• Eventi F3 Conquista il report della gara di Chilterns

    muta da triathlon in esecuzione

    Foto per gentile concessione di Richard Knight Photography

    Eventi F3 sono andati ben oltre nell'organizzazione di questo evento multi sport, specialmente durante questi tempi difficili in cui misure restrittive di allontanamento sociale hanno messo a dura prova tutti negli ultimi mesi.

    Conquer The Chilterns è un festival di eventi che consiste in diverse gare, tra cui una nuotata nel fiume, duathlon, triathlon e trail run. Ha attirato molti atleti entusiasti, presentava due aree separate per la transizione, una posizione bellissima e panoramica e un clima meraviglioso di settembre, il che ha compensato i limiti che le persone dovevano seguire per far sì che l'evento si svolgesse in modo sicuro e protetto.

    Innanzitutto, un enorme ringraziamento va allo staff di F3 Events, ai commissari di bordo e ai volontari che hanno coordinato, sostenuto e tifato gli atleti. I diversi eventi e le numerose attività non sarebbero andate così lisce come se non fosse stato per l'eccezionale impegno e l'entusiasmo del personale. Kudos!

    Ho corso nello sprint triathlon, quindi altre gare erano già in corso quando sono arrivato; tuttavia, le diverse aree (parcheggi, aree di passaggio, chioschi) sono state allestite in modo brillante in modo che il flusso degli eventi non venisse mai interrotto o interrotto. Era la prima volta che dovevo usare due diverse aree di transizione per una gara, ma il set-up ha reso la gara fluida. Le aree di cambio sono state predisposte per garantire la necessaria distanza di 2 metri tra gli atleti e il sistema di transito unidirezionale messo in atto ha fornito un passaggio sicuro e protetto per gli atleti e il personale.

    The Swim

    La nuotata ci ha fatto partire individualmente in acqua per garantire la distanza l'uno dall'altro, la pista era ben segnalata e la sicurezza del nuotatore era ben considerata. Il sole che sorgeva sulle acque nebbiose del Tamigi era bellissimo.

    La bicicletta

    Si prosegue al primo cambio e al percorso bike. Era ben segnalato e gli agenti erano posizionati per facilitare gli atleti e allertare per il possibile traffico. Sul percorso c'è stato un grande sostegno da parte dei membri del club di triathlon EVO e di altri atleti. La salita in bici è stata… diciamo un po 'collinosa, ma lo splendido scenario dei chiltern ha aiutato a distogliere la mente dal dolore!

    La corsa

    Finalmente il percorso run, un giro nel bosco con l'ennesima salita, ma sono comunque riuscito a scappare al traguardo!

    È stata un'ottima esperienza con un'atmosfera amichevole in una posizione straordinaria con personale professionale. Che gara divertente! Tornerò sicuramente l'anno prossimo.

    Sull'autore: Pasquale Lamberti è un triatleta e membro dell'EVO Triathlon Club.

    Posted by Guest Account
  • Corsa estiva di 5 km di Alchester 2018

    correre da corsa

    Proprio nel bel mezzo delle vacanze scolastiche estive mi sono iscritto a questa gara di 5 km, che per me è un po 'una sfida dato che mi ci vogliono 5 km solo per riscaldarmi. Comunque questa gara mi è piaciuta, soprattutto con la mia nuova Nike Zoom Pegasus scarpe da corsa che ho vinto in una competizione!

    La gara è iniziata alle 19:00 al Village Hall di Marsh Gibbon, appena fuori Bicester nell'Oxfordshire, su strade di campagna e aveva poco più di mezzo miglio di terreno fuoristrada.

    La partenza era congestionata e non ho avuto una buona partenza, soprattutto venendo troncato dalla signora che alla fine ha vinto. Sono riuscito a rimanere in piedi e ho provato a chiuderla, ma 10 secondi ci hanno separati (e lei aveva 18 anni meno di me).

    Ho avuto un ragazzo fantastico che faceva da babysitter ai bambini e una bella serata libera facendo ciò che mi fa battere il sangue e il mio cuore e ciò che amo.

