fotografo d'avventura

Poul è un fotografo d'avventura che ha girato in alcuni dei luoghi più belli del mondo. Parla con Sundried delle sue migliori spedizioni, della fauna selvatica e di cosa significhi per lui la fotografia.

Come hai fatto a diventare un fotografo d'avventura? Vi preghiamo di parlarci brevemente del vostro viaggio.

e cercavo di ottenere un apprendistato, ma il consigliere scolastico mi mandò a lavorare in un grande magazzino che vendeva tutto sotto il sole, comprese telecamere compatte e cassette. Dopo aver lavorato duramente per impilare gli scaffali per una settimana, ho avuto modo di scegliere una cassetta gratuita e ho scelto la nuova versione prince "Purple Rain". Il mio sogno di fare il fotografo è stato soffocato.

Poi mia sorella è morta quando avevo 16 anni e ho perso la strada nel mondo per anni, infatti non è stato fino a quando avevo 40 anni quando mio padre è morto che mi è stato acceso un fuoco per cercare quello che volevo. Quando Prince è morto nel 2016 e la radio stava suonando "Purple Rain", mi sono ricordato che era sempre stato il mio sogno perseguire la fotografia, ma un povero consigliere del liceo e la vita avevano altri piani.

Qual è stata la spedizione più emozionante in cui sei stato e perché?

Nel 2013 e nel 2014, ero in missione per il National Geographic nelle Dolomiti e ho trascorso 3 mesi invernali seguendo un paio di avventurieri mentre attraversavano le Dolomiti in tutte e quattro le stagioni per un incarico di libro. Le Dolomiti sono un posto così speciale ed è stato il momento migliore, o almeno fino a quando non ho rotto un'arrampicata su roccia alla caviglia, ma avevo già avuto lo scatto degli scrittori che l'editore voleva.

Qual è stata la migliore fotografia che tu abbia mai prodotto e perché?

Questa è una domanda difficile poiché mi sono evoluto nel corso degli anni e la mia visione della vita è cambiata. Alcune delle mie immagini più popolari, come un fantastico scatto a cascata per un'azienda di zaini, sono molto interessanti , ma per me, è forse più legato alla storia dietro l'immagine. Come micro-avventurarsi con la mia figliastra di 6 anni e catturare quell'immagine mi dà una calda sensazione sfocata, o l'eccitazione di fotografare un'aquila dalla coda bianca.

Qual è stata la tua posizione preferita per scattare e perché?

Le Dolomiti sono un posto così fantastico e ci torei da un giorno all'altro. Inoltre, il mio territorio di casa delle Highlands scozzesi è un posto magico che non smette mai di sorprendermi ogni volta che escono.

Quali sono le sfide della fotografia d'avventura?

comodità di una spina di alimentazione può essere interessante continuare tutto. Poi ci sono fattori come freddo, umido, caldo e polvere che possono tutti dare sfide uniche.

Quali sono le tue destinazioni preferite in tutto il mondo e perché?

Dovrebbe essere l'Italia. A nord ci sono grandi montagne, città affascinanti, vigneti e traffico pazzo mentre nel sud c'è la Sicilia, dove ho vissuto per oltre un anno, che è piena di arrampicata su roccia, snorkeling, archeologia straordinaria e le persone più amichevoli in circolazione.

Quali emozionanti spedizioni hai in arrivo nel corso del prossimo anno?

Quest'anno ho fatto squadra con Conservation Without Borders sul loro progetto di conservazione Flight Of The Osprey dove tracceremo Ospreys sulla loro rotta migratoria dalla Scozia al Ghana e cercheremo di evidenziare i problemi che gli Osprey affrontano sulla rotta.

Che consiglio darebbe ad altre persone che pensano di entrare nella fotografia d'avventura?

Non preoccuparti troppo dell'attrezzatura che hai, spara spara. Puoi sempre aggiornare l'attrezzatura in un secondo momento, ma non usare l'attrezzatura come scusa per trattenere il tuo sogno. Qualunque sia il tuo interesse, assicurati di uscire nelle peggiori condizioni. "L'allenamento duro rende la lotta facile". Rete in ogni occasione si ottiene e lavorare sodo, grandi cose raramente arriva facile.

Related Posts

Ricetta vegana di muffin ai mirtilli
Ricetta vegana di muffin ai mirtilli
I muffin ai mirtilli devono essere una delle prelibatezze più sottovalutate di tutti i tempi. Cosa c'è di meglio di u...
Read More
Ricetta gelato vegano sundae
Ricetta gelato vegano sundae
Mille grazie al team di Vega® questa ricetta. Serve 4 | Tempo di preparazione di 20 minuti Gelato vegano fatto in cas...
Read More
Quello che mangio in un giorno - Ian Seeney Triatleta
Quello che mangio in un giorno - Ian Seeney Triatleta
Ian Seeney è un pilota aziendale che significa viaggiare molto per lavorare oltre all'allenamento di triathlon e star...
Read More
  • Posted byAlexandra Parren /
  • Ambassador
x
x