• Owler Middle Distance Triathlon 2018

    Owler Middle Distance Triathlon 2018 Race Report Lydd kent

    Ho partecipato al primo Owler Middle Distance Triathlon nel Kent di ritorno nel 2013 e non vedevo davvero l'ora di prendere parte anche quest' anno.  A 5 anni la gara si svolge in una nuova sede e presenta una nuova rotta ma è la stessa grande gara.

    La Nuoto

    Il 23 luglio dona una bella giornata calda e soleggiata.  Così il sole che alle 06:30 la temperatura del lago era di 24 gradi - eek, la nuotata obbligatoria non wetsuit.  Ero nervosa come non avevo nuotato quella distanza prima senza un wetsuit ma ehi, se non fossi in piedi per una sfida non sarei un triatleta, giusto?

    La mia nuotata era decisamente un po' più lenta di se avessi indossato un abito bagnato, ma mi è piaciuto - se avessi indossato un wetsuit avrei bollito.  Era abbastanza liberatorio nuotare senza un wetsuit.  Lo consiglio.

    La Moto

    La pista ciclabile è fantasticamente piatta mentre avvolge il marshland di Kent ed è un itinerario molto bello se si ignora la breve deviazione alla centrale di Dungeness e per i 70,3 minuti si completa il giro due volte.  Senza dubbio un PB è possibile in questa gara ma con una bella rotta pianeggiante vicino alla costa si ottengono forti venti di testa, che si aggiunge sempre al divertimento e si compone per la mancanza di colline per chi una come qualche graffio in strada.  Ero entusiasta come ho completato il 90k più veloce della mia vita di triathlon in 3 ore 6 minutes.

    La corsa

    Non posso parlare per altri concorrenti, ma ho colpito la corsa proprio mentre il caldo stava raggiungendo il suo picco. Credo che la fuga sia il mio elemento preferito di triathlon, ma questo è stato uno dei più severi che ho vissuto a causa del caldo. Si trattava di 4 giri di terreno che era duro come non era nemmeno nei luoghi.

    Voglio elogiare gli organizzatori, Trispirit Events, per il modo in cui hanno guardato dopo tutti noi triatleti al caldo. Credo che le stazioni di alimentazione extra fossero messe in giro per la rotta di corsa, con l'acqua disponibile a tutti e che è durato fino a quando tutti avevano finito. Inoltre, ci sono stati un sacco di spugne fredde, bagnate per tenerci dal surriscaldamento. Avendo letto / sentito i racconti di maratone e altri triathlon dove l'acqua è scappata dal momento in cui i concorrenti più tardi arrivavano lì, sono rimasto enormemente impressionato - e grato!

    Verdetto

    Seppur duro a causa del caldo, ho apprezzato molto questa gara.  Ho battuto il mio PB del 38 minutes ed è stato così contento di poter tornare per un altro crack.  In definitiva un coronamento di qualsiasi razza è il raduno e si ottiene una medaglia favolosa con un gufo al centro.

    Si è trattato di un evento davvero ben organizzato con un'opzione di 3 diverse distanze triennali.  Consiglierei l'evento Proprietario a chiunque e tornerò di nuovo in futuro per cercare di battere di nuovo il mio tempo.

    Posted by Alexandra Parren
  • Campionati europei elite di triathlon a media distanza 2018

    di triathlon Elite Pro Finishers

    Ibiza. Una gloriosa isola baciata dal sole, di solito. Ma abbiamo tempo per questo un po 'sbagliato. Forti tempeste la mattina della gara hanno causato un percorso ciclabile allagato, fognature scoppiettanti che hanno iniziato a gocciolare in mare e un inizio ritardato fino alle 15:00. Incantevole!

    Mentre stavamo finendo la luce del giorno per una gara a mezza distanza di ferro (dato che gli atleti più veloci prendono 4 ore e il più lento, 8.5) il formato doveva essere cambiato a causa dell'oscurità che si chiudeva sulla gamba della moto, ed è stato finalmente confermato come una bici di 45 km invece della solita 90. Di solito buone notizie per me, ma in questo caso, avrei potuto fare con un buffer extra per Sarah, come vedrai!

