Esecuzione di maratona costiera scenario UK Gran Bretagna

L'ambasciatore di Sundried Harry Kleiman è un corridore di resistenza che ha deciso di affrontare la sfida di correre 6 maratone in 6 giorni consecutivi per portarlo a 156 miglia lungo la splendida costa giurassica del Regno Unito. Con il suo amico Adam Swycher, corsero da Southampton a Exeter senza localizzatori GPS e tutte le loro provviste trasportate sulle spalle. Ecco come vanno avanti! Questo rapporto è stato scritto sia da Harry che da Adam.

Preparazione

Avevamo sempre desiderato fare un'intensa spedizione di corsa, ma non avremmo mai pensato che ci saremmo finalmente accontentati di correre sei maratone in sei giorni. Siamo entrambi corridori di lunga distanza e volevamo spingerci oltre i nostri limiti e ottenere qualcosa di memorabile.

La scelta del percorso è stata facile. Adam ha guidato molte volte lungo la pittoresca costa sud-occidentale del Regno Unito tra la sua casa di Londra e l'università di Exeter. Tuttavia, non aveva mai esplorato veramente la costa che aveva guidato così tante volte prima e sentiva che era ora di cambiare la situazione.

Itinerario Google Maps Sundried Pianificazione Maratona Trekking Escursionismo

L'allenamento per gare specifiche non è un concetto alieno per noi perché in passato abbiamo entrambi gareggiato e ci siamo attenuti a rigidi piani di allenamento. Tuttavia, ci eravamo concessi solo circa tre mesi e mezzo per allenarci per correre sei maratone consecutive mentre trasportavamo una borsa che pesava circa un terzo del nostro peso corporeo. Abbiamo iniziato con lunghe corse di allenamento e lentamente abbiamo introdotto un sacco appesantito. Abbiamo anche incluso sessioni con dislivello ripido poiché la costa sarebbe collinosa. Abbiamo seguito routine simili alla maggior parte dei piani di allenamento per le maratone, correndo una varietà di distanze durante la settimana a velocità variabili con una corsa lunga alla fine della settimana. Ciò che ha fatto la differenza, tuttavia, è stato il fatto che abbiamo percorso tutte le 26,2 miglia in più occasioni prima di iniziare perché volevamo sentirci a nostro agio con la distanza.

Avevamo programmato di portare sulla schiena tutto il cibo, i vestiti, l'essenziale e l'attrezzatura da campeggio e di farlo nel modo più semplice possibile: nessun supporto, solo noi due. Sapevamo che avremmo dovuto fare i bagagli leggeri per la nostra corsa e abbiamo scoperto che lo zaino tecnico ripiegabile Beast28 di Matador era l'ideale in quanto è leggero ma robusto, rendendolo perfetto per percorrere le distanze che stavamo percorrendo.

Abbiamo riflettuto a lungo su come avremmo potuto dormire sonni tranquilli trasportando il minor numero di attrezzature durante il nostro viaggio. Ho deciso che le amache sarebbero state più utili delle tende perché, non solo sono più leggere, non dovremmo preoccuparci di pavimenti irregolari, umidi o rocciosi. La tenda Sky Tent 2 di Hammock Bliss e due amache singole erano perfette perché quei tre elementi pesavano poco meno di 1,7 kg. La Sky Tent 2 è una tenda impermeabile e anti-insetti che è sospesa e due amache sono appese all'interno di un letto a castello.

La corsa

Dopo aver preso un primo treno da Londra a Southampton, abbiamo iniziato la nostra prima maratona, correndo attraverso la New Forest - eravamo assolutamente in fermento. Senza sapere esattamente cosa ci aspettassimo o dove avremmo dormito, ci dirigemmo a ovest e seguimmo le indicazioni all'interno della foresta. Il primo giorno è andato senza problemi e abbiamo trovato il posto perfetto per accamparsi selvaggi. Abbiamo sistemato le nostre amache con facilità e abbiamo iniziato a cucinare. Avevamo comprato barattoli di tonno, fagioli, bustine di porridge istantaneo e riso per una cena / pranzo calda. Abbiamo imballato cibo a sufficienza per i primi tre giorni e poi abbiamo rifornito gli ultimi tre.

New Forest Adventure Running Trekking Escursionismo

Dopo una buona notte di sonno, abbiamo fatto i bagagli e abbiamo iniziato a correre a sud-ovest verso la costa quando la nostra prima battuta d'arresto si è verificata dopo due ore di corsa. Ci siamo resi conto di avere circa 20 zecche su tutto il corpo. Le zecche sono piccoli insetti che vivono nell'erba alta e possono trasportare la malattia di Lyme, un virus potenzialmente grave. Non volendo correre rischi, abbiamo fatto visita a un medico locale che è stato in grado di rimuoverli e ci ha rassicurato che non avevamo più zecche sui nostri corpi, anche se dovevamo rinunciare a circa tre ore della giornata.