    Anche uno dei miei clienti PT ha partecipato alla gara e questo mi ha dato una spinta per poter vedere i loro risultati.

    Ero la seconda donna e la seconda ai campionati della contea. Tempo di percorrenza finale di 5 km 18:53.

    corsa corsa 5 km

    Molte persone chiedono come mi inserisco nella formazione durante le vacanze scolastiche. Beh, ne faccio la mia priorità insieme al lavoro e alla cura dei bambini a tempo pieno. Ho ricevuto incredibili offerte di aiuto da amici e dai loro figli adolescenti. I miei figli mi vedono dedicare ore di allenamento e impegno anche se a volte vengono giù la mattina per vedermi sul tapis roulant. Poi mi fermo a sistemare la colazione.

    Quindi puoi trovare il tempo per farlo se lo vuoi davvero!

    Ho anche indossato e adorato il mio gilet da corsa Sundried Les Rouies da donna che ha una vestibilità davvero lusinghiera ed è così comodo ed etico! Lo adoro!

    Posted by Alexandra Parren
  • La regina Elizabeth Park 10k August 2018

    La regina Elizabeth Park Stratford london 10k corsa 2018

    Il giorno della gara, il sabato 4° agosto 2018, la temperatura era 32 gradi Celsius – quindi quale modo migliore per trascorrere la mia mattina che correre 10k al Queen Elizabeth Park, Stratford?

    La settimana prima della gara, sono and a to a fare una corsa locale e mi sono fatto una caduta causando lesioni al ginocchio.Per questo, tutta la settimana scorsa ero nel panico per sapere se avrei davvero fatto il giro del corso.Ero caduto sopra alcuni mattoni fuori di un supermercato, atterrato sul mio 󈥰male ginocchio’ che lo ha fatto gonfiare ed era doloroso camminare su.L'ho testata domenica e l'ho fatta due miglia prima di dover smettere. Quindi la corsa di sabato sembrava un po'scoraggiante.

    lesioni da corsa

    Sono partito con il mio ragazzo sabato mattina per una gara di nove anni.30am.Dan è un corridore fantastico e mi ha davvero aiutato a migliorare la mia corsa ultimamente ed è un motivatore brillante.Una parte di me pensava che la temperatura fosse piu'fredda a quell'ora del mattino, ma quando sono sceso dal treno, riuscivo gia' a sentire il calore.

    La corsa consisteva in tre giri, che non è mai il mio tipo preferito di evento ma almeno questo era scenico.  era piuttosto ondulata con alcuni 󈥰colline’.  La mia vista sulle colline è se s non piatta allora s una collina, so che la maggior parte sarebbe in disaccordo.

    Mi ritrovo sempre con la mentalità razziale m a sapevo che con la temperatura e non sapendo come il mio ginocchio avrebbe tenuto in su ho fatto la mia strada verso la fine della linea di partenza.  ho l'abitudine di controllare il mio ritmo quando sono in esecuzione m ma ho fatto una promessa a me stesso che avrei voluto t questa volta.  ho lasciato Dan per dirmi se avevo bisogno di rallentare o velocitàsu.  Il mio ritmo si sentiva a mio agio e mi stupivo di essere stato in grado di correre sopra le colline󈥱.

    Abbiamo attraversato la line a di finitura per iniziare il prossimo giro che è stato un po'di distruzione dell'anima come sapete è t la fine ancora.  il primo giro mi ha preso 19:10 che ero felice con come stavo correndo un 9.00 -9.21 miglio minuto.  io haven t correre a quel ritmo per un bel po'di tempo.

    Mentre cominciavo il secondo giro cominciavo a sentire il calore.  i marshals erano sorprendenti e molto incoraggianti l'intero senso intorno.  mentre stavo tornando alla linea di fine per il mio secondo giro mi sentivo come se non avessi più niente in me.  ho finito quel giro in 19:14, mantenendo lo stesso passo.