    Dopo una lunga attesa vecchia, resa facile unendosi alle mie élite GB nella stanza d'albergo del nostro manager per alcune risate (cosa puoi fare se non ridere?) le tempeste si sono placate e la gara era finalmente in corso. Evviva.

    È stata una relazione s stretta. Ero sempre a breve distanza dalle medaglie, ma la nuotata e la bici mi hanno visto intorno al 5 ° posto con un paio di minuti per fare il bagno in fuga; che è la norma per me.

    Ero entusiasta di vedere cosa potevo fare dal punto di vista della corsa, ma non mi sentivo ridicolmente sorprendente (questo fenomeno può accadere forse solo una o due volte all'anno). Abbastanza solido, ma niente "magia" oggi. L'ora del mese può avere un'enorme influenza su quanto mi sento bene, e l'ultimo giorno della Fase 4, pur non essendo affatto così male come il primo giorno di Fase 1 (chiamata ravvicinata!) è tutt'altro che un momento ideale (le femmine starebbero cercando di correre nella Fase 2 o nel giorno 12-14 per le massime prestazioni). È bello avere conoscenza di tutte queste cose ora che le atlete possono soffrire enormemente con fluttuazioni ormonali che hanno un impatto molto sulle prestazioni. Alcuni ovviamente hanno più problemi di altri.

    E oltre alla scienza in grado di spiegare le cose, c'è anche l'incognita del corpo umano - puoi avere una grande giornata dovrebbe mente aperta: può succedere ed è questo che lo rende interessante!

    Torniamo alla fuga. È stato il corso meno piatto che abbia mai visto descritto come piatto! Descritto da molti come un percorso ad ostacoli, avevamo dissuasori arbitrari, tortuosi, scivolosi, ciottoli, strade strette e un serio kicker di una salita ad ogni giro, con una discesa insidiosa, bagnata e acciottolò poi alcuni passi da seguire. È stato impegnativo per tutti. Sono stato contento della mia mezza maratona di 1,22 perché sono quello che definisco un corridore "basato sul ritmo": mettimi in linea retta, finiscimi (come un giocattolo voglio dire, niente grida) e vattene.

    distanza Ibiza 2018 rapporto

    Pur non avendo la corsa dei sogni, sono stato costantemente abbastanza veloce da mantenere il secondo posto per 19 km. Sfortunatamente per me, sono 21,1 km, ed essendo stata inseguita per tutta la durata da una delle migliori runner dello sport, la collega britannica e buona amica Sarah Lewis, è passata a 1,19 passi (su quel percorso, è seriamente veloce) e all&'improvviso stavo lottando per tenerla insieme per una medaglia. 4 ° e 5 ° erano circa 1-2 minuti indietro, quindi c'era un po 'di tempo libero, ma stavo iniziando a vedere stelle e rock un po '; Avevo davvero spinto gli ultimi chilometri per far funzionare Sarah per questo ed essere anche in grado di approfittarne se la ragazza in testa vacilla (nessuna possibilità di questo oggi; Ho corso Alexandra per alcuni anni e ora ha fatto un grande passo avanti).

    Ma avendo scommesso un po 'per andare per oro / argento (perché devi, giusto?), stavo pagando il prezzo. Ero così vicino al traguardo, ma come ho sempre detto, non è mai finita fino a quando quella linea non viene attraversata. Sono passato dal secondo al quinto posto nel tempo di secondi nelle fasi di chiusura prima, quindi non puoi assolutamente dare nulla per scontato quando metti il tuo corpo sul bordo della sua capacità.

    Quindi, col senno di poi, penso che sia successa la cosa migliore. L'ho impilato su una curva con meno di un miglio da correre. Mi sono rialzato subito, la mia anca e il gomito hanno preso abbastanza il donk, ma l'ondata di adrenalina era esattamente ciò di cui avevo bisogno per tenermi insieme e spremere solo altri 3 minuti di sforzo per assicurarsi il mio terzo posto.

    È una bella sensazione salire su un podio, specialmente in un campionato con la bandiera del tuo paese alzata, nonostante il CONGELAMENTO, e soprattutto quando un locale ti dà il loro pappagallo domestico per unirti a te sulla spalla! Questo mi ha davvero reso la giornata; il pappagallo ha anche cercato di aiutarmi a stappare il mio champagne con il becco. Ora ho aggiunto "compra un pappagallo" alla mia lista dei desideri.

    triathlon a

    L'anno prossimo sto cercando di migliorare il mio bronzo in Romania, ma se questo è il culmine del lavoro dei miei ultimi anni, mi sta bene.

