Ultimamente hai sentito molto la frase "moda sostenibile"? Non sei il solo. Il 2018 è stato l'anno della coscienza mentre il mondo si è risvegliato alla realtà del crisi globale dell'inquinamento da plastica e il danno che stiamo facendo al pianeta. Questa è la tua guida definitiva alla moda sostenibile e risponderà a tutte le tue domande su questa importante tendenza in crescita.

Guida definitiva alla moda sostenibile Abbigliamento sportivo etico

Cos'è la moda etica e sostenibile?

Incredibilmente, l'industria della moda lo è il secondo più grande inquinante al mondo dietro solo l'industria petrolifera. Non è incredibile pensare che gli abiti che indossi causino al pianeta quasi tanti danni quanto la trivellazione del petrolio e le emissioni create da tutti gli aeroplani, autobus, automobili e motociclette del mondo intero? Fermati a pensarci davvero per un momento.

statistiche sui fatti sugli inquinanti della moda sostenibile

Se le aziende di abbigliamento non fanno nulla per cambiare le loro pratiche, la crisi globale dell'inquinamento da plastica, i gas serra e altri risultati tossici avranno il loro pedaggio sul nostro pianeta e sulla nostra salute. Ecco dove moda etica e sostenibile entra.

La moda sostenibile è quella prodotta in modo responsabile con basse emissioni di carbonio, idealmente da materiali riciclati, e promette di trattare tutti nella catena di fornitura in modo equo e con rispetto. Questo significa niente più negozi di sudore, niente di più disastri nelle fabbriche tessilie inquinamento notevolmente ridotto. Non solo, mira a educare i consumatori a muoversi verso uno stile di vita 'zero rifiuti' non acquistando vestiti economici solo per indossarli una volta (o mai!) E poi buttarli via e rimanere in discarica per gli anni a venire.

prodotti tessili con emissioni di gas serra

Quali aziende di abbigliamento sono etiche?

Per fortuna, il movimento della vita sostenibile ed ecologica sta guadagnando terreno giorno dopo giorno e ci sono numerose aziende di abbigliamento ecocompatibili là fuori che sono completamente sostenibili ed etiche. Persino le grandi aziende come H&M si stanno sforzando di cambiare i loro modi e iniziare ad adottare pratiche più etiche e diventare più eco-consapevoli.

Zara Williams è un consulente di sostenibilità a diversi grandi marchi e aziende. Spiega: "Nel mio ruolo di consulente per la sostenibilità, consiglio diverse aziende su come gestire i loro rischi ambientali e sociali. I progetti includono il lavoro per migliorare le condizioni di lavoro lungo tutta la catena di fornitura e il monitoraggio e la gestione del consumo di energia e acqua e la gestione dei rifiuti. Poiché lavoriamo con molte aziende diverse su una serie di progetti, nessun giorno è lo stesso, il che è fantastico in quanto significa che imparo costantemente e raramente diventa noioso ".

Marchio di abbigliamento sportivo etico Sundriedproduce bellissime abbigliamento sportivo da materiali riciclati al 100%, comprese bottiglie di plastica e persino fondi di caffè! Ogni acquisto include una donazione all'organizzazione benefica partner Water For Kids e la catena di fornitura è completamente trasparente dalla fonte alla vendita, quindi sai che le persone che hanno realizzato i tuoi vestiti sono state trattate in modo equo e con rispetto in buone condizioni di lavoro. Questo è un esempio stellare di un marchio di moda sostenibile.

Qual è il tessuto più ecologico?

Quando pensi al tessuto, a cosa pensi? Cotone? Poliestere? Denim? Saresti sorpreso da quanti diversi tessuti e miscele di tessuti sono disponibili in questi giorni. Un tipo a cui potresti non aver pensato sono i tessuti riciclati. Questi materiali ecologici di origine etica e super green sono realizzati con processi sostenibili da materie prime come fondi di caffè, bambù, frutta e persino altri materiali come la plastica.

I tessuti riciclati sono molto ecologici in quanto producono meno di un quarto delle emissioni di carbonio del poliestere e un terzo delle emissioni del cotone. Inoltre, la produzione di cotone e la sua fabbricazione negli abiti che indossi oggi utilizza molte risorse come l'acqua e l'energia. La produzione di materiali riciclati e tessuti ecocompatibili utilizza molta meno acqua ed è a tutto tondo migliore per l'ambiente.

