dal caldo, il luogo della gara è stato bellissimo e l'evento è stato meticolosamente ben organizzato.

    E il tuo risultato più orgoglioso?

    Gareggiando ai Campionati europei di triathlon sprint 2017 in Austria e più recentemente qualificandosi per i Campionati mondiali di sprint ITU 2019 a Losanna, in Svizzera.

    Hai mai avuto disastri da corsa / la tua gara più dura?

    Il mio più grande disastro di corse finora è stato in una delle mie prime gare quando ho schiantato la mia moto sulla linea di smontaggio a causa della mia scarpa che scendeva dal pedale quando ho rimosso il piede pronto per lo smontaggio. Tuttavia, ho finito la gara, anche se coperto da eruzione stradale e una tuta strappata!

    Come superare le battute d'arresto?

    Vado avanti e non mi arroto mai.

    Che consiglio desideri che ti sia stato dato prima di iniziare a competere?

    Fissa i tuoi obiettivi realistici e cerca di non sentirti pressurizzato dagli altri

    Quali sono i tuoi obiettivi per il 2019?

    Gareggiando nei campionati mondiali di triathlon sprint dell'ITU a Losanna e nel Royal Windsor Triathlon.

    Da chi prendi ispirazione?

    Mi ispiro a Tim Don, un triatleta d'élite che gareggia da molti anni e che di recente ha lottato per un infortunio estremo alla gara a Kona.

    Cosa ti piace di Sundried e qual è il tuo pezzo preferito del nostro kit?

    L'etica di Sundried e la sua devozione alle organizzazioni di beneficenza, oltre all'uso ecologico di materiale riciclabile.

    Posted by Alexandra Parren
x
x