    Il mio allenatore e il mio team di supporto credono che ci sia qualche altra "corsa completa" da uscire (e anche io), quindi è stata presa la decisione di rimanere a 70,3 per il 2019, prima di passare a un tentativo (possibilmente debole) del record britannico di 100 miglia dal 2020 in poi, che è 14.43 ed è detenuto dal 1990 (esattamente perché è stato tenuto così a lungo sono sicuro che sarò in per una sorpresa scoprire!) Ma voglio anche vedere quanto velocemente posso andare, e ovunque questo mi località su una lista, a chi importa. Da lì, andremo a pieno vapore per Badwater 135. Ma sarò a lungo ritirato dal triathlon professionistiche, quindi mentre posso ancora migliorare, è tempo di abbracciare la moto per un altro anno, scendere la testa in piscina e andare avanti con un solido lavoro invernale!

    Informazioni sull'autore: Alice Ettore è una triatleta professionista che ha goduto di alcune incredibili vittorie nel corso della sua carriera. Sundried è orgogliosa di sponsorizzare un atleta così stimolante.

    Leggi tutto da Alice Hector

    Allenamento con la triatleta Alice Hector

    Sundried Southend Triathlon Race Report di Alice Hector

    Posted by Guest Account
  • Tinman Triathlon Tauranga 2019

    Tinman Triathlon Tauranga Nuova Zelanda 2019

    Domenica 10 novembre 2019, ho dato il via alla mia stagione a Tauranga al Tinman Triathlon. Sono entusiasta di dire che la mia prima gara in oltre 12 mesi è stata fantastica!

    Ci siamo trovati tutti di fronte a condizioni molto difficili durante il giorno; venti orrendi e piogge torrenziali hanno seguito il bel tempo che avevamo avuto nelle ultime due settimane.

    Anche se un po' nervoso non avendo corso a livello nazionale per un po', penso che il mio tempo negli ultimi 12 mesi mi abbia davvero permesso di sviluppare le mie capacità mentali. Ho trovato il mio spazio per la testa il migliore che sia stato durante le corse, e questo ha portato alle mie migliori prestazioni di nuoto in acque aperte di sempre fino ad oggi.

    Il mio allenatore Will ed io abbiamo passato un po' di tempo a capire perché in passato potrei aver fatto un'esibizione in acque aperte, e sembra che siamo stati con i soldi e ho raggiunto una prestazione di cui sono molto orgoglioso.

    Sfortunatamente, questa prestazione non è stata sufficiente per farmi entrare in un gruppo di alto livello per la gamba della moto legale, ma non posso negare gli ovvi guadagni che ho fatto negli ultimi 3 mesi.

    La gamba della bici era incredibilmente ventosa e le strade erano molto bagnate. Ho faticato per il primo quarto a trovare chiunque potessi lavorare per fare un pacchetto mentre andavo in campo, ma alla fine ho trovato qualcuno disposto e affamato per rimanere bloccato e combattere il vento.

    Questa si è rivelata una partnership difficile in quanto non sembrava disposto a condividere il lavoro o a lavorare con me, invece sembrava voler lavorare da solo, e spesso ha messo in difficoltà per lasciarmi cadere. Ho tenuto con tutto quello che potevo in quanto la strategia del lupo solitario non sarebbe mai stata una buona opzione nelle condizioni che avevamo. Invece gli ho lasciato fare tutto il lavoro e ho tenuto la sua ruota!

    Questo ha lasciato il mio matchbox piuttosto vuoto dopo 20 km sulla moto ed è entrato nel difficile percorso di corsa con cui Tinman ci affronta tutti. Ho lasciato la Transition 2 con l'obiettivo di aggirare il corso nella migliore forma possibile, con particolare attenzione alla competenza tecnica.

    Tutto in tutto, ho messo in una prestazione molto buona e sono entusiasta di tornare sul circuito ancora una volta. Ho ancora una strada molto lunga davanti a me, ma tutto sembra promettente per una grande stagione davanti.

    Informazioni sull'autore: James Harvey è un triatleta neozelandese e ambasciatore Sundried.