Fondi di caffè riciclati etici activewear essiccati

La t-shirt Sundried Olperer (nella foto sopra) è realizzata con fondi di caffè riciclati al 100%, un tessuto super ecologico.

Perché la moda sostenibile è importante?

Al momento nei media viene lanciata una nuova frase che è "economia circolare". Quando pensi a un'economia di base, facciamo tre cose: produrre, utilizzare, smaltire. Ciò è particolarmente diffuso nel settore del fast fashion in cui l'abbigliamento a buon mercato viene prodotto e venduto in serie, acquistato a prezzi stracciati da persone che non ci pensano nulla, e poi gettato nella spazzatura e a sua volta portato in discarica. Questo è estremamente dannoso per l'ambiente e non è sostenibile, vale a dire che non possiamo continuare così.

In alternativa, un file economia circolare è quello che va contro questa pratica secolare introducendo un nuovo metodo in base al quale manteniamo le risorse in uso il più a lungo possibile, ne estraiamo il massimo valore durante l'uso, quindi recuperiamo e rigeneriamo prodotti e materiali alla fine di ogni servizio vita. Applicare questo all'activewear etico, significherebbe investire in un capo di abbigliamento di alta qualità come un gilet da corsa realizzato con materiali riciclati, prendendone cura lavandolo accuratamente e non asciugandolo nel calore estremo di un'asciugatrice, e utilizzandolo per diversi anni senza comprarne uno nuovo.

infografica sull'economia circolare WRAP Sundried

Infografica per gentile concessione di WRAP

La moda sostenibile è importante perché un'economia non circolare non può vivere indefinitamente e alla fine finiremo le risorse e ci troveremo con una quantità ingestibile di discariche e rifiuti sul nostro pianeta. In un'economia circolare e con artisti del calibro della moda sostenibile, è possibile continuare indefinitamente in modo gestibile e non dannoso per l'ambiente o per la salute e il benessere delle persone.

Moda veloce

"Fast fashion" è un termine che descrive la velocità con cui l'abbigliamento viene prodotto, commercializzato e acquistato in serie nel mercato attuale. I rivenditori di abbigliamento come Primark sono attualmente sotto esame vendere vestiti così a buon mercatopoiché si dice che questo alimenti la frenesia del fast fashion e incoraggi gli acquirenti a comprare molti articoli a buon mercato, a non prendersene cura, e poi a scartarli dopo solo pochi indossamenti.

impatto sulla moda veloce BBC News

Infografica per gentile concessione della BBC

Perché il fast fashion è un male?

Ci sono prove per dimostrare che:

  • Gli acquirenti britannici acquistano molti più vestiti nuovi di qualsiasi nazione in Europa.
  • Le persone acquistano il doppio dei capi di abbigliamento rispetto a dieci anni fa.
  • I pesci nei mari mangiano fibre sintetiche staccate durante il lavaggio.

L'abbigliamento economico incoraggia una società "usa e getta" in cui tutto è usa e getta. Questo è dannoso per l'ambiente poiché le discariche si stanno riempiendo di rifiuti e gli oceani si stanno riempiendo di plastica. Più produciamo e consumiamo, più il nostro pianeta soffre.

Non è solo il nostro ambiente a soffrire del fast fashion. Ti sei mai fermato a pensare a chi ha realizzato esattamente quelle magliette economiche in vendita a Primark? È tempo che i grandi marchi e le grandi aziende di abbigliamento siano più trasparenti sulle loro catene di produzione e su come vengono trattati i loro lavoratori.

Questo è il motivo per cui il movimento slow fashion è così importante ed è anche il motivo per cui è stata creata la campagna "Who made my clothes".

che ha reso i miei vestiti fast fashion moda sostenibile

Immagine per gentile concessione del blog sulla sostenibilità di Trusted Clothes

Qual è il movimento slow fashion?

Il movimento 'slow fashion' è una nuova campagna che mira a educare i consumatori sui loro acquisti e mettere in discussione l'etica della moda che stanno acquistando.

