intervista sulla vita di imprenditore ai fondatori di Pulsin

Sundried è un'azienda britannica indipendente fondata dall'imprenditore Daniel Puddick. Incoraggiamo la crescita delle piccole imprese e vogliamo dare ai consumatori la possibilità di scegliere società etiche piuttosto che essere inadempienti a multinazionali e conglomerati senza volto.

Abbiamo parlato con Nick Bildner, Ben Lewis e Simon Ashburner, i fondatori del marchio di snack sani e proteine Pulsin

In poche parole, qual è la storia di Pulsin? Cosa ti ha spinto a sviluppare l'idea?

Gli inizi di Pulsin risalgono al 1997, quando a Ben, Nick e a me furono assegnate stanze vicine in collegi universitari. Abbiamo presto scoperto un fascino condiviso per il cibo, non solo come fonte di carburante, ma come la dieta può migliorare la vita di tutti i giorni attraverso l'impatto sull'umore, i livelli di energia, la salute fisica e persino l'interazione sociale. Dopo l'università, Ben ha continuato a studiare terapia nutrizionale presso l'Institute of Optimum Nutrition di Londra, che si è rivelata un fattore chiave nella nostra decisione di avviare insieme un'attività alimentare. All'epoca era sorprendentemente raro entrare in un negozio e trovare uno spuntino che fosse allo stesso tempo gustoso e nutriente. Questo ci ha dato la convinzione e la motivazione per inventare qualcosa di nuovo e avviare Pulsin insieme.

Qual è stata la sfida più grande che hai dovuto affrontare durante la creazione di questa attività?

Convincere le persone che la nostra idea avrebbe funzionato da zero è stato difficile. Le banche non erano interessate a prestarci denaro, molti proprietari si sono opposti ad offrirci un contratto di locazione per locali commerciali (ancora di più quando hanno sentito le parole "superfood" e "startup manifatturiera") e hanno convinto i fornitori di ingredienti e imballaggi a ridurre temporaneamente Anche le quantità minime di ordine erano inizialmente piuttosto difficili.

Abbiamo aggirato il problema realizzando le barrette a mano nella cucina di un bar di proprietà di un nostro amico e acquistando gli ingredienti dai rivenditori online. Abbiamo iniziato a vendere direttamente ad alcuni negozi a Londra e poi abbiamo scritto un business plan adeguato utilizzando i dati di vendita reali che avevamo raccolto. Ciò ha sbloccato la situazione e nel giro di pochi mesi abbiamo ottenuto un prestito bancario e ci siamo trasferiti nella nostra prima fabbrica nell'East London.

Come gestisci un sano equilibrio vita-lavoro?

Era molto difficile durante i primi giorni in cui facevamo così tanti lavori diversi tra di noi come disegnare e stampare etichette, fare i libri, consegnare bar ai negozi e, naturalmente, fare i bar a tutte le ore del giorno e della notte. Ricordo di aver eseguito riparazioni di emergenza a una confezionatrice alle 2 del mattino usando una molla di una penna e una graffetta.

Gestire l'attività era divorante ea volte mi chiedevo perché ero passato da una carriera relativamente stabile verso l'ignoto. Fortunatamente, durante il nostro viaggio siamo stati raggiunti da persone di incredibile talento con un bagaglio di conoscenze ed esperienze che ci ha permesso di svilupparci e crescere come azienda.

Qual è stata la parte più entusiasmante dello sviluppo di Pulsin?

La prima cosa che mi viene in mente è incontrare e imparare da tutte le persone interessanti che questo settore riunisce; negozianti, fornitori di ingredienti e imballaggi, ingegneri, distributori internazionali, nutrizionisti, consumatori dei nostri prodotti e, naturalmente, tutto il meraviglioso personale che lavora in Pulsin. Mi piace anche il brusio di lanciare un nuovo prodotto e ricevere email dai clienti che ci dicono come i nostri prodotti hanno avuto un impatto positivo su di loro.

Cosa riserva il futuro a Pulsin?

Abbiamo molti nuovi entusiasmanti prodotti in cantiere per la fine di quest'anno e il prossimo, inclusa una nuova e unica gamma di barre funzionali per bambini che, come tutti i nostri prodotti, saranno progettate, sviluppate e prodotte presso la nostra sede nel Gloucestershire. Abbiamo anche due grandi obiettivi CSR da raggiungere: diventare un datore di lavoro di scelta e diventare un leader nella sostenibilità. Ciò significa mantenere il ritmo del cambiamento in Pulsin in modo positivo per il nostro personale e per i clienti

Che consiglio daresti agli aspiranti imprenditori?

Stabilisci lo scopo, la visione e i valori della tua azienda in una fase iniziale e annotali. Credi al 100% nel tuo prodotto. Comprendi bene i tuoi clienti e ascolta il loro feedback. Pianifica accuratamente la tua attività ma inizia il prima possibile. Più a lungo rimandi, più distante diventerà la tua visione. Abbi fiducia in te stesso e preparati a superare regolarmente ostacoli e battute d'arresto. Molte persone potrebbero dirti che la tua idea non funzionerà, è il tuo lavoro di imprenditore realizzarla. Non mollare mai. Entra a far parte di un team di persone di cui ti fidi.

Domande rapide

Caffè o tè? Caffè, forte ma moderato

Estate o inverno? Inverno nelle Alpi finché può essere soleggiato anche.

Palestra o all'aperto? All'aperto: passiamo troppo tempo al chiuso

Siero di latte o vegano? Vegan è dove c'è tutta l'eccitazione.

Dolce o salato? Dolce ma non troppo dolce.

Related Posts

Come ottenere abbastanza proteine ​​da vegano
Come ottenere abbastanza proteine ​​da vegano
Uno dei grandi problemi per vegani e vegetariani molto attivi è come ottenere abbastanza proteine. L'apporto giornali...
Come ottener...
Lo Stress Ti Rende Grasso? | Come Fermare Lo Stress Mangiare
Lo Stress Ti Rende Grasso? | Come Fermare Lo Stress Mangiare
Analizziamo come sono correlati lo stress e la nutrizione, come lo stress può portare a superare (o sotto) mangiare, ...
Lo Stress Ti...
Cosa succede quando consumi troppe proteine?
Cosa succede quando consumi troppe proteine?
persone, mangiare abbastanza proteine al giorno può essere una lotta. Ma che mi dici di mangiare troppe proteine? C'è...
Cosa succede...
x
x