    Posted by Guest Account
  • Challenge Paguera-Mallorca Middle Distance Triathlon 2019

    Triatleta ambasciatore appassionato Challenge Paguera maiorca triathlon

    Ho completato la mia stagione 2019 gareggiando nel Challenge Paguera-Mallorca Middle Distance Triathlon. Situata nella piccola città turistica di Paguera, è una gara europea di fine stagione popolare e competitiva. Ha la reputazione di essere amichevole e ben organizzato, come ci si aspetterebbe da un evento Challenge Family. Sono arrivato con grandi speranze di un nuovo PB nonostante il caldo e il percorso accidentato della bici. Ahimè, non doveva essere.

    Pre-gara

    Tanto per cominciare (a parte l'hotel che avevamo prenotato essendo chiuso! - Expedia ha risolto il problema) è andato tutto bene. La città accoglie i triatleti, ci sono una serie di eventi il ​​giovedì / venerdì tra cui Zumba, una corsa per bambini, una corsa femminile di 5 km, nonché intrattenimento organizzato di un tradizionale spettacolo di fuoco / fuochi d'artificio e un concerto in piazza.

    La registrazione è stata indolore; il briefing si è concentrato e il pasta party ha davvero avuto una buona scelta! C'è stato un unico passaggio appena fuori dalla spiaggia, dove abbiamo dovuto caricare le nostre biciclette e lasciare le borse di transizione venerdì sera, anche se potresti arrivare a entrambi prima della gara.

    The Swim

    La nuotata è di 1900 m andata e ritorno in mare. Al briefing, la preoccupazione sarebbe stata l'impatto del potenziale vento. C'era molto vento. A causa dei banchi di sabbia, questo significa che può esserci un moto ondoso; la foto dei professionisti che entrano non rende giustizia alle dimensioni delle onde.

    Sfida Paguera Maiorca nuotare in mare in acque libere

    Direi che è stata la nuotata più dura che abbia mai fatto in cui la distanza non è stata ridotta (e corro da 16 anni). Quindi, in questo mare agitato ho lottato con lo spotting e le onde rotolanti. Tuttavia, finire la nuotata in 35 minuti significava che ero a soli 5 minuti dal mio piano quando sono uscito.

    triatleta in esecuzione spiaggia triathlon in acque libere

    La bicicletta

    Il percorso in bici è di 2 giri, si arrampica su due colline durante i primi 15 km e poi è in gran parte in discesa rotolando fino agli ultimi 4 km dove c'è un altro dosso da superare. Sulla 2 ° collina la strada è stretta, con le biciclette che vanno in entrambe le direzioni, il che significa che la discesa è piuttosto tecnica.

    È iniziato bene, il cuore mi batteva un po 'dopo la nuotata, quindi ho percorso la prima collina per riprendere il controllo e poi mi sono goduto la salita della seconda. Mentre mi stavo avvicinando alla cima, un altro triatleta ha perso il controllo scendendo e ha investito me e la signora dietro, danneggiando le leve del cambio, rompendo il carbonio sulla mia ruota posteriore, e il mio casco aveva un lato piatto dalla mia testa che colpisce la strada .

    Ho perso un paio di minuti ma sono partito, cautamente all'inizio, ma poi ho avuto una fantastica scarica di adrenalina! Questo presto svanì e ho iniziato a sentire come se le mie costole e la parte superiore del braccio fossero ammaccate. Inoltre, mi sono reso conto che avevo perso la mia bottiglia d'acqua di scorta ed erano quasi 20 miglia dal punto di ristoro e mi era rimasto solo un quarto di bottiglia!

    Ciò ha richiesto tutta la mia forza mentale per concentrarmi, escludere le distrazioni, riorganizzare il mio programma di gara e andare avanti. Le strade ondulate della seconda metà del giro mi hanno permesso di tornare indietro e quando ho ripreso a mangiare e bere dopo il punto di ristoro ero in grado di spingere un po '. Per fortuna, il secondo giro è stato privo di incidenti. L'ho fatto in 2 ore e 55 minuti (altri 5 minuti in base ai piani).

    triatleta ciclismo triathlon Abbigliamento sportivo essiccato

    La corsa

    Quando ho iniziato a indossare le scarpe da corsa in transizione, sapevo che le mie costole non erano in un buon modo. Il percorso è di quattro giri su e giù per la strada principale con escursioni su strade adiacenti. Non è collinare ma sale e scende un po '. Ho scavato dentro e ho camminato costantemente su e giù come ora era negli alti 20 gradi Celsius.