La moda sostenibile è il futuro

La parte più influente della vita moderna, che ci piaccia o no, è il denaro. Fino a quando questo non cambierà, gli animali, gli esseri umani e l'ambiente continueranno a subire abusi in nome del profitto. Le aziende socialmente responsabili mirano a massimizzare i profitti a lungo termine bilanciando il rispetto per questioni sociali più ampie.

È facile pensare che una sola persona non farà la differenza.

Più rapidamente crescono le aziende eticamente responsabili, maggiore sarà la pressione che eserciteranno su altre società, investitori e banche affinché si allontanino da pratiche non etiche. Poiché le pratiche irresponsabili vengono messe sotto i riflettori, cresce l'interesse pubblico per il trattamento degli animali, delle persone e dell'ambiente, rendendo le aziende coinvolte in queste aree meno redditizie a lungo termine man mano che diventiamo più istruiti su come vengono realizzati i nostri prodotti.

Gli investimenti socialmente responsabili sono ora più ampiamente riconosciuti come strategie di investimento a lungo termine sicure. La combinazione di consumatori, investimenti e pressione sulle imprese può portare a un cambiamento duraturo, un cambiamento a vantaggio delle persone, degli animali e dell'ambiente.

Il Consumatore etico 2015 Il rapporto ha rilevato che stiamo iniziando a supportare prodotti etici: il valore del mercato etico è cresciuto da 35 miliardi di sterline a 38 miliardi di sterline.

Analisi del mercato della moda sostenibile

L'industria della moda non è tutta tristezza. La moda etica non è più solo un settore di nicchia; sta diventando parte dell'industria della moda tradizionale.

  • Il 48% dei consumatori millennial americani sceglie marchi che supportano attivamente cause sociali (BCG, 2014)
  • Il 50% degli adulti statunitensi si identifica come "consumatori verdi"
  • Il 13% si identifica come "super verde" nel senso che acquista prodotti biologici e sostenibili, è informato sui prodotti che acquista e si aspetta che i rivenditori mantengano al minimo i danni ambientali (Forrester, 2013)

Fornire uno stile e una funzione tecnica eccellenti in modo etico richiede ricerche approfondite e tempo extra, ma le cose buone arrivano a coloro che aspettano.

"La moda ecologica ora è un'industria da 5 miliardi di dollari all'anno, mentre solo dieci anni fa non aveva nemmeno incassato 1 miliardo di dollari. Questa potrebbe ancora essere una piccola quota delle entrate globali, ma la sua crescita segnala un cambiamento importante". - Ethea

Problemi di sostenibilità nel settore della moda

Ci sono molti problemi di sostenibilità nel settore della moda. Questi possono essere suddivisi in due categorie principali: fattori ambientali e fattori sociali;

Ci sono molti problemi ambientali nell'industria della moda: prodotti chimici, rifiuti, inquinamento, energia e acqua.

Ci sono anche molte questioni sociali: orario di lavoro, schiavitù moderna, lavoro minorile, occupazione regolare, salute e sicurezza.

È molto importante mettere in discussione l'etica dei marchi che supporti e delle aziende di abbigliamento da cui acquisti. Metti in discussione tutti gli aspetti di cui sopra e fai in modo che queste grandi società affrontino i fatti concreti che questo non è sostenibile a lungo termine e che qualcosa deve cambiare, e cambiare presto.

Related Posts

Quello che mangio in un giorno - Ian Seeney Triatleta
Quello che mangio in un giorno - Ian Seeney Triatleta
Ian Seeney è un pilota aziendale che significa viaggiare molto per lavorare oltre all'allenamento di triathlon e star...
Quello che m...
Sam Hudson Triathlete - Cosa mangio in un giorno (What I Eat In A Day)
Sam Hudson Triathlete - Cosa mangio in un giorno (What I Eat In A Day)
La nutrizione non è mai stata qualcosa di cui mi sono particolarmente preoccupato fino a quando non sono stato coinvo...
Sam Hudson T...
Quello che mangio in un giorno Vanessa Cullen Ultra Runner
Quello che mangio in un giorno Vanessa Cullen Ultra Runner
Vanessa e'un'australiana ultra runner che segue una diet a a base di piante.Corre corse a lunga distanza e di recente...
Quello che m...
x
x