    Ora per il giro finale.  le mie gambe mi sentivo come gelatina, ero molto caldo e sudato ma sapevo che questo era l'ultimo pezzo ed ero fatto.  l'ultimo 400 metri sono stato molto tentato di camminare, e anche accennato a Dan che volevo camminare, mi ha detto che non c'era modo di camminare che l'ultimo pezzo mentre ero su per un PB.  appena ho sentito il tifo sapevo sapevoera alla fine e ho dovuto solo eseguire il traguardo ed era finita.

    Ho finito la corsa in 57:36 – una nuova corsa 10k PB.  ero 35/117 per il mio genere e 27/90 per il mio gruppo di età quindi sono stato molto soddisfatto dei risultati.

    E'stato un grande evento, molto ben gestito e organizzato e sicuramente lo rifarei.

    Ora per un riposo fino ai miei prossimi eventi a settembre che saranno tutte 160;corsa a ostacoli.

    Posted by Alexandra Parren
  • Owler Middle Distance Triathlon 2018

    Owler Middle Distance Triathlon 2018 Race Report Lydd kent

    Ho partecipato al primo Owler Middle Distance Triathlon nel Kent di ritorno nel 2013 e non vedevo davvero l'ora di prendere parte anche quest' anno.  A 5 anni la gara si svolge in una nuova sede e presenta una nuova rotta ma è la stessa grande gara.

    La Nuoto

    Il 23 luglio dona una bella giornata calda e soleggiata.  Così il sole che alle 06:30 la temperatura del lago era di 24 gradi - eek, la nuotata obbligatoria non wetsuit.  Ero nervosa come non avevo nuotato quella distanza prima senza un wetsuit ma ehi, se non fossi in piedi per una sfida non sarei un triatleta, giusto?

    La mia nuotata era decisamente un po' più lenta di se avessi indossato un abito bagnato, ma mi è piaciuto - se avessi indossato un wetsuit avrei bollito.  Era abbastanza liberatorio nuotare senza un wetsuit.  Lo consiglio.

    La Moto

    La pista ciclabile è fantasticamente piatta mentre avvolge il marshland di Kent ed è un itinerario molto bello se si ignora la breve deviazione alla centrale di Dungeness e per i 70,3 minuti si completa il giro due volte.  Senza dubbio un PB è possibile in questa gara ma con una bella rotta pianeggiante vicino alla costa si ottengono forti venti di testa, che si aggiunge sempre al divertimento e si compone per la mancanza di colline per chi una come qualche graffio in strada.  Ero entusiasta come ho completato il 90k più veloce della mia vita di triathlon in 3 ore 6 minutes.

    La corsa

    Non posso parlare per altri concorrenti, ma ho colpito la corsa proprio mentre il caldo stava raggiungendo il suo picco. Credo che la fuga sia il mio elemento preferito di triathlon, ma questo è stato uno dei più severi che ho vissuto a causa del caldo. Si trattava di 4 giri di terreno che era duro come non era nemmeno nei luoghi.

    Voglio elogiare gli organizzatori, Trispirit Events, per il modo in cui hanno guardato dopo tutti noi triatleti al caldo. Credo che le stazioni di alimentazione extra fossero messe in giro per la rotta di corsa, con l'acqua disponibile a tutti e che è durato fino a quando tutti avevano finito. Inoltre, ci sono stati un sacco di spugne fredde, bagnate per tenerci dal surriscaldamento. Avendo letto / sentito i racconti di maratone e altri triathlon dove l'acqua è scappata dal momento in cui i concorrenti più tardi arrivavano lì, sono rimasto enormemente impressionato - e grato!

    Verdetto

    Seppur duro a causa del caldo, ho apprezzato molto questa gara.  Ho battuto il mio PB del 38 minutes ed è stato così contento di poter tornare per un altro crack.  In definitiva un coronamento di qualsiasi razza è il raduno e si ottiene una medaglia favolosa con un gufo al centro.

    Si è trattato di un evento davvero ben organizzato con un'opzione di 3 diverse distanze triennali.  Consiglierei l'evento Proprietario a chiunque e tornerò di nuovo in futuro per cercare di battere di nuovo il mio tempo.