In campeggio quella notte, tuttavia, ci siamo resi conto che alcune delle zecche avevano trovato la loro strada verso alcune aree molto discutibili del nostro corpo. Quindi, con una torcia in una mano e una pinzetta nell'altra, ci siamo alternati, consolidando la nostra amicizia mentre andavamo ...

La nostra terza e quarta maratona sono state senza dubbio le più dure, sia fisicamente che mentalmente, con i nostri corpi davvero messi alla prova e la consapevolezza di aver superato solo la metà. Ho iniziato a soffrire di vesciche poco prima di mezzogiorno, ma Trail Toes ci aveva fornito una crema per vesciche sufficiente a durare una vita e spingere il dolore era più facile che fermarsi per poi ricominciare. Adam ha anche sviluppato un nervo schiacciato nella spalla, ma con abbastanza imbottitura, siamo stati in grado di attraversare la parte più panoramica del nostro viaggio. La nostra determinazione e la formazione a distanza hanno iniziato a dare i loro frutti in questo periodo e ci siamo dati lo spirito per continuare.

Lavare i panni River Natural Eco

Quando ci siamo svegliati nel nostro quinto giorno, gli spiriti sono improvvisamente tornati in piedi perché sapevamo che eravamo vicini al completamento della sfida. I nostri vestiti erano stati puliti grazie a Scrubba, una "lavatrice" portatile, quindi ci sentivamo freschi e pronti a partire. Non siamo riusciti a trovare due alberi adatti tra i quali appendere le nostre amache, quindi abbiamo utilizzato la nostra Sky Tent 2 come una normale tenda a terra. La base è impermeabile, quindi abbiamo semplicemente attaccato un lato a una staccionata e fissato l'altro nell'erba.

Tenda Campeggio Avventura Campo Natura All'aperto

Il quinto giorno sembrava lento, ma era previsto, poiché i nostri corpi hanno continuato a risentirci per il dolore che si stava sviluppando ai nostri piedi e alla schiena, ma eravamo determinati a mantenere un buon ritmo. I livelli di energia stavano scendendo, ma avevamo molti snack che consistevano principalmente in Clif Bars e Clif Shot Energy Gel per proteine ​​ed energia.

Ci siamo svegliati verso le 6 del mattino negli ultimi due giorni in modo da poter finire le nostre maratone prima. Il nostro tempo di "relax e riposo" dopo le maratone consisteva nel nuoto e nell'arrampicata su roccia e poi alla fine un po 'di cucina e addormentarsi per la stanchezza verso le 20:30. Volevamo esplorare anche le aree che stavamo attraversando, quindi è stato fantastico divertirci un po 'lungo la costa.

Arrampicata su rocce Sea Ocean Adventure Sports

Il sesto giorno era finalmente arrivato ed è stato fantastico. Abbiamo bloccato il dolore e la stanchezza mentre correvamo per l'intera ultima maratona sorridendo mentre discutevamo su quale sarebbe stato il nostro primo vero pasto. Una volta che abbiamo visto le prime indicazioni per Exeter, sapevamo di essere quasi arrivati. Sapevamo che non troppo lontano ci aspettavano una casa, un bagno e una birra.

Finalmente ce l'abbiamo fatta e abbiamo completato la nostra sfida. Abbiamo corso con successo sei maratone in sei giorni da Southampton a Exeter, accampandoci ogni notte e portando tutta la nostra attrezzatura sulle spalle.

Esecuzione di ponte all'aperto foresta di alberi

Ripensamenti

Trascorrere un paio di giorni a riposo a Exeter è stato molto necessario per riportarci alla nostra normale routine di corsa. Attualmente mi sto allenando per la maratona di Amsterdam in ottobre ed è fantastico perché le corse lunghe ora sembrano molto più brevi e meno dolorose di prima!

Siamo entrambi molto contenti di essere riusciti a completare la nostra sfida 6 in 6 e sicuramente faremo sfide altrettanto intense in futuro, magari completando una maratona in tutti i continenti? Corri a Parigi? O forse un Ironman? Le possibilità sono infinite e non vediamo l'ora.

Abbiamo deciso di fare una sfida così estrema da mettere semplicemente alla prova la nostra forza fisica e mentale, ma anche incoraggiare altri giovani a uscire e fare qualcosa di attivo. Sappiamo che non tutti possono semplicemente indossare un paio di scarpe da corsa e correre sei maratone in sei giorni, ma vogliamo mostrare alla gente che ci sono cose molto migliori che sedersi sul divano a guardare Netflix. Non siamo niente di speciale- solo un paio di ragazzi che hanno deciso di correre!

x
x