Rapporto gara Brighton & Hove Triathlon 2019 Abbigliamento sportivo essiccato

Nelle parole della mia meravigliosa mamma, "Lo sport può riguardare vincere e perdere, le scuse, il e se e se solo. Ma a volte si tratta di accettare i tuoi limiti attuali e con un misto di pensiero positivo, grinta e determinazione che ancora riesci a raggiungere. un risultato di cui essere davvero orgogliosi ".

Superare le lesioni

Sei settimane fa, mi sono slogato gravemente la caviglia e avendo sofferto in precedenza di un infortunio simile sapevo quanto possono essere lunghi i tempi di recupero. Mi ero praticamente escluso da altre gare in questa stagione, tra cui Brighton e Hove Triathlon, che frustrantemente era stato il mio posto in gara A Pontevedra World Duathlon Champs in aprile - per dare finalmente la qualificazione agli ETU Triathlon Champs.

Tuttavia, essendo abbastanza competitivo (ok, sono molto competitivo), ero determinato a recuperare il più rapidamente ma nel modo più sicuro possibile. Lavorando con un fisioterapista attraverso il lavoro, ho gradualmente aumentato la mia forza, passando da esercizi di forza leggera a esercizi di forza lieve in poche settimane; più tanta glassa, elevazione e riposo!

Entro 5 settimane, con mia assoluta sorpresa, sono stato in grado di nuotare, andare in bicicletta (senza tacchetti) e fare corse brevi e lente su superfici morbide come l'erba o la pista da corsa. Mi ero perso la data di differimento / rimborso per Brighton, quindi con il supporto del mio fisioterapista, abbiamo pensato che avrei potuto provarlo se fossi stato davvero attento. È un percorso a più giri, quindi ho avuto la possibilità di ritirarmi facilmente in qualsiasi momento se avessi iniziato a sentire il minimo dolore o disagio. La cosa peggiore sarebbe peggiorare le cose e prolungare il tempo di recupero.

Pre-gara

A parte l'orrendo traffico della M25 tra andata e ritorno, è stato un weekend fantastico. Siamo stati estremamente fortunati ad avere un bel tempo e la piccola Ellie, capo sostenitrice, ha adorato il suo primo tuffo in mare! Io e mia madre siamo andati a Brighton sabato perché la registrazione e il rifornimento delle biciclette dovevano essere fatti il ​​giorno prima, il che significava che potevamo girovagare, prendere il sole glorioso e in generale trascorrere una giornata pre-gara rilassata. Rilassante fino a quando non ho deciso stupidamente di provare a indossare il mio tatuaggio da gara senza togliere il rivestimento di plastica, facendolo aderire solo alla plastica e non al mio braccio .. Ma mamma intelligente in soccorso che ha usato un asciugacapelli per riattaccare il numero su un cartone e poi riapplicare al mio braccio - genio!

Giorno della gara

Durante il giorno della gara, ho avuto una mattinata piuttosto rilassata con un orario di inizio alle 11:15, il che significa una bugia, cosa che di solito è inaudita nel mondo delle gare di triathlon! Frustrante, il mare era piatto come una frittella per prima cosa al mattino quando inizialmente siamo arrivati ​​alla partenza per guardare la gara sprint. Ma quando la mia ondata doveva iniziare, era diventata piuttosto instabile, ma almeno non così male come a Redcar il mese scorso!

Dopo un abbraccio con altri concorrenti, e un 3,2,1 siamo partiti ...

The Swim

Le poche centinaia di metri iniziali alla prima boa, devo dire, non sono state per niente piacevoli. Sono stato preso a calci in faccia e ho dovuto riorganizzare gli occhiali avendo un carico di acqua di mare negli occhi. Una volta che tutto si è calmato, sono riuscito a riprendere un ritmo ea rilassarmi. Dall'ultima boa tutto quello a cui riuscivo a pensare era bere un po 'd'acqua perché la mia gola era così secca dall'acqua salata. Sicuramente preferisco le nuotate sul lago, questo è certo!

Sopravvissuto alla nuotata, sono poi corso sulla spiaggia in transizione e sulla gamba in bicicletta.

La bicicletta

Era la mia prima volta nelle tacchette dopo il mio incidente alla caviglia perché sapevo di poter contare su uno smontaggio volante, quindi speravo di provare a spingere per un tempo di bici decente. A Brighton, il percorso in bicicletta è un percorso pianeggiante di 8 giri su strade chiuse, quindi è stato veloce ma devo ammettere che mi sono annoiato. La tattica per tenermi occupato era cantare lo squalo bambino per me... mi ha portato fino alla fine comunque! Nel complesso, la mia potenza era in calo di circa il 10%, ma considerando il mio tempo libero di allenamento a causa di un infortunio, ne ero abbastanza soddisfatto e la mia divisione bici era in realtà più veloce del vincitore dell'Age Group!

ciclismo Brighton Triathlon bike route 2019

La corsa

La corsa è stata la parte di cui ero più preoccupato. Non avevo corso più di 2 km sull'asfalto o 7 km su una superficie della pista dopo l'infortunio. Tutto ciò era indolore, ma era ancora un'incognita se la mia caviglia sarebbe andata bene su questa distanza.

Dato che erano 4 giri, sapevo che avrei potuto facilmente fermarmi se fosse diventato affatto doloroso, quindi sono uscita a un ritmo facile e ho adottato la strategia di run-walk (ho fatto 4 minuti di corsa, 1 minuto a piedi), per essere consapevole di non rimettermi in piedi con alcun ulteriore stress per l'infortunio. Lo squalo bambino è tornato e i giri sono stati lentamente spuntati, fino al traguardo!

Post-Gara

Mai in un milione di anni pensavo che avrei corso a Brighton, ma il corpo umano è una cosa meravigliosa. Forse era il mio 10k più lento di sempre, forse anche più lento di una tartaruga nel burro di arachidi, ma non potrei essere più felice di poter correre e finire, il che è la sensazione più sorprendente avendo inizialmente pensato che sarei stato seduto questo solo poche settimane fa.

Ambasciatore dell'abbigliamento sportivo Sundried Brighton triathlon 2019

Il tempo non contava in questa occasione - per una volta era la partecipano, il divertimento e la finitura che contava! E ho fatto proprio questo!

Un grande grazie alla mia straordinaria mamma che ha agito come miglior sostenitore, dog looker-after, tassista e aiutante eccezionale generale durante il fine settimana!

Informazioni sull'autore: Helene Wright è triatleta del Team GB Age Group e ambasciatore Sundried.

Related Posts

Ricetta vegana di muffin ai mirtilli
Ricetta vegana di muffin ai mirtilli
I muffin ai mirtilli devono essere una delle prelibatezze più sottovalutate di tutti i tempi. Cosa c'è di meglio di u...
Ricetta vega...
Ricetta gelato vegano sundae
Ricetta gelato vegano sundae
Mille grazie al team di Vega® questa ricetta. Serve 4 | Tempo di preparazione di 20 minuti Gelato vegano fatto in cas...
Ricetta gela...
Quello che mangio in un giorno - Ian Seeney Triatleta
Quello che mangio in un giorno - Ian Seeney Triatleta
Ian Seeney è un pilota aziendale che significa viaggiare molto per lavorare oltre all'allenamento di triathlon e star...
Quello che m...
x
x