    Posted by Alexandra Parren
  • Race To The Stones 2018

    corsa alle pietre ultra maratona trail running

    Race To The Stones è un'ultra maratona di trail che si svolge sugli splendidi sentieri storici tra Oxford e Swindon ogni anno a luglio.

    Non riesco a spiegarmi il significato di questa gara; Trovo di essere attratto dal richiamo della combinazione di paesaggi mozzafiato e distanza e terreno brutali e la sfida di andare più veloce che posso il più a lungo possibile.

    Ho fatto questa gara per la prima volta nel 2016, poco dopo la consapevolezza che i medici non potevano fare altro per aiutare mia madre con il suo cancro che si era diffuso dall'intestino al fegato. Questo cancro era stato diagnosticato dopo un intervento chirurgico d'urgenza nel 2012, all'epoca del Giubileo della Regina. Quindi abbiamo sopportato 4 lunghi anni di chemioterapia e chirurgia e mai alcuna remissione, ma mia madre ha lottato ed era così forte.

    Ho usato la corsa per affrontare il dolore e potevo facilmente fare lunghe corse consecutive, quindi mi sono iscritto a questa ultra maratona anche se non avevo corso più della distanza della maratona.

    Nel 2016, appena oltre i 90 km (55 miglia), mi sentivo benissimo ed ero la first lady. Purtroppo, per 60 miglia, mi sono reso conto che ero irrimediabilmente perso e avevo un DNF sul lato di una strada principale trafficata.

    Il 2017 mi ha visto completare il percorso di 50 km che ho fatto con sicurezza e ho tagliato il traguardo secondo assoluto e prima donna dopo aver corso alcune altre ultras tra Race to the Stones 2016 e 2017. Ero determinato che il mio fallimento nel 2016 non fosse il mio capitolo finale.

    Nel 2018 la sfida è stata trovare un modo per allenarsi pur essendo una mamma single senza supporto, quindi le babysitter e portare i bambini con me all'allenamento era l'unica opzione. Non avevo intenzione di fare la gara perché pensavo che non potevo convincere nessuno a prendersi cura dei bambini, ma la mia amica ha detto che si sarebbe presa cura di loro per me ... Incredibile!

    marahton ultra running trail race

    Per la gara del 2018 è stata una giornata calda e il caldo è stato implacabile. Per fortuna, adoro il caldo! Stavo correndo bene e pensavo di idratarmi bene perché avevo il mio giubbotto di idratazione e stavo sorseggiando acqua e prendendo regolarmente compresse di elettroliti. Tuttavia, dopo aver guidato l'intera gara ed essere stato 2 ° / 3 ° assoluto per la maggior parte della corsa, a 80 km ho iniziato a sentirmi sbilanciato. Qualcosa non andava.

    Correre all'improvviso è stato molto più faticoso, il petto ha iniziato a farmi male e mi sono sentito un po 'leggero, quindi essendo ragionevole ho rallentato il mio ritmo. Poi ho avuto un punto e ho dovuto rallentare, quindi passare da 80 km a 90 km è stata una vera lotta e sembrava essere per lo più in salita.

    Dopo 90 km ho provato a spingere (questa volta i segnali erano molto migliori e sono andato per il verso giusto!) Ero determinato a finire ma la mia forza mentale stava iniziando a svanire e ho avuto qualche brontolio tra me e me, ma ho pensato , "Dai, ci sei quasi." Il tempo stava scivolando via da quello che avevo sperato di correre e mi sentivo molto a disagio; ogni passo sembrava un'eternità fino alla fine.

    Ma l'ho fatto! Dopo aver terminato alcuni elettroliti che mi erano stati dati dai medici, mi sentivo molto meglio e tornai a casa a prendere i miei bambini e metterli a letto.

    Ho provato un senso di soddisfazione per aver finalmente fatto tutti i 100 km. L'unica cosa è che sono uscito per vincerlo e non ci sono riuscito, quindi dovrò riprovare!

    Circa l'autore: Sophie Carter è un personal trainer, ultra runner e ambasciatore di Sundried.

    Posted by Alexandra Parren
x
x