    Mi sono assicurato di andare ai posti di soccorso per mangiare e bere. Anche se il mio ritmo è calato nella seconda metà, relativamente questo è stato inferiore rispetto ad altri, il che significa che stavo sorpassando persone in fuga (qualcosa di raro per me!) Ho tagliato il traguardo con 1 ora e 50 minuti, indovina un po ', altri 5 minuti dietro il piano.

    Nel complesso, ho finito in 5 ore e 29 minuti (il piano era di 5 ore e 15 minuti, che sarebbe stato un PB). Sono riuscito a finire 19 ° su 87 nella fascia di età maschile 50-54. In termini generali sono rimasto un po 'deluso.

    Post-gara

    Qualche settimana dopo, le mie costole sono ancora tenere, la ruota della mia bici è tornata con Hed e sto cercando quale casco aerodinamico comprare! Tuttavia, con un po 'di riflessione, è stato il mio secondo miglior tempo sulla media distanza e ci sono una serie di elementi positivi sulla mia prestazione che aiuteranno a costruire verso la prossima stagione.

    Infine, un pensiero alla famiglia del concorrente morto durante la nuotata.

    Circa l'autore: Stephen Vaughan è un triatleta e ambasciatore Sundried.

    Posted by Guest Account
  • Rapporto gara Vélo Birmingham & Midlands Sportive 2019

    Domenica 19Th Maggio 2019 Ho preso il giro Vélo sportive di 100 miglia dal centro di Birmingham. Il percorso ha richiesto oltre 17.000 ciclisti da Birmingham attraverso il Warwickshire fino a Coventry prima di tornare al centro della città.

    velo Birmingham ciclo sportivo

    Dire che ero un po 'preoccupato di completare questa corsa sarebbe un eufemismo. Essendo stato in bici solo due volte dall'ottobre dello scorso anno e aver completato tutto il mio allenamento in bicicletta nella mia cantina sul turbo, non ero sicuro di come sarei andata o anche se avrei fatto l'intera distanza.

    Con mia sorpresa, ho trovato la maggior parte della corsa relativamente facile ed è stata una grande opportunità per praticare le mie abilità di redazione e incontrare altri ciclisti. L'unico punto in cui ho sperimentato un vero disagio e dolore è stato al limite delle 86 miglia. Questo è stato in una fase della gara in cui si è svolta la sezione principale dell'arrampicata e la schiena e i piedi hanno iniziato a far davvero male.

    Una breve sosta in una delle stazioni di alimentazione per prendere un po 'di ibuprofene e togliermi le scarpe per alcuni minuti ha alleviato il dolore e ho spinto attraverso le miglia finali prima di colpire il rettilineo di casa e tagliare orgogliosamente il traguardo. Durante il viaggio c'è stata un'atmosfera fantastica e il supporto lungo il percorso è stato tremendo con le famiglie che ci tifavano e la gente del posto che disdegneva bevande, dolci e biscotti che ho gentilmente rifiutato perché avevo confezionato abbastanza snack di resistenza per affondare una nave. Ero consapevole che le stazioni di alimentazione sarebbero state occupate, quindi mi sono assicurato di avere le mie barrette energetiche e jam bagel per farmi andare avanti. Non comprese le fermate ho completato la corsa in poco più di 6 ore, il che mi ha fatto molto piacere con tutte le cose considerate.

    Durante i giorni successivi alla corsa ho sperimentato pochissimo dolore o affaticamento muscolare, tuttavia mi sono trovato a dover essere a letto entro le 20:00 e dormire per qualsiasi cosa fino a 11 ore in una notte! La corsa aveva chiaramente preso il suo tributo sul mio corpo, quindi l'ho ascoltata e ho fatto solo un allenamento leggero prima di sentire che i miei livelli di energia erano tornati alla normalità.

    Informazioni sull'autore: Kate Miller è triatleta del Team GB Age Group e ambasciatore Sundried.

    Posted by Guest Account
x
x